martedì 19 ottobre 2021

Livorno: aumentano i fedeli e bisogna aggiungere una Messa tradizionale!

Riprendo da MiL.
Domenica e feste di precetto
LIVORNO, chiesa di S. Sebastiano (ICRSS).
SS. Messe tradizionali: ore 08.30 (letta) e ore 11:00 (cantata, e a volte solenne). Invariati gli orari per le SS. Messe feriali (si vedano qui).
Dato il numero in costante crescita degli abituali frequentatori della S. Messa tradizionale a Livorno, considerata anche la necessità di non sovraffollare gli spazi, è stato necessario aggiungere un'altra celebrazione festiva.
Qui la pagina Facebook. Qui il sito.

3 commenti:

Sulla messa riformata ha detto...

E poi avrebbe avuto "torto" Mons. Lefebvre?
Cioè, un "concilio" (che non si sa da quando va "interpretato".. Mah..) si arroga l'ardire di attuare una riforma sul criterio di "avvicinare i fratelli separati" (ossia eretici e scismatici. Come fa danno la neolingua), in pratica DISSIMULANDO il Dogma e aprendo "vie" a interpretazioni tortuose totalmente CONTRARIE a quanto insegnato in coerenza a tutta una Fede e al Vangelo (si! Perché il Vangelo è Verità, ed essendo tale è esclusivista per antonomasia. Quindi, l'errore non ha diritti, questa si chiama GIUSTIZIA). Si permettono di fatto di dare "torto" con arrogante superbia a chi li ha preceduti. Dissimulare il Dogma, anche per il solo pretesto di una più agevole "concordia" è ILLECITO. Perché quella "concordia" di fatto NON poggia sulla Verità pura, ma SU UNA MENZOGNA quindi è Ipocrisia. Altro che "umiltà".

Parliamoci chiaro, protestanti Eretici che hanno un qualche diritto di DECISIONE su come dovrà essere il Rito della Chiesa Cattolica, È ABOMINIO.
Ecco perché Mons. Lefebvre ha preferito farsi "perseguitare" (tanto la "scomunica" era dubbia) e altri anche oggi, appena mettono piede al Vetus al Novus NON ci tornano più. Perché si imparano le differenze ovvie.
Strano che non gli salti in mente di confrontare tale "concilio" con il restante Magistero passato. Non gli salta in mente proprio... Chissà perché

Anonimo ha detto...

"Strano che non gli salti in mente di confrontare tale "concilio" con il restante Magistero passato. Non gli salta in mente proprio... Chissà perché"

Se è per questo neppure in ambiti più legati alla Tradizione salta a tutti in mente, ad esempio, di confrontare, traendone le ovvie conclusioni, i pontefici pist-xonciliari con quelli pre-Concilio. Già, anche alcuni personaggi di spicco maggiormente avversi alla attuale leadership della Chiesa proprio non gliela fanno a guardare le enormi differenze tra i papi fino al 1958 e quelliche hanno governato la Chiesa successivament.In maniera particolare due di loro, a seconda delle singole preferenze, appaiono intoccabi, inattaccabili nonostante ogni evidemza mostrata ad esempio anche su queste pagine, takvolta fino allo sfinimento e a posto negli anni di essere apparsi ripetitivi o, peggio, di essere tacciati di inimicizia personale o antipatia contro quello o quell'altro pontefice di questi ultimi decenni. Quando si è provato qua e là a fare ragionamenti seri e avallati da documenti e atteggiamenti prese di posizione inequivocabili (e mi permetto di aggiungere inaccettabili), non poche volte infatti è scattata la tifoseria pro l'uno o pro l'altro.

Anonimo ha detto...

Perché il latino viene usato a Rough Castle e non a Messa?
Nella foto la scritta in latino di un cartello di Rough Castle, un forte sul Vallo Antonino (in Scozia)
http://blog.messainlatino.it/2021/10/perche-il-latino-viene-usato-rough.html#more A

Anacleto: non ce la faranno a seppellire il latino.
https://www.youtube.com/watch?v=7OkaMXgh7cw