mercoledì 18 novembre 2020

Inarrestabile la grave deriva omofila sia in ambito civile che ecclesiale

Appare inarrestabile la grave deriva omofila presente sia in ambito civile che ecclesiale.
Coincidenze. Esce tradotto in italiano, proprio ora, dopo l'uscita "papale" [qui - qui], un vecchio libro di un "biologo politico-ideologico" belga, che non ha fatto la storia della biologia e ormai, credo, fosse finito nel dimenticatoio o forse nel cestino. Il libro avrebbe la pretesa di dimostrare che gay si nasce, non dipende dalla volontà personale, è cosa naturale e comporterebbe pure vantaggi biologici, per cui è tutto previsto dalla natura e dalla evoluzione. Biologia dell’omosessualità. Eterosessuali o omosessuali si nasce, non si diventa, Jacques Balthazart, Bollati Boringhieri, Torino, pagg. 336, € 26 (tra l'altro : "Questo articolo è acquistabile con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del Docente quando venduto e spedito direttamente da Amazon") [vedi]

Noi invece, a suo tempo, abbiamo ripreso la trattazione dello scienziato Gerard M.J. van den Aardweg, “psicoterapeuta” specializzato nel trattamento delle “persone omosessuali” ampiamente noto a livello internazionale: «LA SCIENZA DICE NO L’inganno del “matrimonio” gay», Solfanelli 2016, pag. 168 Euro 12 [qui - qui]

Sono una esigua minoranza ormai, insieme a noi, i promotori dell’urgenza di rafforzare il matrimonio cristiano e la vita familiare verso il tema divenuto dominante dell’omosessualità, che porta con sé l'omogenitorialità, l'utero in affitto, ecc.  Ed ora assistiamo all’effetto provocato dalle recenti dichiarazioni di Bergoglio, tra l'altro concomitanti con la discussione in corso della legge Zan, sui media laici pronti  a sfruttare ogni parola e gesto delle autorità cattoliche in favore dell’ideologia Lgbt, utilizzandoli per premere sulla Chiesa affinché abbandoni le sue resistenze ed accetti l’omosessualità nel modo che essi esigono. La terribile verità è che le ultime uscite papali ancora una volta feriscono e confondono molti cattolici e non cattolici ordinari, comprese tante persone sinceramente cattoliche che lottano contro tendenze omosessuali.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

La stessa mia Scuola, - che è la Scuola di teologia controrivoluzionaria della storia della stessa Chiesa, con i suoi grandi Papi e Dottori del XIX e XX secolo, dalla Rivoluzione Francese al pre-Sessantotto - l'unica valida in campo di filosofia e teologia della storia ... - ed è questa scuola che ci invita a ragionare con la testa e con la grazia di Dio, senza fughe in avanti o indietro - l'uso della Ragione è indispensabile per chi vuole seguire Gesù e la tradizione cattolica: il tifo da stadio non è uno spirito cattolico (la folla è il luogo in cui satana gioca il suo gioco come nella Passione di Gesù e in tutte le Persecuzioni dei nostri Martiri) ... quindi: un complotto va dimostrato con i mezzi adeguati - quelli della storia e del giornalismo serio - altrimenti si rischia di fare la figura dei fessi! in quanto alla permissione divina del male - finché non si parla chiaramente delle Punizioni temporali che Dio manda sul singolo uomo e su interi popoli e nazioni - tutti i discorsi sono aria fritta! Dio ha distrutto Sodoma e Gomorra, ha distrutto Faraone e Cavalieri, ha mandato il Diluvio, ha lasciato che i Romani distruggessero Gerusalemme! vogliamo altre prove che Dio manda punizioni sulla terra? Punizioni di un dio d'amore certo, ma sempre punizioni! chi non vede i Castighi divini nella storia (e poi all'inferno) neppure capisce il senso vero della Misericordia del Cuore Trafitto di Gesù. rdv

cristina ha detto...

La tesi ( non dimostrata scientificamente) di Balthazar che omosessuali si nasce, porterebbe grossi problemi alla riflessione cristiana sull'om0sessualita': se infatti davvero omosessuali si nasce ci si potrebbe chiedere perche'un giusto Dio condannerebbe fin dalla nascita alcuni uomini e donne a essere "sterili" , cioe'a non procreare un figlio unendosi con la loro "meta'", il loro amore . In altre parole se l'amore omosessuale e'voluto da Dio perche'e'sterile? Non e' forse questa una ingiustizia un una visione del cosmo e di Dio in cui tutto appartiene all'ordine del bene ed del vero? Perche'creare degli uomini, gli omosessuali, che non possono scegliere di esserlo ma sono costretti fin dalla nascita ad essere come sono e quindi a non poter avere un rapporto fecondo ,una discendenza?

Discepolo

mic ha detto...

Mi viene in mente che vi sono anche uomini e donne sterili per deficit congeniti. Ma questo fa parte dell'imperfezione collegata alla caducità naturale. Non è Dio che condanna alla sterilità.
C'è comunque la sottolineatura che le affermazioni di Balthazar mancano del supporto scientifico...

Anonimo ha detto...

Tempo fa mi imbattei in uno studio in cui si spiegava come nei vaccini si usa il dna animale ed il dna umano da feti per modificare il dna. Il dna maschile iniettato alle bambine, ed il dna femminile ai maschietti produce tendenze anomale. Il tutto è stato un esperimento mostruosamente satanico. Anche la sterilità è molto spesso correlata ai vaccini, quello della rosolia lo ricordo, mi pare suggerita dai pediatri da tempo alle bambine.

Anonimo ha detto...

Agostino Nobile:
“Dopo la decisione che impone nuovi lockdown, un tipo un po’ tosto mi ha detto che le manifestazioni per le strade molto probabilmente non funzioneranno, aggiungendo: “Migliaia di manifestanti devono circondare Palazzo Chigi, possibilmente con i governanti dentro. Circondare la RAI e le sedi dei quotidiani.” Guardandomi dritto negli occhi, ha sottolineato: “Anche in Vaticano devono temere la rabbia della folla. È questione di vivere umanamente o di morire lentamente. Non ci lasciano altra scelta.”
https://www.marcotosatti.com/2020/11/18/lideologia-di-gates-rockefeller-c-puo-essere-fermata/

Anonimo ha detto...

Mi viene in mente che vi sono anche uomini e donne sterili per deficit congeniti. Ma questo fa parte dell'imperfezione collegata alla caducità naturale. Non è Dio che condanna alla sterilità.
Non mi sembra una risposta corretta al ragionamento di Cristina in quanto,se l'omosessualità fosse per nascita,la sterilità non sarebbe dovuta alla caducità ma parte integrante del progetto divino.

mic ha detto...

Al ragionamento di Cristina ho risposto col dire che l'affermazione di Balthazar sulla omosessualità per nascita non ha evidenze scientifiche...
Del resto mi bastava quanto citato nell'articolo e rispettivi link.

Detto questo, lascio a chi ha più tempo di me lo sviluppo di una trattazione più estesa.

Anonimo ha detto...


Se l'omosessualità fosse naturale la natura si sarebbe da tempo suicidata,
il genere umano si sarebbe estinto da tempo.

Anonimo ha detto...

Tra gli amici di famiglia diverse coppie erano sterili, alcune di loro si erano sposate tardi, altre non più giovani giovani. Guardando ora a ritroso quasi tutti avevano studiato a lungo o avevano avuto incarichi di lavoro che li avevano portati lontano dall'Italia per un lungo periodo. Tant'è si sposarono già adulti maturi. Il prolungarsi degli studi amati evidentemente fece convergere gran parte dello slancio vitale verso una fertilità diversa da quella riproduttiva, nonostante ciò i bambini li cercarono con gioia ma, non arrivarono. Fu così che ogni coppia divenne genitrice di altri bambini, ognuno di loro divenne una sorta di angelo custode di qualche nipote o di qualche madre, genitore unico, o si aiutarono seminaristi nello studio, o si convogliarono i propri guadagni verso una scuola, verso un collegio. Il fatto che ai consacrati ci si appellava con 'madre' e 'padre' faceva capire fin da piccoli che maternità e paternità non erano legate strettamente alla fisicità ma, avevano un significato più ampio, superiore, spirituale. E questo era parte del sentire comune. Una coppia che non aveva figli era considerata, anche senza saper nulla di loro, come impegnata in una genitorialità diversa. Oggi giovani coppie vivono il matrimonio sotto l'ombrello degli anticoncezionali, in carriera, in viaggio,in gioventù perenne. Chi non ha figli rimane figlio, recita l'adagio. Ed è vero, ed è verissimo quando il matrimonio è voluto da entrambi sterile a vita, per godersi la vita. I lgbt vogliono un bambino pagando, la vita ormai è merce che o si butta nel cestino o si paga mentre i soldi tolgono il diritto alla madre biologica e lo trasferiscono alla coppia invertita che paga cash. E' veramente paradossale che tanto possa essere cambiato nel costume, nella morale, nella visione del mondo, nella religione, nel cristianesimi, nel cattolicesimo. Il cuore si crepa dal dolore.

Anonimo ha detto...

Inoltre chi ci dice che non si nasca pedofili?
La deriva positivista volendo spiegare la morale con la materia, i fenomeni spirituali con le circonvoluzioni cerebrali, porta a dar credito alle pseudoscienze. La psicanalisi, lo spiritismo, il paranormale. Tutto si pretende di verificare col metodo scientifico scadendo nel ridicolo: il peso dell'anima fu una delle ultime ricerche di cui ho avuto notizia...

Anonimo ha detto...

Dal National Catholic Reporter al New York Times è iniziata la campagna per screditare san Giovanni Paolo II e metterne in dubbio la santità. In realtà l'errore della nomina di McCarrick ad arcivescovo di Washington, in assenza di prove che dessero consistenza alle voci, fu indotto dal parere di due consiglieri di fiducia, secondo lo stesso rapporto. Ma tale circostanza è stata stranamente ignorata nel sommario del Rapporto McCarrick. Così il Rapporto vaticano facilita l'operazione culturale contro san Giovanni Paolo II.