lunedì 18 ottobre 2021

Oggi il nostro nemico è più subdolo e infido che all'epoca gloriosa di Lepanto. L'obbedienza a leggi tiranniche diviene complicità

È il primo di due messaggi molto significativi in questi momenti cruciali della nostra storia. Dell'altro, pure per il 15 ottobre, ho pubblicato qui la trascrizione.

50 commenti:

Anonimo ha detto...

Da sabato.... e specialmente da stamattina, al PORTO DI TRIESTE:
ORRORE davanti al mondo intero:
forze di polizia mandate da Lamorgese, con idranti danno l'assalto a innocenti cittadini e portualie che manifestano INERMI A MANI ALZATE.... (un ferito cade a terra per trauma cranico causato da idranti)

PERSONE SEDUTE, INERMI, IN PREGHIERA, CON IL ROSARIO E UN CERO IN MANO, INDIFESE E ATTACCATE DA INDIVIDUI CHE NOI STESSI PAGHIAMO !!!
un governo ASSASSINO, che ha gettato ogni maschera: PRONTO A STERMINARE IL SUO POPOLO..... in tutti i modi possibili....
O COI VAX
O CON LE FDO
O CON LE ARMI,,... tra poco !
e non si riesce ad attuare lal LEGITTIMA DIFESA !

Perchè Dio ha abbandonato l'Italia ???

mic ha detto...

Sto seguendo in preghiera
https://www.youtube.com/watch?v=fVbl063OZuI

La polizia carica i manifestanti inermi. Obiettivo lo sgombero di chi rivendica il diritto di tutti.

Anonimo ha detto...

QUESTO È UN VESCOVO
La voce del pastore è riconoscibile in monsignor Viganò almeno come quella del ladro è riconoscibile nei modernisti tutti, dal vertice alla base.
Come già detto di recente, sarà per il mio particolare cursus studiorum che assomma Scienze politiche, umane e religiose, ma sono totalmente d'accordo con la lettura del presente fatta dal monsignore e ribadita con straordinaria efficacia in questo video.
Davide Lovat

Anonimo ha detto...

Supersintesi
Forti con i portuali di Trieste, deboli con i Castellino. Inesistenti col rave party (droga stupri invasione suolo privato).
È tutto, serve altro per capire? Ah, dimenticavo: applausi dalla claque mediatica.

Unknown ha detto...

PERCHÉ NOI ABBIAMO ABBANDONATO DIO! A COMINCIARE DAI NOSTRI PASTORI.( NON TUTTI)

mic ha detto...

Salvini, Meloni dove siete?
Voi perdete consensi ma a perdere è l'Italia e la nostra libertà...

Anonimo ha detto...

TRIESTE COME TIMIŞOARA
E Mario Draghi come Nicolae Ceausescu.
È in atto al Porto di Trieste una violentissima repressione da parte della Polizia nei confronti dei Lavoratori del Porto, con uso di idranti e con ogni altra forma di violenza.
La Polizia dopo gli eventi del 9 ottobre scorso a Roma, scrive un’altra brutta pagina della sua storia.
L’ordine di eseguire tali violenze è totalmente illegittimo. La manifestazione, come ogni altra manifestazione, da parte dei Portuali di Trieste, non aveva bisogno di alcuna previa autorizzazione da parte della Questura. E ciò in forza del TULPS del 18 giugno 1931, n. 773.
La manifestazione dei Portuali di Trieste non violava e non viola nessuna legge. Non vi era e non vi è alcuna esigenza di ripristinare l’ordine pubblico mai turbato.
Chi ha dato quest’ordine illegittimo e illegittimamente eseguito, scatenando la violenza della Polizia contro persone inermi tra le quali anche una donna incinta che è stata brutalmente picchiata, non si rende conto della gravità del crimine commesso.
Mezzi e strumenti antisommossa, come l’uso degli idranti, intanto si giustificano in quanto sia in atto una sommossa e tale certamente non era e non è la legittima e pacifica manifestazione di dissenso da parte dei Portuali e di numerosa popolazione di Trieste.
L’ordine dato non è solo illegittimo ma è anche cretino. Pur sgomberata con la violenza l’area portuale, chi provvederà allo scarico e al carico delle merci? Sarà mandata la Polizia anche per tale bisogna? Vi provvederà anche personalmente il Prefetto e il Questore di Trieste?
E in fin dei conti quale sarà il risultato di questa illegittima azione di Polizia di inaudita violenza?
Il risultato sarà solo quello di avere confermato al mondo intero che in Italia vi è un regime molto più violento di quello di Augusto Ugarte Pinochet in Cile o del dittatore nordcoreano.
Il risultato reso ancor più palese è che in Italia vi è un governo che governa solo con la violenza.
I Portuali di Trieste e ogni altra vittima della barbara aggressione in atto può contare sull’assistenza di tutto il mio Studio legale.
I violenti pensano di poter vincere, ma essi perderanno. Più fanno così e più si autocondannano alla sconfitta.
Dov’è l’opposizione? Dov’è Capitan Fracassa o la Giovanna d’Arco della Garbatella? È ancora a Madrid a fare scempio della credulità popolare e ora anche della lingua spagnola?
Ho detto Trieste come Timişoara. Mario Draghi, tutti i boiardi di regime e i suoi mandanti stranieri, ricordino come finì la rivolta rumena del 1989.
AUGUSTO SINAGRA

Anonimo ha detto...

Andrea Sandri
Carica della polizia della Lamorgese a Trieste. Ma questa volta non c'è l'alibi dei neofascisti. I fascisti sono loro. La "fedeltà alle regole" enunciata da Letta sta diventando violentemente normativa. E naturalmente tace la CGIL.

Pio ha detto...

Tutto quanto sta avvenendo ha un mandante: la Massoneria, che da 3 secoli sta divorando come una metastasi il suolo europeo. L'Italia attuale distrutta, intossicata e maleodorante, è solo più l'ombra di quel grande ponte su cui la bellezza di tutte le altre epoche e razze giungeva sino a noi. Il Paese più bello del mondo è il paradigma del Male diabolico che si è impadronito dello spirito del tempo.

Anonimo ha detto...

Rispetto alle gravi violenze dello stato che stamattina si stanno perpetuando nei confronti della pacifica manifestazione dei portuali di Trieste, chi può chiamarsi fuori? Chi potrà dire:"io non ho colpe?". Del clima di violenza istituzionale che sta giustificando l'introduzione di norme liberticide che non hanno uguali al mondo, sono responsabili miserabili politici senza dignità, una classe medica venduta al miglior offerente, redazioni di TV e giornali che elemosinano il loro tozzo di pane quotidiano, tutta quella parte di cittadini italiani accecati dalla propaganda di regime.
Fra 100 anni, quando i sindacati smetteranno di scendere in piazza contro un nemico, il fascismo, morto e sepolto, e protesteranno contro norme come il "lasciapassare verde", qualcuno tornerà a chiedersi:"come è potuto accadere".
Sarà troppo tardi per l'onore e la memoria di chi ha cavalcato la vergogna, la discriminazione, e la morte sociale di milioni di italiani.

Anonimo ha detto...

Marcello Dugheria
Chi non vede ora ciò che sta succedendo non lo vedrà più!
Siamo in una dittatura diabolica!

Chi mi segue fin dall'inizio sa quale sia il mio pensiero sul nostro governo!
Sono dei CRIMINALI!!!
L'ho sempre detto e ora dopo quello che sta succedendo a Trieste con gli idranti usati verso i portuali e altri cittadini presenti che stavano manifestando pacificamente lo ribadisco con ancora più forza!!!
In questi giorni parlavo proprio con alcune persone su come avrebbe agito il governo dinnanzi alla presa di posizione dei portuali di Trieste con a capo Stefano Puzzer che essendo anche sindalista si è dimostrato una persona preparata e di grande coraggio e buon senso nonostante abbia ammesso di essere vaccinato, non era favorevole a quella misura politica e discriminatoria qual è il Green Pass!
Nonostante abbia lasciato libera scelta ai suoi colleghi molti portuali lo hanno seguito e si sono astenuti dal lavorare.
Siccome a differenza di altre manifestazioni dove c'è stato qualche gruppetto di delinquenti che si è unito al popolo e non vedava l'ora di approfittare di questa possibilità per sfogare la violenza, lui è stato veramente bravo a frenare coloro che erano presenti che volevano misure di protesta più dure!
Come mi aspettavo il governo dopo aver preso tempo sul da farsi oggi ha agito con violenza tipico delle dittature!
Chi non vede nemmeno ora che con la scusa della "Pandemia" stanno attuando un piano diabolico non lo vedrà più!
Vediamo cosa dirà la chiesa della "misericordia" guidata da Bergoglio!
Per me non dirà nulla su questi fatti vergognosi!
Preghiamo per Stefano, per tutti i portuali presenti e per tutte le persone presenti che possano resistere!
A questi poliziotti che obbediscono a questo governo criminale dico solo questo:"VERGOGNATEVI!!!"
Avete giurato sulla Costituzione di difendere il popolo e non di opprimerlo con la violenza!!!
Un giorno anche voi risponderete dinnanzi a Dio e spero che ci sia una nuova Norimberga anche per voi miserabili!
Come i nazisti direte che avete solo obbedito agli ordini?
Dovevate rifiutare ma siete uomini senza dignità e attributi!!!

mic ha detto...

C'è stata Violazione internazionale del Diritto e delle Regole Democratiche. La polizia della Lamorgese, oltre ad attaccare i portuali inermi, ha violato l'area extra-territoriale del porto

Anonimo ha detto...

Diego Fusaro
Scene dal Porto di Trieste che fanno venire i brividi. Le forze dell'ordine con gli idranti contro i manifestanti. Cose da pieno regime autoritario. Intanto i sindacati stanno abbracciati al padrone Mario Draghi, ex banchiere di goldman Sachs, e lanciano l'allarme fascismo nell'atto stesso con cui non sostengono sul campo i lavoratori.

Anonimo ha detto...

Ieri su "Repubblica" era veramente curioso vedere come si bistrattavano gli scioperanti (!) e si invocasse l'intervento della forza pubblica per sgombrarli (!). Peraltro, anche altrove sui media, mi sembrava aleggiasse una certa delusione perché non vi erano stati grandi atti di violenza da parte degli scioperanti. Quantum mutatus ab illo...

Anonimo ha detto...

Ho potuto seguire fino alla carica con gli idranti e fumogeni . Da ambo le parti (ma in specie dove lo stipendio e' assicurato,ma i poliziotti non ne hanno colpa)c'e' stato qualcuno che esasperato ha perso le staffe : abbiamo visto tutti quel poliziotto a cui avanzava qualche fumolacrimogeno gettarlo a mano e quel dimostrante che, evidentemente molto provato, inveiva contro. Questo e' sbagliatissimo perche' e' quello che cercano per giustificare la carica. Che caspita vi mettete a parlamentare con i poliziotti che non hanno alcun potere decisionale se non quello di ammutinarsi in segno di solidarieta' ...!Il che sara' impossibile.

La maschera gli e' caduta volevano arrivare al tracciamento degli esseri umani !

Da una Triestina all'estero ...piu' chiaro di così ! ha detto...

https://www.maurizioblondet.it/wp-content/uploads/2021/10/danimarca-2491951.jpg

Digitale per chiudere i conti correnti individuali con un clic.
Tutti a mendicare.

mic ha detto...

Per Pio 12:30

Attribuire la responsabilità esclusivamente alla Massoneria è semplicistico, mentre è necessaria l'analisi storico-politica di tutti i fattori in campo, per essere liberi da qualunque gabbia ideologica.

Viator ha detto...

Porto di Trieste, il leader dei portuali Puzzer: «Sono triste, stiamo qui e preghiamo»
https://video.corriere.it/porto-trieste-leader-portuali-puzzer-sono-triste-stiamo-qui-preghiamo/

Anonimo ha detto...

Se a Trieste vi fosse, come a Genova allora il cardinale Siri, un vescovo, avrei voluto vedere gli idranti...

Anonimo ha detto...

La massoneria è uno dei bracci della piovra satanica da cui vengono prelevati adepti sempre maggiormente illuminati, a gradi,e quanto Dio permette è sempre per la nostra conversione: anche qui si è abbastanza denigrato Medjugorje ma abbiamo appena iniziato la conseguenza delle nostre scelte errate. La responsabilità è di tutti se siamo giunti ad oggi, ed è grazia quanto avviene per riscuotere tutti dai sonni globali. A pagare sono gli innocenti come sempre: Stefano Puzzer è stato prelevato a forza dalla polizia che non ha moralità, portato via di peso, i lacrimogeni sono stati lanciati su famiglie e inermi seduti a terra con mani allacciate, come gli idranti su gente a mani alzate o seduta. Un video di Stefano con le lacrime e le mani allacciate ad una persona col Rosario in mano girava: speriamo che non arrivino a tanto, dice, io non sono preoccupato per me ma per le persone qui di cui mi sento responsabile, questa persona tremava e gli ho detto di stare tranquillo, preghiamo ....Grande anima.

Anonimo ha detto...

Ho sentito parlare Ornella Mariani del fatto che Lamorgese &c. abbiano superato con i lacrimogeni, gli idranti e Stefano portato via di peso, un limite oltre il quale.... Ho letto che l'Italia è stata denunciata all'ONU per crimini contro umanità o violazione diritti umani. Preghiamo che Dio sostituisca le persone sbagliate all'onu altrimenti servirà a nulla. L'esercito è solo Figliuolo? La polizia è solo contro i portuali di Trieste ed ora anche schierata contro i portuali Genova?

Non piu' dignita'? ha detto...

Se e' così e' perche' devono portare a compimento i loro piani, ovvero i piani di coloro che li hanno a libro paga.

Fascista? Io direi " Color rosso sangue comunista" ha detto...

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, mentre a Trieste va in scena l’ennesima vergogna di uno Stato ex-democratico e di un governo che definire gestito come un racket di malavitosi non è lontano dalla realtà, ci sembra interessante a botta calda, e mentre ancora le vicende di Trieste sono in corso condividere con voi questo primo breve commento del prof. Marco Gervasoni, apparso su La Voce del Patriota. Buona, triste e speriamo indignata lettura. E c’è chi vorrebbe quel grigio emissario di non si sa quali poteri a Capo dello Stato? Che Dio ce ne guardi.

https://www.marcotosatti.com/2021/10/18/il-governo-piu-fascista-dalla-liberazione-picchia-i-portuali-a-trieste/

Quindi, a crollare nel lunedì triestino non è solo quel poco di autorevolezza del ministro dell’Interno, che a questo punto sarebbe davvero scandaloso che rimanesse. E anche, e soprattutto, il “metodo Draghi” (e diciamo pure le sue ambizioni quirinalizie)

Qualche commentatore avventato nei giorni scorsi ha paragonato l’ex Super Mario a Thatcher o a Reagan. Ma per le botte ai portuali, a noi ricorda più che altro il capo del comunismo polacco di fronte ai cantieri navali di Danzica.

Bell'esempio : sosteneteli,confortateli , grazie di cuore da tutta l'Italia! ha detto...

https://www.aldomariavalli.it/2021/10/18/notizie-da-trieste/
Grazie di cuore ai cittadini di Trieste che si stringono attorno ai propri figli!

Anonimo ha detto...

Il peggio viene sempre dal Colle. Meglio un ateo dichiarato che un chierico del nulla e moralista un tanto al chilo.

Valeria Fusetti ha detto...

Cara mic Salvini sabato era a Roma, abbracciato all'eroico sindacalista, forse è ancora lì. La Meloni avrà avuto bisogno di un luogo dove riflettere, per cui forse è all' Aspen Institut, dove mesi fa è stata accolta con tutti gli onori. Dal punto di vista umano noi italiani siamo soli. Ho sentito che il parroco che era al porto a Trieste a pregare con i portuali è stato richiamato. Da chi ? Spero tanto che non sia vero. Se fosse vero sarebbe persino peggio del tradimento dei politici.

Anonimo ha detto...

Lauds, Meditation & Holy Mass: 9 AM EASTERN TIME (ET)
https://www.youtube.com/watch?v=LUSZCWlwwdM

Per i portuali di Trieste, per la nostra Patria Italia .

Live da Trieste ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=4KbbGxCWPmU

Anonimo ha detto...

Quello stesso governo che non poteva liberare Viterbo dalla follia del Rave party (e sarebbero bastati, dati i tipi umani lì presenti, due tre cani che abbaiavano perché sarebbero scappati tutti a gambe levate...), manda le forze del Deep Order con gli idranti contro i lavoratori che scioperano.
E non è un governo autoritario questo? E, stando proprio ai “sacri princìpi” liberal-social-laicisti, non è una inaudita violenza “fascista” impedire il diritto di sciopero?
Non ci avete detto per decenni che i lavoratori in sciopero sono sacri? Non avete per decenni tollerato ogni forma di violenza nelle città da parte dei black-bloc di ogni genere e tipo?
A proposito, dove sono ora i black-bloc? E i sindacati e i partiti di Sinistra? Dove il clero di frontiera, progressista e cattocomunista? Ah già, con la finanza al potere in Italia. Insieme ai partiti di Centro-destra.
Tutti insieme appassionatamente al servizio dell’uomo forte precipitato in Italia.
Ecco i giorni in cui - è sempre stato così in realtà, ma oggi lo è fino all'inverosimile - non schierarsi vuol dire schierarsi. E questo vale per tutti, nessuno escluso.
Tutti, volenti o nolenti, ci stiamo schierando. Chi con i fatti, chi con le parole, chi con il silenzio. Come sempre quando gli eventi della storia precipitano. (MV)

Anonimo ha detto...

OT..intanto nelle città più grandi so profila un netto 0-5 che non lascia adito a dubbi circa la inconsistente campagna elettorale del cdx la sua tardiva e dubbia scelta di candidati e alcuni grossolani errori (uno su tutti l'appoggio più o meno incondizionato ai no-green pass che poi tra l'altro al momento di andare a votare neppure lo hanno fatto..). Avanti così o occorre cambiare qualche strateia e, i più, non farsi solo passate per vittime (anche quando è vero che lo siano e lpnsono quasi sempre, ma non basta e non paga se lascia comunque lontani persino i propri potenziali elettori dalle urne)

Anonimo ha detto...

C'è chi giustifica i poliziotti col fatto che obbedivano agli ordini.

Anche a Norimberga si giustificavano con la scusa di obbedire agli ordini... Poi si è visto come è andata. Ho giurato anch'io da militare, ma non a un regime totalitario sostenuto non dal popolo ma dall'alta finanza.

Valeria Fusetti ha detto...

In che senso i poliziotti non ne hanno colpa ? Chi obbedisce ad ordini illegittimi ed illegali ha la piena responsabilità dei suoi atti. Davanti a Dio e davanti agli uomini.

Anonimo ha detto...

Dopo Marino la raggi dopo la Raggi Gualtieri..vediamo come andrà il prossimo giro.

Pio ha detto...

Non da oggi, non si muove foglia che la Massoneria non voglia. In poche righe non si può fare analisi storica e politica; è un fatto che le ideologie che hanno infestato il 900 sono di derivazione massonica; è un fatto che la prima Guerra Mondiale fu voluta da potenze massoniche per distruggere l'impero Asburgico e costruire un'Europa scristianizzata; è un fatto che, non da oggi, se non sei un adepto non arrivi nei posti che contano (questo non solo in Italia e in gran parte dell'Europa, ovviamente). Spero che qualcuno riesca a smentirmi.

Anonimo ha detto...

@18 ottobre 2021 15:30
Non hanno colpa se lanciano i fumogeni perche' sono comandati dal loro Questore o da chi per esso. Lei forse rinuncerebbe allo stipendio per schierarsi con gli scioperanti lasciando il posto di lavoro sicuro e la famiglia nell'incertezza del futuro ?

Anonimo ha detto...

Viganò al fianco del popolo che protesta
al popolo che usa la propria testa
e non si fa condizionare dalle menzogne dei governanti
dalle menzogne dei media
Dio ci aiuti e illumini

mic ha detto...

Spero che qualcuno riesca a smentirmi.
Nessuno qui ci tiene a smentire. Invitavo semplicemente ad allargare lo sguardo.

Anonimo ha detto...

Perso ancora pure a Roma e Torino (malamente con gran distacco). Adesso però non vorremmo più sentire che è successo a causa di un certo "killeraggio" premeditato e ad orologeria, del fango senza limiti, delle manifestazioni fuori tempo massimo durante il silenzio elettorale..Si certo tutto può essere ma non dimentichiamo che quando c'era Berlusconi leader incontrastato ogni volta i soliti tentavano l'impossibile per buttarlo giù con metodi come minimo discutibili (usando un eufemismo ) eppure risorgeva più forte. E comunque il cdx non ne usciva con tali e tante ossa rotte, seppur a livello di comuni per quanto grandi Allora una riflessione (come dicono di solito i compagni quando perdono) dovra per forza aprirsi e ognuna delle tre forze assumersi le proprie responsabilità in questa debacle

Anonimo ha detto...

https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/29103543/roma-roberto-gualtieri-enrico-michetti-confronto-civile.html

Adesso non c'è più bisogno di presentare l'avversario come fascista.

Anonimo ha detto...

https://www.iltempo.it/roma-capitale/2021/10/18/news/ballottaggi-2021-roma-affluenza-choc-ecco-quanti-voti-ha-preso-gualtieri-michetti-29103546/

Anonimo ha detto...

L'ubbidienza cieca è dovuta SOLO a Dio!
Chi obbedisce a prescindere a chiunque senza porsi la domanda: giusto o sbagliato? operando un coscienzioso discernimento, risponderà a Dio della propria vigliacca e comoda complicità.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo delle15.22,
Ha perfettamente ragione.
L'Italia è in mano al PD, ex - PCI.
Occorre un cambio di strategia politica.
La lotta contro il vaccino non ha pagato. D'ora in poi incasseremo il ddl Zan, il voto ai sedicenni, lo jus soli, la patrimoniale e tasse e balzelli. Vogliamo il martirio?

Anonimo ha detto...


Consoliamoci così per il momento..

https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/29105034/sondaggio-mentana-lega-fdi-cifre-giorno-ballottaggio-elezioni-politiche.html

Anonimo ha detto...


Paragonare l'intervento della polizia a Trieste addirittura ai metodi dei nazisti (si nomina Norimberga!) non è un pochino esagerato?

L'intervento della polizia non è affatto illegale, quando ordinato dal prefetto, autorità legittima. Diventa illegale se la polizia stessa passa la misura e compie reati. Ma illegale solo a livello individuale.
Bloccare l'entrata di un porto è di per sé illegale, anche se fatto per una giusta causa. Abbiamo inoltre appreso che il porto di Trieste, dopo anni di decadenza, è diventato il primo d'Italia, ed è vitale per il traffico di merci con l'industria tedesca. È dunque tornato a svolgere la funzione di un tempo, porto dell'entroterra austro-tedesco, mitteleuropeo. È evidente che il governo non può permettere che un porto di così vitale importanza venga bloccato per lungo tempo.
L'intervento della polizia, con idranti e qualche manganellata, è stato odioso nella forma, trattandosi di una protesta pacifica, giusta e nell'insieme civile, tuttavia non sembra esser stato particolarmente violento.
Quando il prefetto e la polizia schierata intimano di sciogliere un assembramento e la folla si rifiuta di farlo, la conseguente azione di forza della polizia è del tutto legittima. Se tale azione eccede i limiti consentiti dalla consuetudine e dalle leggi, si tratta di reati dei singoli poliziotti, che non inficiano la legittimità dell'azione di forza della polizia, come soggetto giuridico, parte del potere esecutivo.
Più che prolungare questa e altra manifestazione di protesta, sarebbe stato meglio andare a votare per impedire l'avanzata del PD, nonostante le evidenti lacune palesate dai rappresentanti del centro-destra. Il massiccio astensionismo ha colpito soprattutto il centro-destra. Speriamo che la cosa non si ripeta alle prossime politiche.
Dichiarare Meloni arruolata nei Corpi Franchi mondialisti e scarnificatori dei popoli solo perché è stata invitata una volta allo Aspen Inst., è come minimo superficiale.
IL problema adesso è: riuscirà il centro-destra a superare le proprie contraddizioni? La cosa appare piuttosto difficile.
IN molti cattolici di tipo "conservatore" sembra si stia diffondendo l'idea che ormai la politica sia del tutto marcia ed irrecuperabile; l'unica cosa da fare è ritirarsi nel proprio privato e affidarsi alla preghiera, anche pubblica, in certi casi.
Pregare va bene ma, lo sappiamo bene, non basta. Ci vuole anche un progetto politico valido da contrapporre. La battaglia pur giusta contro il crudele green pass non si risolve con manifestazioni di piazza, peraltro limitate. Sarebbe stato assai meglio andare a votare in massa per il centrodestra in modo da avere amministrazioni locali in mano a partiti contrari al green pass, in grado di influire sul governo, nel senso p.e. di imporre una sospensione dell'ingiusta e
discriminatoria normativa messa in opera col green pass.
Pol.


mic ha detto...

Sarebbe stato assai meglio andare a votare in massa per il centrodestra

In linea di principio sono d'accordo. Ma non credo che la vittoria del cdx nelle amministrative avrebbe cambiato di una virgola l'andazzo di chi sta governando da sovrano assoluto, forte del potere dei suoi mandanti sovranazionali.
Realisticamente vedo difficile l'auspicabile formazione di un partito cattolico, sia per l'esigua minoranza ormai attestata dei credenti che per la deleteria frammentazione che sperimentiamo quotidianamente. In ogni caso richiede tempi non brevi per la suan maturazione mentre le reazioni a certi provvedimenti, in mancanza di una normale contrapposizione e negoziazione parlamentare, non possono che essere immediate e di piazza.
L'efficacia della coraggiosa azione dei portuali, scorretta per i motivi giustamente evidenziati, risiedeva proprio nelle conseguenze che il sistema non ha tollerato...
Ma le idee e le reazioni che attraversano e muovono la parte sana della popolazione non sono facilmente imbrigliabili. E qualche speranza risiede proprio in questo. Di solito la storia è scritta da minoranze determinate.
Non so come potrà finire in questo caso; ma al momento ancora si combatte, sia con la preghiera che con l'azione, anche se solo dimostrativa o chissà...

Anonimo ha detto...

"... Ci vuole anche un progetto politico valido da contrapporre..."

Persone come Nino Galloni ed altri avevano un chiaro pensiero sia sulla nostra storia pregressa sia sul come procedere...poi di loro nulla più si è saputo. Si sono ritirati? Li hanno fatti ritirare? Eppure sarebbe importantissimo avere persone che hanno vissuto sulla loro pelle lo smembramento della economia italiana. Inoltre vuoi o non vuoi, avevano tutti ricevuto un'educazione cattolica vecchio stampo che sempre traspare anche in quelli che poi si son spostati a sinistra con armi e bagagli.

Anonimo ha detto...


Anche alle ultime elezioni politiche, se ricordo bene, ci fu un certo astensionismo e si disse che aveva danneggiato di più i partiti del centro-destra. Non mi ricordo se quei partiti fossero andati al voto uniti o separati. Mi ricordo però, su questo blog, commenti di questo tipo.
A parecchi cattolici "conservatori" non piaceva Salvini e non piaceva Meloni: il primo divorziato, la seconda "madre singola", etc.
Non piacevano anche per altri motivi, certamente.
Ma se aspettiamo di avere un leader o una leader cattolici come si deve per andare alla riscossa, campa cavallo...Considerando la decadenza della Chiesa, non sembra possibile che possa più esistere il "tipo" del politico cattolico che creda come una volta nella triade tradizionale "Dio, Patria e famiglia". La Gerarchia attuale, prona ad un papa adepto della teologia della liberazione o popular che dir si voglia, è diventata la migliore alleata del PD e della sua sinistra politica. E sicuramente influenza ancora molti votanti cattolici. Che cosa vogliamo pretendere, allora?
Bisognerebbe accontentarsi di ciò che si trova, anche se si tratta di materiale umano non all'altezza dell'ideale. Del resto, quando mai i politici lo sono stati?
Gli assenti hanno sempre torto, si diceva una volta. Ringalluzzito dal successo, sproporzionato rispetto alla sua effettiva forza nel paese, il PD cercherà adesso di sfruttarlo per far passare certe sue inique iniziative legislative, a cominciare dal ddl Zan.

Anonimo ha detto...


Come volevasi dimostrare.
Il Giornale riporta che, dopo la "trionfale vittoria", la Cirinnà si è rifatta immediatamente viva con il ddl Zan, affermando che "ora è il momento".
Sembra che lo vogliano mettere in calendario al Senato già per il 27 ottobre.
La "finis Italiae" si avvicina sempre più, dopo la "finis Ecclesiae", una delle cause della fine dell'Italia.

Anonimo ha detto...

Eh ma mica si accontenteranno solo di quello del ddl Zan...entro fine anno, dirti dei risultati delle amministrative e pensando di avere il vento in poppa del consenso popolare, ci sarà anche lo ius soli e poi come ciliegina finale sulla (loro) torta un bel proporzionale puro per quanto concerne la legge elettorale, con l'avallo sperato desiderato augurato di FI. Obiettivo collaterale - ma forse neppure così tanto collaterale - costringere di fatto la Lega ad uscire dal governo e dalla supermaggioranza che lo sostiene facendola passare naturalmente come inaffidabile e del tutto irresponsabile.

Anonimo ha detto...

Non mi preoccuperei troppo per le prossime votazioni, perché non ci saranno proprio, quindi resta lo status quo ante, alcune precisazioni sui fatti di Trieste, le FF OO hanno usato metodi violenti simili a quelli usati dalla Géndarmerie française contro i gilets jaunes, riflettiamoci su, occupare lo scalo e proibire lo sbarco delle merci è illegale, vero, ma come facevano notare ben 2 giornaloni USA, (da prendersi con le molle?) bene, però WP e NYT scrivevano che la zona portuale triestina non è sotto giurisdizione dello stato italiano, in piccioli si trova ancora nella situazione della Berlino d'antan, sono le 4 potenze vincitrici della II GM a doverlo gestire, insomma è territorio in cui le FF AA e poliziotti non dovevano né potevano entrare, quindi spiegatemi, chi era nello stato di illegalità?