domenica 3 novembre 2013

Pensieri in libertà. Riproposti tali e quali.

Nel paziente (e improbo) lavoro di ripristino delle immagini scomparse, ho trovato questo testo, che non ricordavo di aver scritto, e che ripropongo perché mi pare quanto mai e ancor più  in tema con quanto sta accadendo su tutti i fronti. Penso alla rivoluzione copernicana ormai venuta allo scoperto con le recenti dichiarazioni del card. Maradiaga.

Nell'ultimo tratto di questo difficile percorso, all'interno di una Chiesa destrutturata e snaturata delle sue funzioni più primaziali oltre che primigenie, sperimento l'aggravarsi delle difficoltà, partendo da quella mia personale di donna (creatura di Dio di sesso femminile) di fede alle prese con una realtà sempre più 'virtuale' e sempre più problematica. Ciò è anche effetto della preponderanza mediatica che non è affatto neutra, perché credo ci sia chi se ne serve consapevolmente, nella quale dal versante tradizionale sono quasi totalmente assenti le voci che accompagnino autorevolmente la mia dura e per molti versi scomoda presa di coscienza e conseguente presa di posizione. E questa è una ragione non da poco all'origine delle mie difficoltà, dato che non mi rifugio né nelle derive millenariste né negli affrettati "allineamenti" senza discernimento e però, in questo momento, con l'incalzare degli eventi, nemmeno riesco sempre a raggiungere quel 'distacco' che consente di non rimanere invischiati in meccanismi (ad esempio un possibile zelo amaro. Non mi pare, ma è un rischio da cui non mi ritengo esente) che impediscono uno sguardo più ampio che sappia uscire dal contingente con gli strumenti della ragione oltre che della Fede.

Noto che questa presa di coscienza è sempre più fatta di frammenti che vado da tempo raccapezzando, oltre che dai documenti del concilio paragonati con la Tradizione perenne, da parole e atti del nuovo Papa (e predecessori) e dei suoi/loro collaboratori; quelli attuali sempre più 'gasati' (per dirla alla romana) e prodighi di interviste e pareri sbandierati dalla Stampa e persino dalla TV. Si tratta di frammenti che diventano significativi a causa della loro portata dirompente perché agiscono direttamente attraverso una prassi non codificata su una forma mirabile, giunta intatta fino a noi, col rischio di intaccare la sostanza. Così com'è frammentata se non in corso di dissoluzione - sotto la spinta di quelle forze che stanno eliminando persino le differenze di "genere" e che non possono non essere all'erta e presto agiranno allo scoperto anche nel nostro Paese - la realtà sociale e politica del nostro tempo.

Ora, che la frammentazione - pur se mai arrivata ai livelli attuali - faccia parte del 'mondo', non desta nessuna meraviglia; ma che essa sia entrata a far parte anche della nostra Chiesa sempre più irriconoscibile non può non destare preoccupazioni, a partire dalle nostre 'periferie esistenziali e spirituali' delle quali nessuno sembra preoccuparsi né farsi carico. Nella consapevolezza dell'ab intra ad extra che ne consegue a partire dal piano metafisico sempre più ignorato.

Ho la sensazione, molto sgradevole, che siano in molti, tra gli studiosi sia ecclesiatici che laici (creature di Dio di prevalente sesso maschile) - che diventano facitori di opinioni (non voglio usare l'espressione inglese che è più gettonata) o meglio di correnti di pensiero che edificano la cultura e la persona perché estraggono nutrimento dalla retta Fede - che mai come in questo momento tacciono per ragioni prudenziali. Queste sono quanto mai opportune e necessarie. Diventano però stucchevoli quando sono in corso d'opera azioni e mutazioni che si intravedono problematiche e che qualcuno dovrebbe assumersi la responsabilità di sottolineare con la dovuta autorevolezza finché si è in tempo. Mi rendo perfettamente conto che non è altro che il copione ormai usurato che si va dipanando fin dalla chiusura del mitico Concilio, del quale stiamo assistendo al trionfo ormai non solo mediatico e persino privo di ogni 'maschera' che ci aveva tenuti in una sorta di illusione su una possibile soluzione di ripareggiamento della verità da parte del Trono più alto. Con la differenza che siamo giunti ad un'accelerazione che parrebbe inarrestabile e potrebbe diventare un punto di non ritorno, oltre il quale potrebbe metterci le mani solo il Signore. Qui si affaccia una ventata di millenarismo, ma è solo un'ipotesi, ovviamente. 

La conseguenza è che essi (gli studiosi laici ed ecclesiastici, compresi i pastori) non si sporcano le mani (per non bruciarsi?) magari saggiamente pensando alla salvaguardia di una loro attività accademica o pastorale che sia. Bene, oggi come oggi salvaguardare attività del genere è più che mai necessario. Però un'attività accademica, ad esempio, non è destinata al grande pubblico e la sua efficacia agisce nel lungo periodo mentre, con gli strumenti informativi che abbiamo oggi - che possono diventare anche formativi se ben usati - essa potrebbe raggiungere molte persone attualmente abbeverate a cisterne screpolate o direttamente a fonti inquinate. La conseguenza di una inerzia nell'uso di questi strumenti lasciati quasi completamente in mano ai 'nemici', mi pare facilmente intuibile: il drammatico iato generazionale già esistente andrà allargandosi e la restaurazione sarà sempre più lunga e impegnativa. Altrettanto nefasta è l'inerzia da altre Agorà, quali altre cattedre e pulpiti non mediatici... per non parlare di quelli Curiali dai quali forse è già diventato totalmente impossibile uscire dal coro. Ovvio che questa è una considerazione di logica solo umana, ma è da qui che dobbiamo partire perché il Soprannaturale possa innestarvisi, con gli effetti che tutti speriamo. O no?

Vi chiederete, ma insomma che vuoi? Voglio qualcuno che dica qualcosa di cattolico e lo faccia con efficace autorevolezza.

34 commenti:

Un amico ha detto...

Signora, per il suo bene mi permetta di correggerla: lei è di "sesso" femminile!
I generi esistono solo nelle menti Frankenstein del sudiciume d'accatto che oggi si vede per la maggiore.
Non si metta il Battesimo e la Licenza in teologia sotto le scarpe!
Affermi fortemente, gridando a gran voce: di sesso femminile!
Il Signore "maschio e femmina" ci creò.
Tertium non datur.

Anonimo ha detto...

Piccolo OT:
l'immagine sopra credo sia riconducibile ai monaci di Siloe una realtà monastica italiana ultrapostconciliare, il cui monastero in Toscana sembra un elegante SPA.

Micus

mic ha detto...

Davvero, Micus?

Rende però l'idea della desolazione...

mic ha detto...

Grazie al primo anonimo, che intuisco di sesso maschile ;) per la correzione.
E' vero. Ho provveduto.

una sola fede ha detto...

L'immagine è proprio quella di cui parla Micus.


Dal sito ufficiale Comunità di Siloe: http://www.monasterodisiloe.it/home.html

Dal volantino scaricato della manifestazione "Creato in festa (29 agosto-1 settembre). Le giornate di Siloe per la custodia del creato.
Incontri, dibattiti, mostre, proiezione dei film "L'amore inatteso" (di Anne Giafferi) e "American life" (di Sam Mendes), camminate, meditazioni, momenti di spiritualità e preghiera per quattro giorni intensi di riflessione sul Creato e sul nostro dovere di custodi".

Qualche appuntamento dal programma:

Giovedì 29 agosto ore 21.30:

"Conferenza: Siamo soli?
Silenzio sotto le stelle.
(occorre essere muniti di cuscino
o tappetino per sedersi
o adagiarsi sull’erba del prato.
Non portare sgabelli o sedie)"


ore 22.00
Il cielo sopra Siloe

Osservazione delle stelle con la
partecipazione di astrofili.
(Chi avesse il telescopio può portarlo)


domenica 1 settembre:

ore 16.30 Siloe Cinema
“American life” (Away We Go)

Ho cercato la recensione di questo film: eccone uno stralcio dal sito http://www.mymovies.it/film/2009/americanlife/

"Burt e Verona sono una coppia non sposata di trentenni in attesa di una bambina. [...] Burt e Verona si sentono fortemente legati. Sono una 'coppia' nel senso più positivo della parola (anche se lei non ritiene necessaria la formalizzazione del matrimonio) con gli slanci e le difficoltà di ogni coppia. Vorrebbero per chi sta per nascere l'ambiente migliore e lo vanno a cercare (Away We Go è il titolo originale da noi come al solito stravolto), convinti come sono che ci sia chi ha vissuto e vive la genitorialità in maniera positiva. [...]"


ore 19.00
Celebrazione dei Vespri

Per l’intera giornata sarà presente
il Comix camper la prima biblioteca
itinerante del fumetto.

mic ha detto...

Ragione di più per avvertire il senso di desolazione evocato dall'immagine...

Anonimo ha detto...

Frammentazione: le pecore sono state disperse...

Anonimo ha detto...

Avete saputo del Papa che ha rimproverato un bambino perché stava a mani giunte in posizione di preghiera? Questo Francesco è davvero davvero folle!

Elisa

Gederson Falcometa ha detto...

"Penso alla rivoluzione copernicana ormai venuta allo scoperto con le recenti dichiarazioni del card. Maradiaga."

Questa rivoluzione è una realtà su cui non possiamo chiudere gli occhi. In quella dichiarizione ci sono tantissimi contraddizioni che fa pensare che siamo davanti un'altro Vangelo. Ad esempio, lui parla che la missione della Chiesa è quella di proclamare il Regno di Dio. Però, quando parla dei problemi lui fa riferimento ai problemi penultimi (fame, abitazione, vestiario, scarpe, salute, istruzione...) e ultimi (quei problemi che ci rubano il sonno dopo il lavoro: la nostra finitezza, la nostra solitudine davanti alla morte, il significato della vita, i dolore, il male...), questo è qualcosa che rompe con la fede, perchè se può leggere nel Vangelo:

"«Cercate […] anzitutto il Regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta» (Mt 6,33)."

L'ordine delle cose presentata nella dichiariazione inverte l'ordine delle cose. La S. Trinità si prende cura di noi, così non dobbiamo preoccuparci di quello che mangeremo. È difficile dire che considera ancora la salvezza delle anime e Dio come il bene supremo. Quello che mi chiedo è: non siamo di fronte all'abominio della desolazione?

Luisa ha detto...


Quando leggo le reazioni ditirambiche che accompagnano ogni gesto e parola di questo Papa, senza che ancora abbia preso nessuna decisione concreta ( salvo quelle che conosciamo e che, è vero, ci dicono dove sta andando, quel e chi gli piace e quel e chi non gli piace), osservo che ad essere entusiasti (a parte gli atei, i mangia preti, i nemici della Chiesa) sono non solo i progressisti ma coloro che, presentandosi come cattolici e tradizionalisti "veraci" e "autentici", con Benedetto XVI prendevano di mira i cattolici tradizionali, etichettandoli in modo sprezzante.
Ora sembra che possano riporre i loro fucili negli armadi e liquidare la "questione tradizionalista" come ormai oltrepassata, costoro che tanto fiele hanno versato sui cattolici tradizionali, etichettandoli in modo sprezzante, speso fiumane di parole per mostrare la continuità con la Tradizione, ma stando zitti laddove la rottura era palesata, ora non hanno più bisogno di agitarsi perché si impone la vulgata che quelle "querelles" continuità-discontinuità" non hanno più senso, questo Papa è un figlio del "Concilio" e del suo spirito, più bisogno di assumere maschere, e in effetti le maschere, già a dire il vero individuate prima, ora stanno cadendo.

Più bisogno di occuparsi di quei cattolici che osavano mettere in luce le rotture con la Tradizione, i magisteri paralleli, le prassi eretiche, gli errori non corretti, che non chiudevano gli occhi vedendo lo scempio dottrinale e liturgico e lo "denunciavano", partendo dal Vaticano II, che riconoscevano come uno dei Concili della Chiesa, che domandavano che fosse dimostrata la continuità con la Tradizione di alcuni suoi testi.
Del resto sentendo l`aria che tira molti di loro hanno rimesso i remi in barca, si sono autosilenziati e autocensurati.

Quei sedicenti difensori della Tradizione, quei sedicenti "tradizionalisti autentici" che hanno speso fiumi di parole per dimostrare la continuità del CVII con la Tradizione, e liquidato il problema=ossessione FSSPX, con papa Bergoglio sono ormai sicuri che per i cattolici tradizionali la sola condizione per potere continuare ad esistere è di stare zitti, e di farsi invisibili.
Lo scenario che sta prendendo forma salta agli occhi di chi è un osservatore attento della vita della Chiesa e di come è presentata da media e blog vari.

Sine Timore ha detto...

Elisa: "Avete saputo del Papa che ha rimproverato un bambino perché stava a mani giunte in posizione di preghiera? Questo Francesco è davvero davvero folle!"

A me non sembra semplicemente un folle... Bergoglio sembra soffrire di "avversione al sacro", cioè di quel fastidio per tutto ciò che è sacro o religioso, tipico delle persone possedute.

Un altro particolare inquietante? Pensate che BERGOGLIO in codice ASCII si traduce in... 666!!! Provare per credere...

http://pagina-catolica.blogspot.com.ar/2013/11/el-apellido-bergoglio-y-el-666.html

Luisa ha detto...

Per certuni il nemico da abbattere, era la FSSPX, per anni, vedendo il rischio del suo "rientro" in comunione, si sono scagliati con un odio veramente viscerale non solo contro la Fraternità ma contro chiunque ai loro occhi malati non era che un criptolefebvriano...
La loro difesa della continuità del CVII con la Tradizione era strumentale alla loro battaglia contro la FSSPX, il loro odio contro la FSSPX faceva perdere loro ogni senso della misura e offuscava la loro ragione.
L`oggetto della loro ossessione essendosi ormai allontanato, il loro terrore ormai pacificato, possono occuparsi d`altro e unirsi al coro osannante che canta le lodi di questo Papa, anche se e quando contraddice quel che difendevano mesi prima, il che mostra quanto sincera e autentica fosse la loro "battaglia".
Non che manchino comunque di uscire i loro artigli avvelenati quando si presenta l`occasione,le lor riseve di fiele erano tali che hanno ancora un grande stock in riserva!

Anonimo ha detto...

Cara Luisa, mi permetta di chiamarla così, come lei sa io non sono tradi, quindi dall'esterno le posso asicurare che basta non essere in sintonia con il climax da circo barnum che si sta diffondendo con capillarità in tutti i media, per essere bollati tali, per procurare un senso di fastidio anche nei sacerdoti, anche senza fare outing clamorosi, quindi, invece di arroccarsi, facciamo fronte, il dissenso è strisciante, non urlante, ma c'è, lei legge abbastanza blog esteri, perciò sa che anche persone influenti più di noi, esprimono perplessità, quando non timori, sulla rotta che sta prendendo la barca di Pietro, invece di cavillare fra di noi, visto che è quello che vogliono, divide et impera, stiamo compatti e preghiamo, ognuno alla sua maniera, perché il Signore e solo Lui, metta fine a questo scempio,fare gli ultimi kamikaze non serve, la preghiera e il giusto obbedire al Vangelo, sennò ci annienteranno.Un'ulitima cosa, la ferula del vdr, con quel Cristo divincolantesi e dall'espressione disperata, è l'immagine viva e vivente della chiesa attuale, ma Cristo è risorto, quella è la nostra speranza.Lupus et Agnus.

Sine Timore ha detto...

Per la conversione in codice ASCII ("American Standard Code for Information Interchange"), codice universalmente riconosciuto da tutti i computer, basato sulla rappresentazione numerica di ogni carattere, basta utilizzare un semplice programma Excel.

Sulla barra della funzione scriviamo:

=CODICE(“B”)

e diamo l’Invio. Il risultato sarà 66.

E così via per le altre lettere che compongono il nome BERGOGLIO.

Infine, dei valori ottenuti, basta calcolare la somma... la quale è appunto 666!!

Provare per credere...

Anonimo ha detto...

m L’inquietante catechismo della coppia Fazio – Mancuso
http://www.riscossacristiana.it/linquietante-catechismo-della-coppia-fazio-mancuso-di-giampaolo-scquizzato/

non vorrei si stesse andando a qualcosa di simile anche nella Chiesa. Il nwo (anni fa sembravano fantasie.. adesso molto meno)prevede un'unica religione mondiale che ha determinate caratteristiche, immanentismo soprattutto... e Cristo secondo tale disegno va tolto di mezzo.
- nuovo "umanesimo"
http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=1073&forum=42
- neo "spiritualismo"
http://www.santaruina.it/avatar-new-age-e-neospiritualismo
- boff (e gaia..)
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=40964
- "..la deviazione moderna […] deve necessariamente corrispondere a un “piano” ben congegnato, e cosciente per lo meno in coloro che dirigono tale “guerra occulta”
Comunque sia, non prevarranno".
http://www.santaruina.it/Un-piano-una-corrente-II

Luisa ha detto...

"invece di cavillare fra di noi, visto che è quello che vogliono, divide et impera, stiamo compatti e preghiamo, ognuno alla sua maniera, perché il Signore e solo Lui, metta fine a questo scempio,fare gli ultimi kamikaze non serve, la preghiera e il giusto obbedire al Vangelo, sennò ci annienteranno."

Caro Lupus et Agnus, è vero che è importante essere uniti, è vero che i divisori sono all`opera, anche nel modo più subdolo, ed è vero che alcuni ingenui, cadono nei loro tranelli, è vero che non dovremmo concedere loro quella vittoria, è innegabile che l`unione fa la forza, "uno per tutti, tutto per uno" recita il motto della mia Svizzera, ma chi darà il tono, i colori, le "regole" di quell`unione? Forse chi sta autosilenziandosi e vorrebbe che adottassimo tutti un profilo basso, e disegna un ritratto molto bergogliano?
Stare compatti e far fronte, stare diritti e radicati nella Fede e accettare le diversità di reazione, accettare che alcuni scelgono di tacere e altri scelgono di non imbavagliarsi ma che non per questo sono da screditare.
E chi sceglie di esprimersi lo faccia con intelligenza e prudenza, sarebbe atroce che nella Chiesa di Cristo osare riferirsi alla retta Dottrina, porre domande, esprimere dubbi e perplessità, fare uso di coscienza e ragione, e farlo in modo corretto e rispettoso, equivalga a farsi harakiri!
Un caro saluto.

Amicus ha detto...

In effetti è davvero singolare: in codice ASCII, la somma delle cifre equivalenti al cognome BERGOGLIO è il numero 666.
Per chi non avesse dimestichezza con Excel, basta consultare una qualsiasi tabella ASCII ed eseguire la somma (dei numeri corrispondenti alle lettere maiuscole).
Ecco qui di seguito un link : http://www.asciitable.it/ascii.asp

Il riferimento è ovviamente al capitolo 13 dell'Apocalisse...

mic ha detto...

Beh, non credo che il vescovo di Roma sia l'unica persona dal cognome Bergoglio...
Sono altri i motivi che suscitano la nostra perplessità e il nostro allarme.

Sine Timore ha detto...

"BERGOGLIO" in codice ASCII:

B=66
E=69
R=82
G=71
0=79
G=71
L=76
I=73
0=79

TOTALE = 66+69+82+71+79+71+76+73+79 = 666

Hic sapientia est. Qui 'habet intellecium, computet numerum
besliae. Numerus enim hominis est : et numerus ejus sexcenti
sexaginta sex.

Qui consiste la sapienza. Chi ha intelligenza, calcoli il numero
della bestia. Poichè è numero d' uomo: e il suo numero è seicentosessantasei.

(Apocalisse di S.Giovanni Apostolo XIII,18)

mic ha detto...

Non continuerei a insistere su questo tasto.
È venuto fuori un dato intrigante, ma è meglio basarci su ciò che vediamo e ascoltiamo.

Luisa ha detto...

Pensate veramente che usare termini, riferiti a Jorge Bergoglio, che preferisco non ripetere e aver ricorso ad un codice si renda servizio alla credibilità di chi si impegna a informare e testimoniare?

Quelle immagini di un Papa che stacca le mani giunte di un bambino, senza dubbio emozionato e intimidito, e quasi lo prende in giro, non necessitano commenti, sono talmente sconcertanti che parlano da sé.

Marco Marchesini ha detto...

Condivido Luisa in pieno. Quel gesto ignobile, maleducato del Papa rivolto a quel povero bambino si commenta da solo.

Purtroppo c'è tanto materiale su Papa Bergoglio che non è necessario scomodare il codice ASCII e le sue casuali corrispondenze. Lasciamo perdere espressioni volgari e triviali rivolte alla sua persona.

Sine Timore ha detto...

Eh sì, povero S.Giovanni Apostolo... Non aveva proprio niente da fare in esilio lì a Patmos che si è messo a scrivere indovinelli per i perditempo e per i complottisti...

Eppure dice: "Qui consiste la sapienza. Chi ha intelligenza, calcoli...." (cap. 13 dell'Apocalisse)

Ricordo che in merito al Terzo Segreto, suor Lucia disse: “Leggete il capitolo 13 dell'Apocalisse", e che le stesse apparizioni della Madonna a Fatima avvennero il giorno 13 di ogni mese...

... e che Bergoglio è stato eletto il 13-03-2013...

Intelligenti pauca...



una sola fede ha detto...

@Sine Timore,

mi permetto di dire che forse mic quando scrive "non continuerei a insistere su questo tasto" vuol dire che abbiamo già una massa imponente di dichiarazioni e atti dell’attuale pontificato che stanno lì a parlare da soli, senza troppo bisogno di interpretazioni.
Perciò, pur essendo notevole la valenza di ciò che hai riportato nel commento, anche perché viene citata la Sacra Scrittura, è pur sempre un dato che va interpretato (e questo spesso, pur non dovendolo trascurare per nulla, può essere fatto con maggior precisione solo a posteriori, per avere una migliore conferma di ciò che è accaduto); in molti infatti, soprattutto gli iper-mega razionalisti (compresi quelli che albergano nella Chiesa), non aspettano altro per puntarci il dito contro e dirci: “Ma vi attaccate proprio a tutto pur di fare le scarpe al nostro beniamino!”. Mentre invece, come ripeto, i discorsi, le lettere, gli atti di questi 8 mesi sono come in bacheca e non occorre affatto un interprete o un esegeta per giudicarli, a meno che non si possieda neanche quella briciola appena di onestà intellettuale per farlo, ma il dato oggettivo non potrà comunque mai essere negato, Magistero perenne alla mano.

Quindi il metodo migliore in questo momento, visto che la materia prima non manca, è di lavorare sodo in questa direzione, con umiltà, fedeltà al Signore e alla Sua Chiesa di sempre, tanta preghiera e Adorazione. E frequentare spesso i Sacramenti.

mic ha detto...

È esattamente questo che intendevo, Sine timore.

maura ha detto...

Mio marito ed io preghiamo sempre a mani giunte così come ci e' stato insegnato nelle scuole cattoliche ! Siamo gli ultimi dei mohicani ! Cosa e' rimasto delle piccole modifiche ( o passi indietro) apportati da BXVI?
Niente ! Tutto e' stato cancellato ! Qualche volta mi capita di partecipare alla S.Messa in altre Parrocchie ed ho potuto vedere nell'ordine :
1) un Ministro che consacrava utilizzando una sola ampollina quella dell'acqua , 2) un Ministro che fa l'andirivieni tra la mensa e la navata laterale dove c'e' il Tabernacolo in cui si custodisce l'Eucaristia , 3) un Ministro che in una omelìa afferma che non si sa se l'Inferno e' pieno e poiche' nessuno ce lo assicura potrebbe essere anche vuoto , 4) un Ministro che celebra la S.Messa mattutina solo per un fedele (me) e che omette a velocita' pressoche' tutto , lasciando solo la preghiera eucaristica e la consacrazione , per cui nel giro di 15 minuti e' terminata la celebrazione (pero' ho potuto condividere con Lui la S.Eucaristia in ginocchio e a mani giunte ). Ho riscoperto una bella Preghiera per i Sacerdoti attribuita a S.Teresa del B.G. e vorrei condividerla con voi : " O Gesu', Sommo ed Eterno Sacerdote , conserva il Tuo Servo nel sicuro rifugio del Tuo Sacro Cuore , dove nessuno ardisca toccarlo. Custodisci senza macchia le sue mani consacrate che ogni giorno toccano il Tuo sacro Corpo . Conserva immacolate le sue labbra imporporate dal Tuo prezioso Sangue. Mantieni puro ed innocente il suo cuore segnato col sublime carattere del Tuo Sacerdozio . Il Tuo santo Amore lo circondi e la Tua S.Madre lo difenda da ogni mondano contagio . Benedici il suo apostolato, rendilo fecondo di abbondanti frutti e fa che coloro,a cui egli ha amministrato i mezzi di salute , siano la sua gioia e la sua consolazione quaggiu' e la sua gloriosa ed eterna corona in Cielo . Così sìa !

Josh ha detto...

Sine Timore, non restar male di 2 note. Lo leggiamo Apocalisse 13.
Invito (senza voler sminuire nulla) anche a questi passi

Se Galati 1,8 dice

"...se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anatema!"

2 Tess. 2

"... riguardo alla venuta del NSGC e alla nostra riunione con lui, di non lasciarvi così facilmente confondere e turbare, né da pretese ispirazioni, né da parole, né da qualche lettera fatta passare come nostra, quasi che il giorno del Signore sia imminente. Nessuno vi inganni in alcun modo!
>>Prima infatti dovrà avvenire l'apostasia e dovrà esser rivelato l'uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s'innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio.
Non ricordate che, quando ancora ero tra voi, venivo dicendo queste cose? E ora sapete ciò che impedisce la sua manifestazione, che avverrà nella sua ora. Il mistero dell'iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo chi finora lo trattiene. Solo allora sarà rivelato l'empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all'apparire della sua venuta, l'iniquo, la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri, e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l'amore della verità per essere salvi. E per questo Dio invia loro una potenza d'inganno perché essi credano alla menzogna e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all'iniquità."

sui tempi e modi della fine,
di preciso non si sa, ci sono dei segni. Ma se ci siamo, alcuni di quei fatti non sono accaduti.

(continua)

Josh ha detto...

(riprende)

cfr Il discorso di Gesù in S.Matteo, (Mr 13, 1-13; Lu 21, 5-19)

"...«Vedete tutte queste cose? Io vi dico in verità: Non sarà lasciata qui pietra su pietra che non sia diroccata».
(...)«Dicci, quando avverranno queste cose e quale sarà il segno della tua venuta e della fine dell'età presente?»
4 Gesù rispose loro: «Guardate che nessuno vi seduca. 5 Poiché molti verranno nel mio nome, dicendo: "Io sono il Cristo". E ne sedurranno molti. 6 Voi udrete parlare di guerre e di rumori di guerre; guardate di non turbarvi, infatti bisogna che questo avvenga, ma non sarà ancora la fine. 7 Perché insorgerà nazione contro nazione e regno contro regno; ci saranno carestie e terremoti in vari luoghi; 8 ma tutto questo non sarà che principio di dolori. 9 Allora vi abbandoneranno all'oppressione e vi uccideranno e sarete odiati da tutte le genti a motivo del mio nome. 10 Allora molti si svieranno, si tradiranno e si odieranno a vicenda. 11 Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti. 12 Poiché l'iniquità aumenterà, l'amore dei più si raffredderà. 13 Ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato. 14 E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine.
(...)
15 Quando dunque vedrete l'abominazione della desolazione, della quale ha parlato il profeta Daniele, posta in luogo santo (chi legge faccia attenzione!), 16 allora quelli che saranno nella Giudea, fuggano ai monti; 17 chi sarà sulla terrazza non scenda per prendere quello che è in casa sua; 18 e chi sarà nel campo non torni indietro a prendere la sua veste. 19 Guai alle donne che saranno incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni! 20 Pregate che la vostra fuga non avvenga d'inverno né di sabato; 21 perché allora vi sarà una grande tribolazione, quale non v'è stata dal principio del mondo fino ad ora, né mai più vi sarà. 22 Se quei giorni non fossero stati abbreviati, nessuno scamperebbe; ma, a motivo degli eletti, quei giorni saranno abbreviati. 23 Allora, se qualcuno vi dice: "Il Cristo è qui", oppure: "È là", non lo credete; 24 perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. 25 Ecco, ve l'ho predetto. 26 Se dunque vi dicono: "Eccolo, è nel deserto", non v'andate; "Eccolo, è nelle stanze interne", non lo credete; 27 infatti, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. 28 Dovunque sarà il cadavere, lì si raduneranno le aquile.
29 Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà, la luna non darà più il suo splendore, le stelle cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno scrollate. 30 Allora apparirà nel cielo il segno del Figlio dell'uomo; e tutte le tribù della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio dell'uomo venire sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria. 31 E manderà i suoi angeli con gran suono di tromba per riunire i suoi eletti dai quattro venti, da un capo all'altro dei cieli. 32 Imparate dal fico questa similitudine: quando già i suoi rami si fanno teneri e mettono le foglie, voi sapete che l'estate è vicina. 33 Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, proprio alle porte. (...)

>>>>>>>>>>>>«Ma quanto a quel giorno e a quell'ora nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma il Padre solo."

Se ci mettiamo a indicare i segni e i numeri palesemente (è già avvenuto nella storia, con la 2 GM o prima con l'arrivo dell'islam), sono tempi, questi, in cui ci direbbero che siamo almanaccatori, togliendoci ogni credibilità.

I nostri altri interlocutori sono ...cristiani che spesso non credono nè all'inferno, nè alla dannazione, nè al ritorno di Cristo, e sono anche in Chiesa.

Sine Timore ha detto...

La mia replica non era rivolta a Mic (comprendo benissimo le sue motivazioni...) ma a certi commenti un po' troppo dispegiativi nei confronti della mia "nota curiosa", chiamamola così, che non aveva certo la presunzione di infallibilità...

Chiedo venia a tutti voi se con la mia "nota curiosa" sono stato di inciampo per chi si impegna a informare e testimoniare...

Josh ha detto...

Carissimo Sine Timore...ti leggo sempre,
spero non ti sia offeso perchè non era quella l'intenzione, e anche la tua notizia ci è servita;
aggiungo che, cosa famosa ormai, il 666 compare anche in TUTTI i codici a barre, che marcano i prodotti del bel "commercio" del nuovo mondo.
:-(

Garabandal ha detto...


Mah, questo commento( vedi sotto)c'era anche su katholischs.info dell'11 ottobre ed io non ne sono rimasta ne scandalizzata ne'colpita,indifferente.

In questa circostanza di Sime Timore si riproduce , il capro espiatorio,di R,Girard,tutti contro, "La vittima e la Folla".Cio' che invece turba per me invece l'ipocrisia del "mondo per bene" Il silenzio omertoso della politically correct.Come in questo caso.http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2013/01/18/cattivi-scolari-di-don-milani-la-catastrofe-del-forteto/

E Gesu' in questi avvenimenti e´ stato ben chiaro "non sono venuto a portare la pace ma la spada"Mt 10,34.E non la spada in senso di guerra ma separazione dagli spiriti.


egk888 sagt:
11. Oktober 2013 um 14:33
ALT 66 = B
ALT 69 = E
ALT 82 = R
ALT 71 = G
ALT 79 = O
ALT 71 = G
ALT 76 = L
ALT 73 = I
ALT 79 = O

Die Zahl des Names BERGOGLIO in ASCII ist:

66+69+82+71+79+71+76+73+79=666

http://www.tcp-ip-info.de/tcp_ip_und_internet/ascii.gif

Der Name des ersten Tieres … es wird zu Tode verwundet … es kommt aus dem Meere
http://www.bibel-online.net/buch/elberfelder_1905/offenbarung/13/#1

„Unsere ganze Vollkommenheit besteht darin, unseren über alles liebenswerten Gott zu lieben: Die Liebe “ist das Band der Vollkommenheit” (Kol 3, 14). Nun, unseren Willen mit dem allheiligen Willen Gottes zu vereinigen: Das ist die ganze Vollkommenheit der göttlichen Liebe.“ Hl. Alfons Maria von Liguori, Kirchenlehrer (1696-1787)

rosa ha detto...

Qualcuno sopra cita il Forteto.
Ci hanno rotto...con i preti pedofili e la Chiesa corrotta e noi cattolici che che sembriamo la sentina di tutti i vizi, poi succede un fatto come quello del Forteto, una tragedia che va avanti da 40 anni (!!!), e tutti zitti, tutto tace. I TG ed i giornali sono capaci di pubblicare la stessa notizia, identica, in tutte le reti, a tutte le ore ed in tutte le edizioni, spampate o onlne, e di altre come questa ZERO, se non pochissimi cenni, ogni tanto, qui e là, cosicchè la massa non ne viene a sapere niente.
E' SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO !!!
Rosa

Josh ha detto...

Sul Forteto diceva di più Voxnews.

http://voxnews.info/2013/01/20/il-pd-la-coop-e-lo-scandalo-forteto-dove-si-stupravano-i-bambini/

http://voxnews.info/2013/01/23/scandalo-forteto-le-protezioni-in-parlamento-e-il-ruolo-di-pisapia/

Rosa, dai nomi coinvolti di veri intoccabili salvatori della patria,
intendi da te perchè non se ne faccia parola su tv e giornali.

C'è poi da chiedersi se quanto di orribile accaduto al Forteto sarà ancora reato tra poco:

http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/1343863/I-corsi-di-masturbazione--per-bimbi-di-quattro-anni.html

l'UE sta mettendo a punto un'idea di SQuola che insegnerebbe già dai 4 anni masturbazione e sesso gay ai bimbi, con gli insegnanti trasformati quasi in pedofili.

Sembra la vecchia teoria anche di Cohn-Bendit.

rosa ha detto...

beh, josh, se l' associazione dei psicologi amricani decide che la pedofilianon e' piu' un disturbo psicologico, e' ovio che l' oms, e quindi l' ue, si adeguino.
riflettevo ieri coon mio marito che nel campo della sessualita' invece di fare seria ricerca scientifica, si fa ormai da anni propaganda politica. pazzesco! e' l' unico settore della medicina che non funziona secondo il metodo galileiano- e poj e' la Chiesa che e' oscurantista
Rosa
PS: aggiungeranno una domanda sul questionario a questo riguardo ?