martedì 1 dicembre 2020

Commenti Eleison DCXCVII (21 Novembre 2020) : Viganò risponde

Mons. Williamson sulla posizione dell'Arcivescovo Viganò.
Commenti Eleison DCXCVII (21 Novembre 2020) : Viganò risponde

Nel mese di Agosto un giornalista di Life Site News ha scritto all'Arcivescovo Viganò, che stava nascosto in Italia, un articolo concernente la vita quotidiana nel mondo di oggi per i Cattolici che desiderano mantenere la Fede. Il titolo era Domande per Viganò: Sua Eccellenza ha ragione sul Vaticano II. Ma cosa pensa che dovrebbero fare i Cattolici ora? Nella risposta del 1 Settembre  [qui] l'Arcivescovo ha ringraziato Stephen Kokx per avergli fornito la possibilità di rispondere a questa e altre domande che affrontano "questioni molto importanti per i fedeli". La risposta dell'Arcivescovo è riassunta di seguito, mentre alla fine questi “Commenti” metteremo in luce un punto in particolare. 

Kokx ha chiesto all'Arcivescovo: "Chi appartiene alla Chiesa Cattolica e chi è separato da essa?" L'Arcivescovo ha risposto che chiunque proponga una qualsiasi delle dottrine adulterate del Concilio non può essere Cattolico. Né può essere Cattolico chi accetti qualcuna di quelle dottrine sapendo che esse sono in rottura con l'immutabile dottrina Cattolica. D'altra parte, se una persona è battezzata, se si considera Cattolica e riconosce la Gerarchia Cattolica, ciò non significa necessariamente che debba accettare la dottrina Conciliare o aderire alla setta Conciliare, sapendo che esse sono in rottura con la Tradizione Cattolica. I Cattolici che si oppongono in questa maniera non sono al di fuori della Chiesa. Mentre i titolari di cariche che hanno autorità all'interno della Chiesa sono dubbiosamente Cattolici se accettano la dottrina Conciliare sapendo che è contraria alla Tradizione Cattolica. Essi hanno Autorità nella Chiesa ma non possono esercitarla. Solo l’Autorità che i conciliaristi usurpano li autorizza a dichiararsi Cattolici e non già solo dei membri di una setta. 

Quindi i Cattolici Tradizionali appartengono alla Chiesa e i Modernisti no. Inoltre i laici fedeli alla Tradizione devono cercare e possono trovare sacerdoti, comunità e istituti altrettanto fedeli alla Tradizione e soprattutto alla celebrazione della Messa di sempre. In questo senso il clero è meno libero dei laici perché appartiene a una gerarchia che normalmente richiede obbedienza, ma ciò non toglie che anche essi abbiano lo stesso diritto e dovere di praticare la vera Fede che giustifica e richiede l’uso del Vetus Ordo Missae apostolico. E se la Chiesa deve risorgere dagli orrori della Neo-Chiesa, allora più che mai la fedeltà dei veri credenti perseguitati è necessaria all'interno della Chiesa per sconfiggere il Modernismo. 

Monsignor Lefebvre è stato un modello di incondizionata fedeltà, in un periodo di feroce persecuzione, rimanendo all'interno della Chiesa. La sua Fraternità San Pio X è stata un rimprovero permanente per i Modernisti, e le consacrazioni episcopali del 1988 le hanno permesso di sopravvivere in modo che, alla fine, la vera Messa potesse essere nuovamente liberata e il Vaticano II disvelato. Il vescovo Tissier de Mallerais ha ragione quando afferma che attualmente ci sono sia la vera Chiesa che una falsa "chiesa" sotto lo stesso tetto. Ma quel tetto è Cattolico e quindi appartiene alla vera Chiesa mentre la falsa Chiesa Conciliare non è altro che una intrusa. Dobbiamo pregare affinché un certo numero di pastori, ora addormentati, si sveglino e comprendano di essere stati ingannati. 

Prendere parte a questa necessaria lotta per Nostro Signore e Sua Madre è un privilegio che contribuisce a ravvivare l'onore, la fedeltà e l'eroismo. Per il sacramento della Confermazione noi siamo soldati di Cristo, e i Cristiani hanno sempre dovuto prendere parte a grandi battaglie per difendere il Vero, il Buono e il Bello. Resistiamo ai Modernisti con Verità e Carità. La colpa è di chi pratica il Modernismo, non nostra che lo denunciamo! Lasciate che i laici assistano con ogni mezzo alla Messa che non sconvolge ma nutre loro Fede. I veri pastori ci saranno restituiti da Dio, i falsi pastori moriranno. Che i laici si prendano cura dei buoni sacerdoti, che facciano buon uso della carità per evitare la divisione e la ribellione, per offrire consigli rispettosamente, mettendo in discussione non l'autorità della Chiesa ma il modo in cui essa viene abusata. Dio non mancherà di ricompensare la nostra fedeltà e di restaurare la Sua Chiesa attingendo vocazioni dalle famiglie che avranno mantenuto la Fede. Tutti i problemi seri sono problemi umani. Tutti i problemi umani hanno una soluzione Cattolica. 

E il punto da evidenziare? Notate come l'Arcivescovo misuri tutto sulla base della Verità e della Fede. 

Kyrie eleison.

Grazie a Dio per la voce chiara e Cattolica di Viganò. Ogni settimana le sue parole potrebbero essere la scelta di questi "Commenti".

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Le grandi questioni della filosofia occidentale:

- VII sec: l'apeiron;
- V sec: l'essere;
- Medioevo: Dio;
- Modernità: fondamenta immanenti dell'esperienza e strutture trascendentali della realtà;
- XX sec: crisi della scienza e del linguaggio;
- XXI sec: perchè igienizzarmi le mani continuamente se non posso stringerle a nessuno?

Anonimo ha detto...

Maria, puoi controllare queste pagine su facebook e capire se sono 'narrazioni' o notizie false oppure vere? Senza pubblicare nell'incertezza. Grazie.

Guido Nanni Falck; Thomas Di Monte; Maria Stolfi; Luca Moretti; Giuseppe Angiuli.

Anonimo ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=dTPNT6t2BEU

BORGHI ACCUSA DURAMENTE GUALTIERI: "NON HA NESSUN MANDATO PER APPROVARE IL MES" #Byoblu24

Anonimo ha detto...

MARTEDÌ 1 DICEMBRE 2020
L’Economia di Francesco: lo Stato e la Natura prima della Persona. Cristo? Nemmeno menzionato.
http://blog.messainlatino.it/2020/12/leconomia-di-francesco-lo-stato-e-la.html
uno stralcio significativo e illuminante : “L’odore da ONG lo si respira non appena si entra nel sito https://francescoeconomy.org/it/#: il nome del dominio, le fotografie di giovani ragazzi con una varietà etnica che risponde agli esigenti requisiti del politicamente corretto, il look scialbo da parrocchia…l’assenza di qualsiasi simbolo religioso e l’assordante assenza a qualsiasi riferimento a Dio, alla Vergine e al sovrannaturale in generale”
Sempre nuove conferme alla tesi che smaschera la falsa chiesa del falso papa Francesco: tutto un imbroglio, tutta una bufala, un lavaggio del cervello ai poveri fedeli creduloni che trangugiano ogni eresia, blasfemia, bufala, con una cieca obbedienza a traditori, sicari prezzolati del diavolo in persona. Veramente il colpo da maestro di Satana, come spiegava anni fa mons. Léfèbvre, parlando della cieca obbedienza a false autorità religiose, illecite e abusive...

Anonimo ha detto...

Da alcuni amici ho avuto notizie del loro covid attuale, a parte la febbre alta i sintomi mi appaiono diversi dalla primavera scorsa. Il covid si è già mutato o è stato mutato?

Anonimo ha detto...

Il Sinodo della Chiesa patriottica italiana ha dichiarato che vescovi, parroci e fedeli a Natale si atterranno strettamente alle norme del Governo e del PD.
Andrea Sandri

Anonimo ha detto...

«Tra le innumerevoli offese alla libertà e alla dignità umana perpetrate finora dal regime sanitocratico le più oscene sono forse quelle contro la libertà di culto. La chiusura delle chiese nella scorsa primavera grida vendetta letteralmente al cospetto di Dio. E oggi si tocca il fondo con la pretesa - formulata con l'arroganza del potere apertamente tirannico e al contempo ridicola - di cambiare addirittura l'orario della Messa di mezzanotte a Natale.
Ma ancora più grave, se possibile, è la sottomissione con cui la Chiesa italiana si è piegata, e oggi sembra di nuovo piegarsi, a questi soprusi ignobili, rinnegando tutto il suo patrimonio di libertà di fronte allo strapotere dello Stato.
Al cospetto di questo spettacolo indecente, va reso onore ai sacerdoti dalla schiena dritta come l'emiliano don Alfredo Morselli: il quale annuncia che la notte di Nattale celebrerà la Messa a mezzanotte come sempre, a costo di compiere disobbedienza civile contro una norma illegittima.
Se la Chiesa avesse ancora in Italia anche solo mille sacerdoti coraggiosi e dignitosi come lui a fare resistenza in favore della ragione e dell'umanità, la tragicomica dittatura fascista che ci tiene sequestrati cadrebbe presto.
E se l'Italia avesse anche solo mille imprenditori, commercianti, esercenti, ristoratori, teatri, cinema disposti a fare disobbedienza civile, a trasgredire in difesa di una libertà che è unica e non può essere mai divisa, avrebbe riacquistato, oltre alla libertà, l'onore che ha perso in tutti questi mesi di psicosi e di viltà.» .

(riflessione tratta dal Prof. Eugenio Capozzi )

mic ha detto...

Perché il solito stereotipo di dittatura "fascista"? Il potere è in mano ad una sinistra sempre più sfacciatamente anticattolica!
Una lacuna che colmeremo con l'imminente pubblicazione di un saggio di Paolo Pasqualucci.

Anonimo ha detto...

Mons.Williamson e Mons.Viganò: due. Il numero aumenterà o restano i 2 testimoni dell'Apocalisse.
Chiese chiuse ma... se sono da fuggire che ci importa? Le vere Chiese celebrano nelle catacombe... ma dove si trovano?
La nuova forma della messa è presumibilmente nulla o molto molto molto dubbia e sgradita a Dio. Sembra abbiano voluto abolire la SS Trinità, dall'inizio alla rugiada dello spirito con un pater di un dio che abbandona nella tentazione o alla tentazione, ma che ama tutti qualsiasi cosa facciano, rispetto o no dei comandamenti, quindi ingiusto e poco intelligente,
ma è stato così felice di aver pagato una tantum per tutti che possiamo fare i porci. Il tutto smentito dal Vangelo e da san Paolo e Bibbia tutta ma che gliene importa loro? Sono sul cammino di perfezione, che significa includere cani e porci e bastonare i tradizionalisti, unici peccatori contro il loro spirito poco santo.

Anonimo ha detto...

Papa Francesco sta facendo discutere in questi giorni (in ambito cattolico e non cattolico) per una sua frase: "La proprietà privata non è intoccabile". Al di là delle considerazioni che si possono fare nel merito, riproponiamo il video sul significato della proprietà privata all'interno della filosofia cattolica tardoscolastica.
https://m.youtube.com/watch?v=qJd2-WoWK2o

Anonimo ha detto...

Che ne è stato de "L'ASSALTO A L CIELO"?!?

bernardino guerrini ha detto...

@ anonimo delle 13,08... vogliamo solo essere precisi..... la tragicomica dittatura - regime KOMUNISTA.....

Anonimo ha detto...

https://www.maurizioblondet.it/usa-lacosa-si-fa-grossa/