domenica 31 ottobre 2021

Comunicato dell'Arcivescovo Mons. Carlo Maria Viganò in occasione della visita di Joe Biden in Vaticano

Indice degli interventi precedenti e correlati.
Comunicato

dell'Arcivescovo Mons. Carlo Maria Viganò
in occasione della visita di Joe Biden in Vaticano


IN OCCASIONE della Visita dello scorso 29 Ottobre in Vaticano, le agenzie di stampa1 hanno diffuso la notizia secondo la quale Joe Biden avrebbe riferito il contenuto dell’incontro e che Francesco lo avrebbe definito “un buon Cattolico”, invitandolo a “continuare a ricevere la Comunione”. Desta sconcerto che, ad oggi, nessun commento chiarificatore sia giunto dalla Sala Stampa Vaticana. Questo lascia presumere che le parole di Joe Biden corrispondano a verità e che Bergoglio le abbia effettivamente pronunciate.

Anche se quanto detto da Biden risponde perfettamente alle intemperanti sortite di Jorge Mario Bergoglio – che definì “grande Italiana” una notoria abortista radicale – è evidente che tali affermazioni rappresentano uno scandalo inaudito, poiché non condannano le posizioni di un personaggio politico in favore dell’aborto, sconfessano l’immutabile posizione del Magistero della Chiesa e suonano come un palese invito a commettere sacrilegio, profanando la Santissima Eucaristia con il riceverLa in stato di peccato pubblico e manifesto.

Ogni Cattolico sa bene quale orrendo crimine rappresenti l’uccisione di una creatura indifesa nel ventre materno; del gravissimo scandalo dato ai fedeli non solo da Joe Biden in quanto abortista convinto, ma dallo stesso Bergoglio al quale è riconosciuta l’autorità di Supremo Pastore della Chiesa. La sua azione demolitrice non conosce sosta, nel silenzio attonito dei Cardinali e dei Vescovi. Le rarissime eccezioni di Pastori che hanno veramente a cuore le anime loro affidate – valga per tutte quella dell’Em.mo Cardinal Burke2 – sono viste con ostilità dalla maggioranza dei loro Confratelli e dal Vaticano, in un inquietante sovvertimento della missione della Chiesa di Cristo, oggi appiattita sul cambiamento climatico, sul capitalismo inclusivo e sulla vaccinazione di massa.
Bergoglio è stato recentemente riconosciuto “guida morale” dal Council for Inclusive Capitalism capitanato da Lynn Forester de Rotschild e ha nominato membro della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali l’economista Jeffrey David Sachs [qui], presidente del Sustainable Development Solutions Network dell’ONU, sostenitore della riduzione della popolazione mondiale e della lotta al cambiamento climatico : questo dà la misura di un’estraneità alla missione del Papato e dovrebbe indurre i Prelati della Chiesa ad interrogarsi seriamente sulla sua idoneità mentale e morale al ruolo che ricopre.

Esorto i fedeli, nella festa istituita da Pio XI in onore della Regalità sociale di Nostro Signore Gesù Cristo, a pregare la Maestà divina perché la Chiesa di Cristo sia la prima società, tra quelle afflitte dalla crisi presente, nella quale torni a regnare Gesù Cristo, oggi sostituito dagli idoli dell’ideologia globalista.
+ Carlo Maria Viganò, Arcivescovo
Domenica 31 Ottobre 2021
Domini Nostri Jesu Christ Regis
__________________________ 
1. Cfr. https://apnews.com/article/joe-biden-pope-francis-business-poverty-rome-b4675e7b3115c5f3ddd3a735f9ee1e25 
2. Cfr. http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2021/10/il-problema-della-comunione-in-stato-di.html

19 commenti:

Anonimo ha detto...

Cronaca fresca dal G20 di Roma.
Joe Biden, presidente degli Stati uniti, dopo avere incontrato Bergoglio, ha scritto su Twitter una lode sperticata dell’anziano argentino. Riprendiamo da ANSA:
ROMA, 30 OTT – “È stato un onore incontrare di nuovo Papa Francesco ieri in Vaticano.
La sua compassione e la sua difesa per i poveri e coloro che soffrono la fame, i conflitti e la persecuzione è una stella polare per il mondo.
Che il suo esempio sia con noi nella vita di tutti i giorni”. Lo scrive il presidente degli Stati Uniti Joe Biden su Twitter a proposito del suo incontro con il Papa ieri in Vaticano. (ANSA).
Non scrivo queste due righe per imbarcarmi in discussioni circa il fatto che Bergoglio sia o non sia Papa, ma solo per invitare tanti bravi cattolici a riflettere su queste orrende alleanze. E a riflettere anche sulla politica di confusionarismo di Bergoglio, che pochi giorni fa affermava che l’aborto è omicidio (e tanti bravi cattolici gioivano: finalmente diceva qualcosa di cattolico) e pochi giorni dopo riceve in udienza un uomo come Biden, la cui politica è ferocemente anticattolica.
Affermare oggi una cosa e domani il suo contrario non è casuale. Serve a portare il popolo ad abituarsi al fatto che non c’è nulla di definito, nulla di indiscutibile. In definitiva, che non esiste la Verità.
Bergoglio è o non è Papa? Ripeto, non mi interessa. Di certo, so che non bisogna dare ascolto a ciò che dice. Abbiamo la Tradizione della Chiesa e i pochi sacerdoti e vescovi che non hanno paura di parlare con chiarezza. Resistiamo nella Fede, finché il Signore non vorrà donarci un Papa cattolico.

Anonimo ha detto...

I’m not a big fan of ‘conspiracy theories’. However, I pray that the next pope fulfills the primary Office of the Papacy: to defend, uphold, clarify the Catholic Faith and to serve as a sign of unity to Catholics throughout the world. “We stand with Christ the King”:

https://remnant-tv.com/v/491?channelName=RemnantTV

da La Verità ha detto...

«Non tornano i numeri dei morti di Covid»
Il professor Dumontet: «I 100.000 decessi in più del 2020 non sono tutti spiegabili con il virus. Un grande mistero è perché al Nord la letalità sia stata così elevata rispetto al Sud. Tra 0 e 44 anni la mortalità è stata addirittura assai più bassa dei periodi precedenti»
• Il patto con la Francia pare un guinzaglio
• Vescovi Usa irritati per l’incontro Papa-Biden

Anonimo ha detto...

Continuiamo a pregare e riparare per la conversione e la salvezza dell'anima degli empi.
Anime sante, Anime del Purgatorio pregate Dio per ...XPZ..., ch'io pregherò per voi, perché vi doni la gloria del Paradiso.

Anonimo ha detto...

La 'confusione' é usata come arma di offesa, non solo la usa J.M.B. ma l'informazione asservita la usa da sempre e negli ultimi due anni intenzionalmente su commissione dei danti causa.

La confusione è protagonista in tanti romanzi e film psicologici in cui si vuole eliminare l'innocente e per eliminarlo e/o farlo eliminare lo si circonda di confusione, di detti e contraddetti, in modo tale che l'innocente arrivi ad azioni estreme che lo screditino davanti ad altri o lo perdano nella follia o ne causino la morte fisica.

Chi vuole e/o coloro che vogliono diventare padrone/i del mondo, cercano di non perdere la faccia, è evidente allora che cerchino di tenere in pugno, di portare alla follia, di eliminare fisicamente tutti cloro che sono di intralcio ai loro piani. Il primo grande intralcio è il pensiero umano che cerca la verità.Ma il pensiero umano non si può imbavagliare, né mettere in catene o lo si porta alla follia o si fanno fuori tutti coloro che coltivano il loro pensiero con la verità.

Il pensiero che cerca, trova, riconosce la verità e la manifesta è il nemico giurato di ogni tirannia, di ogni tiranno, San Giovanni Battista lo ripete a noi attraverso i secoli con il suo esempio e la sua morte.

Il nostro compito è affinare il pensiero con la verità e con semplicità diffonderla; la verità ridetta da molti è la prima salvaguardia che possiamo prestare a quelli di noi che per primi l'hanno individuata e proclamata affinché possano restare tra noi non individuati dal potere tirannico e in santa pace continuare le loro indagini sulle verità tenute intenzionalmente nascoste dal potere.

Ave Maria! ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=MSiEpQ3GtJ4
Solennità di Cristo Re Santa Messa cantata in rito tradizionale a Vocogno in Val Vigezzo (VB).
Vocogno, Domenica 31 Ottobre 2021
****
E' così bella questa Sacra Immagine di Cristo RE!
Se fosse nelle mie possibilita' la imprimerei sulla bandiera italiana e sul retro metterei La Regina degli Angeli.

Da La Verità ha detto...

Il presidente stamattina assisterà alla messa a San Pietro, ma ieri ha già ricevuto la comunione nella chiesa di San Patrizio. La Santa Sede non ha confermato né smentito l'appoggio di Jorge Bergoglio al politico che in patria ha assunto la linea pro aborto.

Pio ha detto...

"Se voi foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; invece, siccome non siete del mondo ma Io vi ho scelti dal mondo, per questo il mondo vi odia" (Vangelo di S.Giovanni). Proviamo ad applicare queste chiare parole all'attuale Papa, così benvoluto dai potenti e dalle forze "progressiste" mondiali. La logica dice che Bergoglio disperde gli agnelli e accarezza i lupi. Le tenebre avvolgono il Vaticano.

Anonimo ha detto...

Tagliamo la testa al toro, cominciamo col dire che el senor JM Bergoglio è di fatto solo il CEO della SCV s.p.a. che nomina le persone giuste al posto giusto, si occupa di economia, ecologia, fenomeno migranti, emissioni di CO2 ed altro, ma mai, neppure sotto tortura, dice qualcosa di sia pur vagamente cattolico, chiamiamolo col nome, evitiamo il Santo, il papa e pontefice perché tale non è né si sente e si presenta negli annali pontifici come vescovo di Roma, stop......a ddà passà a' nuttata......

Anonimo ha detto...

Il tweet di oggi del vescovo di Tyler, Texas, USA, mons. Joseph Strickland. Speriamo che qualcuno cominci a parlare apertamente, fermare il Papa laddove gravemente sbaglia e non aspettare una "scomunica post-mortem" come con papa Onorio I - nel frattempo, le anime finite all'inferno per la pusillanimità dei pastori non potranno più tornare indietro.
Il riferimento di questo tweet è al complimento di papa Francesco al presidente Biden ("buon cattolico che può continuare a fare la Comunione")

«E' mio dovere opporni con forza alla promozione dell'assassinio di bambini con l'aborto e il ricevere Gesù Eucarestia da parte di peccatori impenitenti. Nn chiedo scusa per avere parlato apertamente contro questa cosa. Incoraggio tutti a studiarsi ECCLESIA DE EUCHARISTIA, enciclica del 2003»-

Anonimo ha detto...

Hip, hip, hip, hurrà!! Ben detto, caro amico, tutto completamente rispondente a verità. Contra factum non est argomentum.

Anonimo ha detto...

A CHE COSA SERVE LA CHIESA CATTOLICA?

Se non c'è dannazione.
Se tutte le religioni sono buone e porterebbero a Dio.
Se Dio è solo misericordioso.
Se il peccato non esiste.
Se Dio non è cattolico.
Se ognuno può avere la sua idea di bene e di male.
Se la Madonna Immacolata, che è stata sempre venerata come la più santa delle creature, adesso è definita come una ragazza normale.
Se l'inferno è vuoto.
Se i musulmani, sempre combattuti e respinti, oggi sono, nella versione "migranti", oggetto di tutte le prediche d'accoglienza indiscriminata.
Se il proselitismo è una solenne sciocchezza.
Se Lutero era mosso dallo spirito santo.
Se lo Spirito Santo può essere "effuso" dai protestanti.
Se la santissima Eucarestia non è il Corpo, il Sangue, l'Anima e la Divinità di Gesù Cristo.
Se prima del Concilio Vat. II non avevano capito niente.
Se la Chiesa pre-conciliare non possedeva la verità.
Se la Verità non è assoluta.
Se i Papi del passato sono stati tutti pessimi.
Se Gesù non è Dio.
Se in Paradiso ci vanno tutti, senza alcuna fatica.
Se si possono venerare anche gli idoli pagani.
Se non vengono più condannate le eresie.
Se nessuno vuole più ammonire i peccatori.
Se siamo comunque, battezzati o non, “fratelli tutti”.
Se la comunione la "possono" fare, senza problemi, anche coloro che vivono in peccato mortale.
Se i vangeli non dicono ciò che dicono perché, all'epoca, non c'erano i registratori.
Se il diavolo è solo una raffigurazione del male.
Se il Peccato Originale è una cosa superata.
Se la confessione è solo una specie di psicanalisi.
Se la santa Messa è solo un convito assembleare....

A che cosa servirebbe mai, ditemelo, la Chiesa cattolica?
RB

mic ha detto...

Mel Gibson. Viganò ha ragione. La Chiesa è sabotata dall'interno

https://m.youtube.com/watch?v=HQYKuXqrb8U

tralcio ha detto...

Provo a rispondere: la Chiesa Cattolica c'è da tanti secoli per insegnare, proprio nero su bianco, con il sangue dei martiri e con migliaia di santi, diversamente dalle aberrazioni di tutti quei se.

Allora se -nella chiesa cattolica okkupata- sta accadendo altro, bisogna porsi non davanti alla logica, ma alla folle volontà di kaos. Il peccato è disordine, dal peccato d'origine. I ministri sacri sono ordinati. Non è un gioco di parole: è uno dei sette sacramenti.

Il distillato dell'esperienza terrena della realtà ecclesiale, che è anche soprannaturale, sono il sacro e il santo, nel segno della croce.

Dio permette questa prova terribile per mostrarci che la salvezza viene dalla fede proprio quando ci sono il Getsemani, i flagelli, la croce, il buio, la deposizione e la chiusura del sepolcro.

Serve a Giuda anche se non gli impedisce di impiccarsi. Serve a Simon Pietro tra la spada sguainata, il canto del gallo, l'assenza sotto la croce e i dubbi il mattino di Pasqua. Serve a Giovanni per stare al Calvario e intuire prima di altri l'accaduto vedendo i teli sindonici.
Serve a Tommaso, per mettere le mani nei fori dei chiodi. Serve anche alla Maddalena per non amare solo un uomo speciale, ma vederlo risorto, incaricata d'andarlo a dire. Serve persino alla Madonna, per ritornare a quando serbava ogni cosa meditandola nel suo cuore, senza aver mai smesso, una vita intera, fidandosi e corredimendo.

Serve a noi oggi per capire che la sofferenza non è assurda, ma conta.
Serve perchè la Messa è in comunione al Sacrificio Eucaristico, l'Ostia vittima, e non un condividere vaghe idee brindandoci sopra.

Serve per mostrarci chi saremmo senza una Redenzione. Nulla.
Il dramma e lo schifo servono per essere davvero Chiesa cattolica. Adesso. Buona festa dei Santi.

Anonimo ha detto...

A parte i toni forti usati da Mons. Viganò, ormai lo conosciamo (e dice comunque tante cose che condivido), questo suo intervento è nella sostanza identico al mio di ieri. Si tratta della sacrosanta domanda rivolta al Vaticano di chiarire ciò che Joe Biden ha affermato, ovvero che il Santo Padre gli avrebbe detto di andare avanti così e di comunicarsi senza problemi. Non sta a noi giudicare lo status spirituale di Biden, non sta a noi spiare se fa o meno la Comunione, essendo abortista convinto e avendo rifinanziato Planned Parenthood, ovvero l'organizzazione abortista più potente al mondo. Sta invece a tutti noi chiedere chiarezza. Se il Papa sull'aborto ha detto che è come affittare un sicario per risolvere certi problemi ma il giorno dopo con il sicario Biden sono baci e abbracci e Biden spiffera al mondo intero le parole che Francesco gli avrebbe detto, se sono vere è obbligatorio che qualcuno lassù spieghi. Ricordo che lo scopo della Chiesa è la salvezza delle anime. Se il navigatore spirituale che dovrebbe indicare la strada da percorrere si inceppa e sembra voler invitare a una inversione a U, sorgono dei problemi
Attilio Negrini

Anonimo ha detto...

https://711web.com/biden-receives-the-communion-in-rome-amid-controversy-in-the-united-states/

Anonimo ha detto...

Pazzesco cosa è accaduto. Ma i vescovi in America stanno reagendo dai loro profili social.

Anonimo ha detto...

A me sembra molto ma molto lucido ed ha perfettamente ragione !!!! Poi se non va via sto papa siamo fritti !!!!! MONSIGNORE LA STIMO. E CREDO A TUTTE LE SUE AFFERMAZIONE, CHE IL SIGNORE LA CONSERVI A LUNGO

Anonimo ha detto...

Piccola correzione per giornalisti e commentatori: ad oggi, vi è stato un unico Presidente degli Stati Uniti cattolico, John Fitzgerald Kennedy, al momento non ne risultano altri...