martedì 14 maggio 2019

L'annientamento dei cristiani e della vita cristiana: dov'è l'indignazione in Occidente?

Aggiornamento: Purtroppo il giorno dopo la strage di Dablo, una comunità a Zimtenga è stata attaccata durante una processione mariana: quattro sono stati uccisi, la statua della Madonna fatta a pezzi. La strage è avvenuta mentre a Dablo monsignor Théophile Nare, vescovo della diocesi di Kaya, stava officiando le esequie dei sei cristiani uccisi nell’attacco alla chiesa parrocchiale.
* * *
Chiesa protestante assaltata in aprile
In Burkina Faso si registrano due massacri in due settimane [qui]: «Dov’è il vostro prete? Non può scappare, è necessario che lo uccidiamo». È quello che una ventina di jihadisti hanno domandato agli abitanti di Dablo, nel nord del Burkina Faso, appena arrivati nella cittadina. Appena scoperto che il sacerdote stava celebrando la messa nella chiesa cattolica parrocchiale, l’hanno accerchiata, hanno fatto irruzione e hanno ucciso il prete insieme ad altri cinque fedeli. Poi, prima di andarsene, hanno dato fuoco alla chiesa, a un ristorante e altri negozi. Ricorda Giulio Meotti: "Hanno cercato di costringerli a convertirsi all’Islam per avere salva la vita. I 6 cristiani nel villaggio di Sirgadji, nel Burkina Faso, si sono rifiutati e i terroristi islamici li hanno condotti sotto a un albero vicino alla chiesa, hanno sequestrato le loro bibbie e li hanno giustiziati, uno a uno. Tra le vittime un pastore e due membri della sua famiglia. Ovunque le stesse storie, dai cristiani uccisi nelle spiagge libiche a quelli massacrati nel deserto egiziano. E sempre lo stesso silenzio di media e pastori occidentali. Ormai si è perso il conto dei cristiani che finiscono ogni giorno in questa mega fossa comune." 

L'annientamento dei cristiani e della vita cristiana: Dov'è l'indignazione in Occidente?
  • Gli estremisti islamici hanno visto che l'Occidente non si è mobilitato per impedire loro di reprimere i cristiani, come se inconsciamente ci fosse una strana convergenza tra il nostro silenzio e il progetto di pulizia etnica dello Stato islamico, volto a cancellare i cristiani.
  • "La libertà religiosa, il valore centrale della civiltà occidentale, viene distrutta in gran parte del mondo. Ma l'Occidente, negando miopicamente questa guerra religiosa, distoglie lo sguardo...". – Melanie Phillips, giornalista britannica, The Times, 17 novembre 2014.
  • Il duca di Cambridge, il principe William, ha appena visitato i sopravvissuti musulmani dell'attacco alle moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda. Perché la stessa compassione non ha spinto la famiglia reale inglese a fermarsi nello Sri Lanka, la loro ex colonia, per incontrare i sopravvissuti cristiani, prima di tornare in Gran Bretagna?
  • L'appello lanciato dalle figlie di Asia Bibi per aiutare sua madre ha trovato un Occidente sordo. Il Regno Unito si è rifiutato di offrire asilo a questa famiglia cristiana pakistana perseguitata.
Affrontare la catastrofe con indifferenza
"Dov'è la solidarietà per i cristiani dello Sri Lanka?" si è domandato lo studioso britannico Rakib Ehsan, un musulmano.
"Le differenze di tono e di natura tra le condanne degli attacchi di Christchurch e dello Sri Lanka sono sorprendenti. Dopo Christchurch, non vi è stata alcuna esitazione nel dichiarare le origini religiose delle vittime e nel convogliare le emozioni verso le comunità musulmane. I politici non hanno avuto alcun problema a definire quanto accaduto a Christchurch come terrorismo.
"Al contrario, le parole 'terrorismo' e 'Cristianesimo' non sono ancora apparse in gran parte della reazione agli attacchi nello Sri Lanka.
"È chiara la riluttanza a definire lo sfondo religioso dei cristiani uccisi nello Sri Lanka, ma anche l'assenza di una sincera solidarietà con le comunità cristiane che continuano a subire gravi forme di persecuzione a causa della loro fede."
Rakib Ehsan ha posto la domanda giusta. Ma potrebbe essere riformulata così: Dov'è la solidarietà occidentale per i cristiani assassinati dello Sri Lanka? 
Questo è un dramma in tre atti. Il primo atto è costituito dai cristiani e da altre popolazioni autoctone non musulmane che vengono violate e uccise. Il secondo atto è costituito da estremisti musulmani che creano questo genocidio. E il terzo atto è costituito dall'Occidente indifferente, che guarda altrove. [...] - Fonte

21 commenti:

irina ha detto...

Qualcuno disse che, questa presenza sempre più stringente degli Islamici, era volta a non far perdere all'Occidente la sua anima Cristiana. I fatti dimostrano che ormai l'anima cristiana è semplicemente volata via dalle terre e dalla cultura occidentali, lasciando dietro di sé un nido vuoto.

Anonimo ha detto...

https://www.riscossacristiana.it/la-svolta-post-conciliare-era-inevitabile-di-francesco-lamendola/

Pellegrinante ha detto...

https://www.aldomariavalli.it/2019/05/13/dalla-dottrina-allanti-dottrina-i-padri-del-deserto-e-lattuale-magistero/
Magnifico contributo di questo Fratello nella Fede.
É la migliore risposta possibile anche per il tema trattato in questo articolo.
Un ringraziamento speciale va anche ad Aldo Maria Valli ed a Lei dr.ssa Guarini per il Vostro prezioso e vitale Servizio sussidiario a tutela della nostra formazione.

Weltanschauungh Italia ha detto...

Continuiamo a leggere ossessivamente di manifestazioni "antifasciste".
L'ultima è quella degli studenti "antifascisti" che protestano in favore di Mimmo Lucano.

Tutto questo è alienante, straniante, generazioni a cui hanno rubato tutto continuano a parlare del NULLA COSMICO ignari della realtá che li circonda.

Kafka era un dilettante rispetto a tali situazioni.

mic ha detto...

La diseducazione delle nuove generazioni e la manipolazione delle masse, la degenerazione della società civile vanno di pari passo con la scristianizzazione dell'Occidente.

Dorotea Lancellotti ha detto...

"Coloro poi che si sono proposti di pervertire le menti dei fedeli, avendo capito che in nessun modo era possibile raggiungere tutti con la parola viva, per infondere nelle orecchie i loro discorsi avvelenati, tentarono di riuscire a spargere gli errori dell'empietà con un altro mezzo. Infatti, oltre ai grossi volumi con i quali hanno tentato di scalzare la fede cattolica (e da cui forse non è difficile guardarsi, perchè contengono apertamente l'eresia), hanno anche scritto un numero quasi infinito di libretti che, con un'apparenza di pietà, sono in grado di ingannare in modo incredibilmente facile gli animi incauti dei semplici..." (dal Catechismo Tridentino)

Cari Amici vi offriamo il Catechismo Tridentino scaricabile in formato pdf: https://cooperatores-veritatis.org/2019/05/14/catechismo-tridentino-originale-in-pdf-e-in-video-audio/ e a seguire i video attraverso i quali ne diamo lettura parziale ma con la riflessione, la fede, e sani ragionamenti cattolici.

Anonimo ha detto...

Un movimento di giovani fedeli si è schierato contro Papa Francesco in occasione del consueto Angelus domenicale in piazza San Pietro

I giovani hanno esposto uno striscione con la scritta: “Bergoglio come Badoglio. Stop immigrazione”, contestando le numerose prese di posizione del Papa in favore dei migranti, incluso il discorso sui porti chiusi in occasione della Via Crucis. Sostegno ai ragazzi da molti fedeli che ragruppatosi nei pressi di via della conciliazione, non hanno fatto mancare.

Anonimo ha detto...

In certi posti del mondo i cristiani li annientano letteralmente con la violenza fisica, qui da noi invece li annientano col pensiero dominante.
In Europa , e nel cuore della vecchia cristianita’ , l’ ateismo teorico e pratico ha preso il sopravvento , non c’ e’ neppure bisogno di perseguitare fisicamente i cristiani basta inglobarli nella melassa indifferenziata del pensiero politicamente corretto ecumenico convincerli che l’ identita’ cattolica e’ una cosa cattiva e dirsi seguaci di Gesu’ e’ discriminante, mentre Dio e’ unico per tutti cristiani, musulmani, ebrei , ecc. , Dio non e’ cattolico ecc.
la Santa Sede ci mette del suo in questa opera di de-costruzione dell’ identita’ cattolica, spostando tutto l’ interesse dall’ amore e adorazione della Santissima Trinita’ , di Gesu’ , della Madonna e dei Santin e dall’ importanza dei Sacramenti , in speciale modo dell’ Eucarestia, e della preghiera , a un modo di essere socio-politico indifferenziato, che pone la Chiesa cattolica quale altre istituzioni sovranazionaliste, ONU ecc., il cui scopo sarebbe quello di promuovere il benessere materiale del mondo.
Ormai nel mese Mariano di Maggio invece che favorire la devozione alla Madonna,invece che ricordare l’ apparizione di Fatima , non si parla d’ altro che di Ramadan, di migranti, di politica, di
gesti rivoluzionari stile esproprio proletario fatti da cardinali in appoggio ad illegalita’ e centri sociali .
Non e’ neppure piu’ il cristiano anonimo di Karl Rahner, e’ il cristiano ateo-marxista- pacifista che viene propagandato ed incentivato. E i nuovi santi ed eroi sono le ONG di Casarini e l’ elemosiniere-elettricista- antagonista mandato dal papa.
Annientamento dell’ identita’ cattolica in Europa di pari passo ad annientamento fisico dei cristiani in Asia e Africa.Non so quale sia piu’ spaventoso.

Discepolo

by Tripudio ha detto...

Pochi giorni fa è stato pubblicato un documentario di due ore sui recenti casi di preti pedofili in Polonia. Il documentario, del giornalista Tomasz Sekielski, si intitola Tylko nie mów nikomu ("non dirlo a nessuno"), e al momento conta già più di undici milioni di visualizzazioni. È in polacco con sottotitoli in inglese.

Sul blog riguardante la setta eretica del Cammino Neocatecumenale ne abbiamo recensito una parte perché uno degli sporchi pedofili in questione è un "presbitero itinerante" del Cammino, che subito dopo i due anni di carcere è stato rimesso (probabilmente dai kikos stessi) a fare "pastorale dei bambini"... mettendo il lupo a guardia delle pecore, come al solito.

Quelle scene in cui si vedono i kikos far finta di niente, ammutolire, scappare, mostrano che i capicosca del Cammino erano al corrente e hanno comandato di tacere. Il guaio è che ad azzeccare la figuraccia mondiale è la Chiesa tutta, non la setta di Kiko i cui adepti non sono autorizzati a lamentarsi se a tenere un ritiro spirituale (nel loro gergo: "convivenza") è un pedofilo fresco uscito dal carcere e rimesso con tutti gli onori al suo posto e in mezzo ai bambini. Cosa che non andava fatta nemmeno se il soggetto fosse stato innocente. Ricordiamocene, quando scoppierà il prossimo scandalo "pretipedofili".

p.s.: consiglio anche di leggere l'articolo: il Cammino Neocatecumenale è una "ferrovia sotterranea" per i predatori sessuali.

Anonimo ha detto...

Dopo quella di domenica scorsa in cui sono stati uccisi un sacerdote e cinwuevfedeli, un altra carneficina in Burkina Faso: durante una processione usono stati ammazzati dai jihadisti 4 fedeli cattolici e fatta a pezzi la statua della Vergine Maria

https://www.avvenire.it/mondo/pagine/burkina-sangfue

Anonimo ha detto...

Anche in Siria razzi lanciati da estremisti islamici uccidono cristiani

https://it.insideover.com/guerra/siria-hama-islamisti-cristiani.html

Anonimo ha detto...

https://www.missioniafricane.it/ancora-sangue-di-cristiani-in-burkina-faso/

mic ha detto...

https://it.insideover.com/guerra/siria-hama-islamisti-cristiani.html

Nelle zone in cui in queste ore si concentrano i principali combattimenti in Siria, sorgono alcuni villaggi cristiani che adesso appaiono come i primi destinatari delle ritorsioni dei gruppi islamisti che indietreggiano per via delle avanzate dell’esercito siriano. E domenica alcuni razzi fanno strage di ragazzini intenti a seguire messa. Il tutto mentre in occidente la notizia sembra passare quasi inosservata.

mic ha detto...

http://www.asianews.it/notizie-it/Due-Rohingya-tra-i-jihadisti:-sventato-piano-terroristico-contro-templi-e-chiese-47009.html

mic ha detto...

https://www.tempi.it/in-burkina-faso-e-in-atto-una-guerra-dichiarata-contro-gesu-cristo/

Anonimo ha detto...

Un altro massacro di cristiani, stavolta in Siria, con i mortai jihadisti lanciati nel cortile della chiesa di Skeilbiyyeh. Bambini cristiani di nome George, Micheal, Joud, Ali e Hala, come nelle chiese dello Sri Lanka e del Burkina Faso. L’odio islamista per i cristiani non conosce confini nè giorni di pausa. L’Occidente è la società più infantilizzata della storia. Ma è totalmente sorda e cieca a questi massacri di bambini cristiani.
(Giulio Meotti)

Marisa ha detto...

https://www.arcsanmichele.com/index.php/vita-della-chiesa/44-attacchi-alla-chiesa/12105-i-due-opposti-da-una-parte-l-europa-di-giovanni-paolo-ii-e-dei-sovranisti-dall-altra-la-ue-di-monti-bonino-e-bergoglio

fabrizio giudici ha detto...

Un islamista ha diffuso un video dove annuncia di essere in Canada per uccidere Asia Bibi. "Deve fare una fine terribile". Intanto un altro bollettino dal Burkina Faso. 4 cristiani uccisi. Terzo attacco in una settimana. E' guerra globale ai cristiani
(Giulio Meotti)

Nel frattempo l'Alabama si appresta ad approvare un bando totale dell'aborto, salvo il pericolo di vita della madre. Se ho capito bene questa legge verrà usata come "casus belli" per riportare la Roe vs Wade alla Corte Suprema. Dunque il dato è tratto?

fabrizio giudici ha detto...

... il DADO è tratto...

fabrizio giudici ha detto...

Il governatore dell'Alabama ha firmato la legge.

Attenzione! ha detto...

"Nella storia delle democrazie in tempo di pace non si è mai visto un numero così elevato di musulmani che stuprano donne cristiane. Certi magistrati assolvono i delinquenti musulmani che si macchiano di crimini odiosi. L’ONU e Bruxelles impongono ai governi l’immigrazione. Il papa la sacralizza. Le ONG sfidano le leggi traghettando migliaia di musulmani in Italia, mentre i personaggi e i politici di Sinistra li proteggono. I magistrati, per ovvi motivi definiti toghe rosse, hanno già iniziato la caccia alle streghe accusando di corruzione i politici di Destra, guarda caso, gli unici che si oppongono all’immigrazione irregolare."

MOLTA ATTENZIONE... AL CLANDESTINISMO ALLE PROSSIME ELEZIONI