lunedì 22 gennaio 2018

"La Chiesa tradisce il Vangelo se preferisce la politica a Dio"

Interessante trovare nell'articolo de Il Giornale, riportato di seguito, considerazioni di comune buonsenso che confermano le nostre  riflessioni sulla recente intervista rilasciata dal card. Walter Brandmüller pubblicata qui.

Quanto più si occupa di politica lasciando da parte la realtà di Dio, grazia e peccato tanto più si tradisce il Vangelo", a parlare è Walter Brandmüller, cardinale cattolico e firmatario dei "dubia" sulla discussa esortazione apostolica di papa Francesco, "Amoris Laetitia". Il porporato tedesco ha preferito non affrontare le tematiche di più stretta attualità. Apparentemente niente dichiarazioni - dunque - sulla mancata risposta del pontefice alle questioni sollevate o sulla divisione dottrinale che sta interessando la Chiesa di questi tempi. Ma il cardinale - in realtà - pare aver utilizzato risposte acute per chiarire e definire il suo pensiero complessivo sullo stato delle cose. Walter Brandmüller - infatti - è sì un uomo di Chiesa, ma anche uno storico e un professore. Una personalità abituata - quindi - a lasciar trapelare messaggi precisi mediante riferimenti storici. Massimo esperto di Concili e strettissimo collaboratore di Benedetto XVI, il cardinale cita Joseph Lortz e Erwin Iserloh: due storici della Chiesa che non hanno affatto tralasciato le differenze e gli scontri dottrinali. Sembra quasi voler dire - insomma - che nella storia contemporanea del cattolicesimo qualcuno stia trascurando apertamente questi aspetti. Brandmüller non cita mai papa Bergoglio: così come ribadito nelle settimane passate dal cardinale Burke - del resto - la fedeltà di questi cardinali al Santo Padre non è minimamente messa in discussione e - anzi - l'unico intento dichiarato sembra essere quello di favorire l' unità della Chiesa di Roma. Il cardinale risponde esaustivamente - però - all'oggetto dell'intervista: il dialogo con il protestantesimo. Non nomina neppure Monsignor Galantino, ma indirettamente pare suggerirgli di studiare "di più". Lutero sarebbe visto da alcuni come un fenomeno "esotico". Quello che è considerato da molti il miglior amico di Joseph Ratzinger destruttura - insomma - un certo modo di intendere il dialogo religioso con la fede luterana.

18 commenti:

irina ha detto...

Bravo!

Anonimo ha detto...

I due cardinali rispondono nello stesso modo di Bergoglio. In modo indiretto.

Produrranno effetti meno incisivi del Papa che a piccoli piccoli passi e gesti in 5 anni ha cambiato la Chiesa.

Leggersi il "Trattato sull'Efficacia" di Fracois Jullien.

Dietro Bergoglio ci stanno gli advisors.
Noi seguiamo la Verità
grazie

lister ha detto...

"... la fedeltà di questi Cardinali al Santo Padre (?) non è minimamente messa in discussione"

Eh, sì, la stampino di Attanasio è stato buttato via...

fabriziogiudici ha detto...

Scuola Ecclesia Mater ha ripreso un altro pezzo di Brandmueller, del novembre scorso, una lunga disamina di come la Chiesa uscì dallo Scisma d'Occidente. Nessun riferimento esplicito alla situazione attuale... ma... chissà?

http://www.scuolaecclesiamater.org/2018/01/la-chiesa-dei-tre-papi.html

viandante ha detto...

la fedeltà di questi cardinali al Santo Padre non è minimamente messa in discussione

Che fastidio sentir sempre rieccheggiare queste parole ogni qual volta qualcuno fa una critica a ciò che esce dal Vaticano!
Forse la fiducia si deve anche guadagnare. Colpa nostra se la voce del pastore non la riconosciamo distintamente?

Anonimo ha detto...

L'IDEALE DEL MODERNISMO: ABOLIRE IL CELIBATO PER UN SERVIZIO SACERDOTALE SVOLTO "A TEMPO PARZIALE".

"si potrà pensare all’ordinazione di “anziani” che, continuando a conservare la famiglia e il lavoro e ricevendo una formazione contestualizzata all’ambiente, potrebbero offrire un servizio a tempo parziale nella stessa comunità da cui provengono"

http://www.lastampa.it/2018/01/22/vaticaninsider/ita/vaticano/stella-allo-studio-lipotesi-di-ordinare-preti-degli-anziani-sposati-Uwvde3JTjur1ppjGGa7uIM/pagina.html

Anonimo ha detto...

Si è diffusa una notizia, proveniente dal solito quotidiano Libero, secondo cui i preti cattolici starebbero andando nella Chiesa anglicana. In realtà non si capisce la situazione. Qualcuno riporta che questi preti andrebbero là a sposarsi, altri che andrebbero là per via di Amoris Laetitia. Ma gli anglicani ormai sposano i gay! E' chiaro che qualcuno ha esagerato con il vino, o forse esagerano tutti.
Campari&DeMaistre

Anonimo ha detto...

Perché drogati, gay, trans, lesbiche, criminali, banchieri, Rai, cooperative rosse, pedofili, e centri sociali, VOTANO PD?

23 Gennaio : Sposalizio della Beata Vergine Maria e di San Giuseppe - ha detto...

Preghiera ai Santi Sposi Maria e Giuseppe

Come Dio Padre,
nella Sua infinita Sapienza e immenso Amore,
affidò qui in terra il Suo Unigenito Figlio Gesù Cristo
a Te, Maria Santissima, e a te, San Giuseppe,
sposi della Santa Famiglia di Nazareth,
così noi, divenuti per il Battesimo figli di Dio,
con umile fede ci affidiamo e consacriamo a Voi.
Abbiate per noi, per i nostri figli, per le nostre famiglie,
le stesse premure e tenerezze avute per Gesù.
Aiutateci a conoscere, amare e servire Gesù
come voi l'avete conosciuto, amato e servito.
Otteneteci di amarVi con lo stesso amore
con il quale Gesù Vi ha amato qui in terra.
Proteggete le nostre persone,
difendeteci da ogni pericolo e da ogni male.
Accrescete la nostra fede,
custoditeci nella fedeltà alla nostra vocazione
e alla nostra missione: fateci santi.
Al termine di questa vita, accoglieteci con voi in cielo,
dove già regnate con Cristo nella Gloria eterna.

Alex da roma ha detto...

@ lister e viandante
Bravi! Concordo! Non se ne può più......bravo don Minutella....tutto quello che volete....ma almeno ci ha messo la faccia, ha perso la parrocchia, la casa parrocchiale, gli agi, le comodità, i 1000 e passa euro di stipendio...ecc..ecc...a me da più fiducia questo consacrato...sono i fatti che contano..le chiacchiere stanno a zero..ma forse Gesù ha scelto un povero prete di periferia, obbediente alla Madonna e al suo richiamo, per dare una scossa alla Chiesa e ai cattolici.....

Sapete quanto guadagna un porporato? dove vive e con che macchine si muovono e l autista e tutte le persone che ruotano intorno??? Immaginate di dover improvvisamente perdere tutto questo perchè Bergoglio ti toglie la berretta o ti "sospende a divinis" perchè "divisivo" o perché "attenta alla comunione ecclesiale"..... per carità...ma della Verità chi se ne frega... di indire un concilio come è stato fatto per Giovanni XII chi se ne frega...di trarre le conclusioni dopo aver gettato il sasso...chi se ne frega....di fare le correzioni formali promesse da anni...chi se ne frega....si continua a parlare di errori gravi che possono indurre in perdizione anche una sola anima....ma chi se ne frega....guai a parlare di eresia....si usa L'eufemismo errore grave.....ma che importa.....ma basta!
In verità vi dico...se non parlerete voi grideranno le pietre!
Sia Lodato Gesù Cristo e Avanti con Maria SAntissima

viandante ha detto...

Mi capitava qualche anno fa, ancora ai tempi di papa Benedetto, di invitare sui blog a riflettere sull'eventualità di un papa chiaramente eretico. Era un polverone, o meglio no, si glissava, mi si diceva: non voglio pensare a una simile eventualità.
Eccoci.
Le anime vanno preparate in anticipo, quando si trovano davanti al fatto compiuto c'è il pericolo che si trovino sopraffatte e sorprese così da reagire in modo improprio.
I medievali discutevano dell'eventualità di un papa eretico quando tale eventualità era remota.
Come si fa a discutere pacatamente ora, quando i cardinali litigano tra loro, perché l'eventualità è gia presente e l'emotività alle stelle?

fabriziogiudici ha detto...

Era un polverone, o meglio no, si glissava, mi si diceva: non voglio pensare a una simile eventualità.
Eccoci.


Io, personalmente, non sono in grado di entrare nella questione "papa eretico", ma sono d'accordo sull'osservazione in generale: si sarebbe dovuto discutere di "apostasia della Chiesa", visto che evidentemente era intenzione della Madonna che ne fossimo avvisati. Invece no: chissà, magari la gerarchia pensava che i fedeli si sarebbero spaventati. In effetti questo modo di fare mostra che ci considerano dei minus habens (cit. Mario Palmaro), e se non lo eravamo ci hanno fatto diventare tali. E poi qualcuno mi spiegherà questo come può quadrare con l'intento del CVII di farci essere più coinvolti e responsabili.

Anonimo ha detto...

Cento anni fa la stigmatizzazione di Padre Pio da Pietrelcina – di Don Marcello Stanzione
https://www.riscossacristiana.it/cento-anni-fa-la-stigmatizzazione-di-padre-pio-da-pietrelcina-di-don-marcello-stanzione/

La carita' piu' grande e' quella di salvare quante piu' anime possibili .

Anonimo ha detto...

"Solo dopo la semina abbondante e generosa della Parola di Dio ci si può inoltrare lungo i sentieri dell’accompagnare e dell’educare, del formare e del discernere. Tutto ciò è legato a quel piccolo seme, dono misterioso della Provvidenza celeste, che sprigiona da sé una forza straordinaria. E’ infatti la Parola di Dio che di per se stessa opera efficacemente quanto dice e desidera."
Udienza al Convegno europeo sulla Pastorale vocazionale, 4 luglio 2009

Anonimo ha detto...

Lorenza Perfori su mons. Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita che, "invece di promuovere la difesa della vita e difendere le università cattoliche e le chiese dagli assalti contro la vita, invita noti attivisti abortisti a parlare in Vaticano dando non solo un pessimo esempio, ma anche legittimando quegli attacchi".

irina ha detto...

La semina è stata lunga, una lunga epidemia che, in un modo o in un altro, ha toccato tutti. Noi stessi siamo, al meglio, dei portatori sani di chissà quanti svarioni invisibili. Questo assurdo pontificato mi auguro che presto chiuda, con la sua lampante chiarezza dimostrativa, gli anni della follia. Ormai ogni giorno assistiamo ad 'un corto' che ci mostra dal vero tutte le bestialità di un secolo e più di demenza collettiva; ecclesiastica in particolare, perchè, per dirla con Radaelli, la Chiesa insegna anche quando sbaglia.

Anonimo ha detto...

Guardando ad est..
http://www.catholicherald.co.uk/issues/august-25th-2017/why-the-vatican-has-set-its-sights-on-moscow-and-beijing/

Anonimo ha detto...

La notizia è arrivata: hanno clonato due macachi in Cina.
Se il singolo atto coniugale diviene un optional per la generazione della vita, allora questa può “coerentemente” divenire una sorta di palla impazzita.
http://itresentieri.it/inorridiamo-per-possibili-clonazioni-umane-ma-purtroppo-e-tutto-terribilmente-coerente/