martedì 1 febbraio 2022

Nulla deve cambiare. Uscire da questo incubo!

Qui l'indice degli articoli sulla realtà distopica. qui l'indice su covid vaccini e dittatura sanitaria.
La rielezione di Mattarella rappresenta una vera e propria ulteriore blindatura del quadro politico in vista del rafforzamento del controllo sociale. Le teste spaccate agli studenti scesi in piazza in seguito alla morte di uno studente durante uno stage formativo per gridare contro la scuola «che non è scuola» e il lavoro «che non è lavoro» esprimono con grande forza plastica le intenzioni del quadro politico. Un ministro degli interni che ha permesso di tutto e di più, che non esercita nessun controllo alle frontiere, che permette furibondi rave a suon di droga e violenza, che concede la libertà di fare i propri comodi a quei provocatori di Forza Nuova, che manda le forze dell’ordine a comminare sanzioni a chi non in regola con la disciplina del certificato verde… in una Italia in cui molti ospedali si rifiutano le giuste cure e gli interventi programmati a chi non è stato inoculato, come è successo recentemente a Roma alla giovane donna all’ottavo mese di gravidanza lasciata morire come un cane (no, per i cani c’è più sensibilità) fuori dall’ospedale.

La blindatura la vediamo ancora nella nomina al “dottor Sottile” a guida della Corte costituzionale, quel Giuliano Amato che da presidente del Consiglio in una notte del luglio 1992 mise le mani nei conti correnti privati dei risparmiatori con un prelievo forzoso del 6 per mille. Costui si è subito precipitato a definire il quadro ideologico di riferimento: «La giurisprudenza della Corte costituzionale, nelle materie in cui la scienza ha un peso, è di ascoltare le ragioni della scienza. Come è stato fatto nel caso della fecondazione assistita». A conferma del fatto che la Scienza, quella che si accuccia al Potere, quella che non ammette dibattito e verifiche di sorta, deve imporre la sua gelida mano sulla vita delle persone. 

In sostanza, la rielezione di Mattarella pone un’ombra di grande discredito su tutta la politica, ridicolizzando lo stesso Pd che, neanche due mei fa, presentava un ddl nel quale si poneva la non rieleggibilità del presidente della Repubblica e l’abrogazione del semestre bianco. Ma butta un’ombra di discredito anche sulla Lega, la cui mina “populista” è stata definitivamente disinnescata, lasciando il centrodestra in una gran confusione. Mina “populista” già da tempo disinnescata per quel che riguarda i 5 stelle, passati come se niente fosse dalla richiesta di impeachment a Mattarella al suo sperticato sostegno.

Mattarella, il democristiano tanto amato a sinistra (anche il “Manifesto” ne fa un elogio), nella sua apparente bonomia, è l’uomo che: non ha sciolto il CSM, nonostante gli scandali che hanno coinvolto la magistratura, Palamara per tutti; nel 2018 pose il veto, in ossequio alle direttive Ue, alla nomina di Savona a ministro dell’economia; ha tenacemente voluto la nascita del Conte bis (impedendo nuove elezioni); ha riconfermato ministri del calibro di Speranza, inquietante personaggio politico che proprio in ragione della sua mediocrità ben rappresenta e garantisce i poteri “forti”, e di Lamorgese, di cui si è parlato; difende istituzionalmente il regime sanitario liberticida e connivente con i grandi interessi transnazionali, regime che dal 1° febbraio decreterà l’espulsione dei non inoculati dalla società civile.

Intanto ci arrivano dal Canada le notizie riguardanti il Convoglio della Libertà [vedi]: un po’ alla volta giungono nella capitale Ottawa gli scaglioni del Convoglio, una protesta che per il momento comprende 60mila trasportatori più decine di migliaia di cittadini. 

Usciamo anche noi da questo incubo! (Antonio Catalano)

PS. Ho visto i documentari che circolano sui social e mi ha colpito la solidarietà a 360° tra camionisti e cittadini, con raccolte di fondi e di cibo per i manifestanti oltre che con la presenza personale. Solidarietà estesa a ristoratori e albergatori che hanno assicurato rispettivamente cibo e alloggio gratuiti ai manifestanti in itinere, il cui esercito si sta ingrossando sempre più. È solo con questa coralità che si può sperare in un esito favorevole... (M.G.)

24 commenti:

Anonimo ha detto...

Cesare Sacchetti, telegram
Quando Putin prese il potere alla fine degli anni 90, la prima cosa che fece fu quella di eseguire una profonda pulizia nelle istituzioni politiche russe. Ogni ufficio governativo strategico era occupato da uomini della CIA e dello stato profondo di Washington. Il Paese era ridotto di fatto ad una colonia al servizio di potenze straniere. L'Italia si trova in una condizione piuttosto simile perché si trova parassitata da una oligarchia locale che pur di compiacere i poteri sovranazionali ha ridotto in macerie quella che un tempo era la quarta potenza industriale al mondo. È questo cordone ombelicale che bisogna recidere. Bisogna recidere il cordone ombelicale che lega l'elite locale a quella internazionale. Per liberare il Paese bisogna prima spazzare via tutti i traditori domestici e i nemici interni che si annidano in seno alle istituzioni.

Anonimo ha detto...

Un quotidiano, di cui non vi farò il nome, intervista alcuni esponenti delle librerie fiorentine, uniti e compatti nell'affermare che il green pass, richiesto per entrare nei loro negozi, sia cosa buona e giusta e che "sia una sicurezza in più per tutti".
Fra i tanti reati commessi da questi malfattori al governo c'è anche quello di circonvenzione di incapaci, vale a dire, chi, come questi signori, crede che gli asini volino e tutti quelli che seguono pedissequamente le ridicole imposizioni di questi burattini eterodiretti e che si mascherano anche in macchina da soli, per paura di autocontagiarsi.
E' tutto normale, è tutto per il vostro bene: la libertà è schiavitù, la guerra è pace, l'ignoranza è forza.
Caro Orwell, lo avresti mai detto che il tuo libro sarebbe diventato un gigantesco flash mob lungo due anni (per ora)?

Anonimo ha detto...

Certe considerazioni portano solo ad una nuova guerra civile. Siete solo imbevuti di fanatismo ed integralismo religioso ed ideologico.

mic ha detto...

Anonimo 13:16
Nessun nostro discorso giustifica la sua affermazione. Può capitare un linguaggio frutto di indignazione che ci sta tutta ma che qui non porta dove dice lei : ci sono tanti modi non necessariamente violenti per 'spazzare via'... quando è necessario.
Inoltre ritengo integralisticamente ideologico chi affibbia etichette anziché confutare argomentando

Anonimo ha detto...

No, io non credo che il movente sia il denaro. Il denaro è il mezzo. E neppure il potere di per sé, che pure ha grande importanza per i sadici ingranaggi intermedi. Il fine è utopistico - o distopico. Costoro sono trans, transtutto.

mic ha detto...

Sul Canada interessante articolo che sto traducendo e pubblicherò domani. Non è una semplice manifestazione reattiva. È tutto sapientemente pianificato sia nella logistica che nei comportamenti... la sanno lunga in Canada. Chapeau!

Anonimo ha detto...

"L'errore di Marx sta in profondità. Egli ha dimenticato che l'uomo rimane sempre uomo. Ha dimenticato l'uomo e ha dimenticato la sua libertà. Ha dimenticato che la libertà rimane sempre libertà, anche per il male. Credeva che, una volta messa a posto l'economia, tutto sarebbe stato a posto. Il suo vero errore è il materialismo: l'uomo, infatti, non è solo il prodotto di condizioni economiche e non è possibile risanarlo solamente dall'esterno creando condizioni economiche favorevoli". Benedetto XVI, Spe Salvi

Anonimo ha detto...

Alessandro Meluzzi
Arriva la Candelora festa della Luce e nel grande dolore di chi si da’ fuoco per disperazione, una speranza si affaccia in grandi cortei di camion per la liberazione dei popoli dagli oligarchi delle élite nazisanitarie. In Italia è sempre il tempo dei gattopardi di Tomasi di Lampedusa o dei viceré di Federico de Roberto. Lavorare in un regime permanente in cui nulla cambia mette a dura prova, ma forse non sarà così per sempre.

Forse.. ha detto...

@1 febbraio 2022 14:22
Scusi Mic, pianificare una reazione/smascheramento mondiale, non era forse quello che invitava a fare Mons.Vigano'?

mic ha detto...

Altra sforbiciata a libertà e democrazia, ma ciò che uccide di più è l'acquiescenza e il silenzio complice.

Mors tua, vita mea. ha detto...

Stavo riflettendo sull'acquiescenza e mi domandavo:
"Quanto vale la vita di una persona"?
Risposta: "80 euro"!

Tanto viene remunerato un medico inoculatore per la sorte di una persona.
Quanto avra' guadagnato oggi il giovane o vecchio o forse neolaureato medico?

Anonimo ha detto...

Sindacalista Forze dell'Ordine: "Circa un 50% di agenti non permetteranno che i loro figli subiscano i ricatti che hanno subito loro. Molti l'hanno fatto solo per lavorare. Moltissimi non faranno la terza dose".

Rara avis, ma c'è chi è coerente anche tra i politici ha detto...

Dopo l'addio degli assessori Angela Ruini e Corrado Ruini, a Sassuolo anche il vicesindaco Camilla Nizzoli lascia per coerenza con le proprie posizioni contro il Green Pass. Dimissioni che oggi vengono ufficializzate con una lettera al sindaco Menani.

'Caro Francesco, le attuali imposizioni nazionali e dì riflesso comunali, non mi consentono più di poter assolvere al mio incarico, riuscendo nel frattempo a mantenere fede a quella che è la mia persona, il mio credo, ìl mio essere - scrive la Nizzoli -. Sono pertanto purtroppo costretta a rassegnare le mie dimissioni dall'incarico di Assessore che mi hai affidato,con decorrenza immediata. Non posso più rappresentare uno Stato che non ml rappresenta e che non voglio più rappresentare. Farei un torto a me stessa e conoscendomi sai, che non sarei mai andata contro a quelli che sono i miei principi.

Sai anche che non mi sono mai nascosta dietro ad un dito e non lo faccio di certo nemmeno ora. Anche le decisioni che abbiamo dovuto prendere a livello locale in qualità di 'rappresentanti dello Stato', hanno inciso profondamente in questa mia decisione. Ora però la misura è colma perché ritengo che l'obbligare alla vaccinazione e all'essere costretti al possesso di un documento per poter continuare a vivere, sia un sopruso, un ricatto ed un'estorsione. Non riconoscerlo da parte mia sarebbe disonesto e la mia etica e la mia morale non mi consentono di andare oltre. Mi fermo qui per non lasciare spazio agli sciacalli di banchettare generosamente almeno per un altro paio di giorni. Lo sappiamo tu ed io e chi insieme a noi ha percorso questo cammino, e questo deve bastare. Mi faccio da parte, consapevole che il lavoro che abbiamo svolto è stato enorme e che tanto altro ci sarà da fare e ti ringrazio per l'opportunità che mi hai dato. Mi auguro che tu saprai ascoltare chi sempre si è dimostrato leale e sincero nei tuoi confronti, non a parole ma con i fatti e che ti saprai circondare di persone competenti capaci, insieme alle quali riuscirai certamente a portare avanti nel migliore dei modi ciò che insieme abbiamo iniziato e condiviso'.
https://www.lapressa.it/notiziario/la_provincia/sassuolo-la-forza-di-dire-no-al-green-pass-lascia-anche-vicesindaco

Eques Fidus ha detto...

I famosi 80 euro di Renzi, i nuovi 30 denari d'argento dati dal nuovo Sinedrio per comprare i nuovi Giuda Iscariota...

Valeria Fusetti ha detto...

Cioè ? Specifichi ed argomenti Anonimo delle 13,16, se non è in grado di farlo, o è troppo pigro per farlo le sue invettive sono inutili ed irrilevanti come la sua conclusione che, non avendo nessuna base logica è, di per sé stessa, illogica. Insomma un semplice insulto gratuito, per cui mentre definisce bene lei non tocca noi. Cordialmente V.F.

Anonimo ha detto...

Ieri ho avuto modo di parlare su zoom con una signora italo-inglese che, arrivata a Milano per ragioni familiari, è rimasta traumatizzata dalle condizioni in cui versa il nostro paese.
Asmatica, esentata dall' uso della mascherina, ha dovuto subire le ingiurie del popolo lobotomizzato che spesso, incontrandola in piazza del Duomo o nelle strade limitrofe, le diceva in faccia "irresponsabile" perché priva della museruola su naso e bocca, senza accorgersi che irresponsabili sono proprio i pagliacci al potere, che si fidano tanto dell'antidoto miracoloso da imporre per ulteriori 10 giorni il mascheramento anche all'aperto (misura palesemente demenziale anche scientificamente).
La signora ha confessato di sentirsi una perseguitata in Italia, perché priva di green pass, ma, magicamente, tornata a Londra, tutto era normale.
Convinti che all' estero ci guardino con ammirazione e rispetto?
Avete un serio problema cognitivo.
Siamo la fogna a cielo aperto della decomposizione dei diritti fondamentali, il crogiuolo della depravazione morale, la certificazione della morte dell'umanità.
A proposito, lo sapete che imporre e chiedere la tessera verde comporta l'infrazione di diversi articoli di legge e della Costituzione?
Da ieri, impedendo a cittadini onesti di pagare una bolletta alle poste senza l'odioso green pass, il regime ed i suoi complici, hanno commesso un reato in più: interruzione di servizio pubblico.
Una quisquilia, per chi ormai è un criminale incallito e ha già alle spalle una sfilza di reati, che vanno dall' estorsione alla violenza privata.
Ma per qualcuno, in questo meraviglioso mondo alla rovescia che guarda al modello cinese con ammirazione, i fuorilegge sono coloro che dicono no a tutto questo e non coloro che calpestano in tutti i modi la dignità umana con modi sadici e grotteschi.
I tiranni sono solo destinati a cadere rovinosamente, la storia ce lo insegna.
È solo questione di tempo.
Stefano Burbi

Anonimo ha detto...

Se solo invece di essere un popolo di pecore gli italiani avessero la dignità di altre razze (non molte, ma ce ne sono), capirebbero che la dignità e la libertà vengono prima della mollica di pane e dell’ ossequioso servilismo opportunista (e in questo caso anche autolesionista). E se molti di loro — vaccinati e non: si può scegliere di fidarsi di farmaci sperimentali senza rinunciare alla propria libertà né costringere chi non lo fa a vivere una vita da paria — ritirassero i soldi dalle banche italiane e, anche vista la facilità della gestione online dei conti in banca, li depositassero in paesi ancora (relativamente) liberi, magari si riuscirebbe a colpire quest’orda criminale di tiranni globalisti dove più fa loro male: il portafoglio.

mic ha detto...

Valeria Fusetti,
di commenti come quelli ne arrivato a bizzeffe e di solito non li pubblico perché non portano da nessuna parte perché in genere appartengono a persone irriducibili con le quali non è possibile alcun confronto.
Questo l'ho pubblicato per rispondere ad uno per tutti...

Anonimo ha detto...


"Siamo il crogiuolo della depravazine morale.."

Be', non esageriamo adesso. In quanto a "depravazione morale" negli altri paesi non è che stiano tanto meglio.
Criticare e opporsi alle bestialità di questo governo è un conto, autodenigrasi come popolo un altro.

Anonimo ha detto...

@2 febbraio 2022 08:44
Caro signore, sappiamo tutto, siamo informatissimi su tutto.
Se coloro che si sono preposti a governare la colonia Italia, (lautamente remunerati e pre pensionati), fanno quel che fanno pascolando solo se' stessi, evidentemente stanno agli ordini di chi li tiene in pugno.Come i pastori d’Israele che non hanno fatto altro che pascere se stessi!

Anonimo ha detto...

ANONIMO DELLE 22:33.
È TROPPO FACILE CEDERE E DIRE CHE NON SI PERMETTERÀ CHE CIÒ SUCCEDA ANCHE AI PROPRI FIGLI.
ANCHE I FIGLI POTRANNO ESSERE RICATTATI ALLO STESSO MODO E PIEGARSI SEGUENDO L'ESEMPIO DEI GENITORI.
BISOGNA RESISTERE QUI ED ORA: SONO POCHE LE PERSONE CHE NON POSSONO PERMETTERSI DI RESTARE UN MESE SENZA STIPENDIO.
SE TUTTI I RICATTATI RIMANESSERO A CASA I DISAGI PER LO STATO SAREBBERO TALI CHE NEL GIRO DI UN MESE IL SISTEMA SAREBBE COSTRETTO A FARE MARCIA INDIETRO...E IN OGNI CASO NON OSEREBBE CONVERTIRE IN LEGGE GLI INFAMI DECRETI.
MOLTI RAPPRESENTANTI DELLE FORZE DELL'ORDINE SI SENTONO RICATTATI?
COME SI COMPORTERANNO CON I CITTADINI E CON I NEGOZIANTI CHE NON SI PIEGANO AI RICATTI?
CHIUDERANNO UN OCCHIO (o magari tutti e due) O SCEGLIERANNO IL QUIETO VIVERE DELL'OBBEDIENZA CIECA E ASSOLUTA?

Beh, sembra che si debba prender nota : ha detto...

BANCHE E POSTE ECCO I REATI PER IL GREEN PASS
Maurizio Blondet 2 Febbraio 2022
Da Marcello Pamio, Disinformazione.it

Negare il servizio è reato, in quanto gli esercizi commerciali sono privati ma a servizio pubblico!
Banche, poste e i vari uffici pubblici SONO OBBLIGATI A EROGARE IL SERVIZIO, altrimenti commetterebbero diversi reati:
– Art. 328 c.p. “Rifiuto d’atto d’ufficio”
– Art. 340 – 331 c.p. “Interruzione pubblico servizio”
– Art. 604 bis c.p. “Discriminazione”
– Art 3 Costit. Art 21 Carta di Nizza “Discriminazione”
Se viene negato l’accesso bisogna pretendere il servizio o esigere che il funzionario del pubblico servizio faccia la pratica all’esterno!
Nel caso contrario si chiamano i carabinieri e si fa VERBALIZZARE LA NEGAZIONE DEL SERVIZIO, e fare denuncia.
Videoregistrare sempre con il cellulare!

I SOLDI IN BANCA O IN POSTA SONO NOSTRI!

Art. 646 c.p. – Appropriazione indebita
Chiunque per procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, si appropria il denaro o la cosa mobile altrui di cui abbia, a qualsiasi titolo, il possesso, è punito, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a tre anni e con la multa fino a euro 1.032. Se il fatto è commesso su cose possedute a titolo di deposito necessario, la pena è aumentata.

Art. 314 c.p. – Peculato
Il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio, che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio il possesso o comunque la disponibilità di denaro o di altra cosa mobile altrui, se ne appropria, è punito con la reclusione da quattro anni a dieci anni e sei mesi.

Art. 832 c.c. – Contenuto del diritto.
Il proprietario ha diritto di godere e disporre delle cose in modo pieno ed esclusivo, entro i limiti e con l’osservanza degli obblighi stabiliti dall’ordinamento giuridico.

Art. 355 c.p. – Inadempimento al contratto di servizio
Sanziona la condotta di fornitori che abbiano un contratto con lo Stato e si rivelino inadempienti ai loro obblighi contrattuali.

Art. 340 c.p – Interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità
Il reato si configura alternativamente nella condotta di chi cagiona un’interruzione o di chi turba la regolarità di un ufficio o di un servizio di pubblica necessità.

Chiamate i carabinieri e denunciate il Direttore della filiale o della posta e ovviamente anche chi vi impedisce di accedere!
——–
(https://t.me/marcellopamio, 1 febbraio 2022)

Telegram (https://t.me/marcellopamio)
Disinformazione.it – Marcello Pamio
Canale ufficiale del sito www.disinformazione.it

Anonimo ha detto...

Tra i paesi occidentali, l’Italia è stata una di quelle che hanno vissuto la peggiore compressione dei diritti civili di base negli ultimi due anni. I governi della coalizione prima di Giuseppe Conte e poi di Mario Draghi hanno autorizzato un comitato non selezionato di “esperti” chiamato Comitato Tecnico Scientifico, che a sua volta ha abilitato i governi assegnando un’aura scientifica a ogni cosa che veniva detta. Ciò ha comportato una serie infinita di misure liberticide che per lunghi periodi hanno cancellato la libertà di movimento, il diritto al lavoro, i diritti di proprietà sulle imprese e i negozi, la libertà di assemblea, la libertà di culto e persino la distinzione delle sfere giurisdizionali tra la Chiesa e lo Stato.
https://www.aldomariavalli.it/2022/02/03/cosi-in-italia-il-dispotismo-da-covid-sta-peggiorando/

Mi domando: Perche' tanto accanimento!
Mi rispondo: Perche' evidentemente sono loro ad essere incatenati mani e piedi ai diktat dei dante causa tanto da elidere trequarti del loro cervello per affermare quello che non e', esattamente come fa' il pappagallo.

Anonimo ha detto...

Il fatto è che siamo anche incapaci di pregare sul serio. Questo dipende dal fatto che anche prima eravamo nella vasca dello schifo coperto dalla schiuma da bagno, che solo col tempo abbiamo capito essere la rete nella quale eravamo caduti. Ora chiediamo la libertà, ma di quale libertà stiamo parlando nessuno lo sa, né può dirlo. Dare un calcio in cxlx a qualche dittatore non risolverebbe i nostri problemi che non sono di libertà, ma di dignità. Per dirla con Flaiano, le idee sono poche e confuse e i migliori non hanno strategia complessiva. Sinceramente in mancanza di forza fisica, di forza interiore, di Fede a tutta prova, non ho idea di come sia possibile uscire a riveder le stelle.