sabato 30 gennaio 2021

La transeuropa per tutti i gender: 193 milioni per insegnare ai bambini che padre e madre sono stereotipi di cui liberarsi

Mentre le forze politiche litigano sul Mes, tomo tomo cacchio cacchio, l’Europarlamento ha approvato il Ces, che come dice la sigla da noi liberamente desunta, è un luogo di pubblica indecenza. La spiegazione dell’acronimo è alla fine dell’articolo, ora vi racconto le premesse. Il Parlamento europeo ha approvato nel silenzio-assenso di tutti, cattolici e leghisti inclusi, una risoluzione che confuta i generi stereotipati, ovvero – fuor sesso maschile e femminile e dunque i ruoli genitoriali del padre e della madre come stereotipi di cui liberarci. Con 500 voti a favore e 91 contrari è passata la risoluzione con la quale l’europarlamento invita il Consiglio a concludere la ratifica della Convenzione sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne, nota anche come Convenzione di Istanbul. La convenzione fu approvata dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa il 7 aprile 2011 a Istanbul (da noi c’era ancora Berlusconi sotto attacco). Detta così, a prima vista, nessuno sarebbe e oserebbe dirsi contrario. Ma a leggere attentamente tra le righe ci sono aspetti inquietanti che non riguardano solo le violenze alle donne, e che anzi non riguardano solo le violenze in genere. Per esempio quando il Parlamento europeo ribadisce che è “favorevole a uno stanziamento specifico di 193,6 milioni di euro per azioni di prevenzione e lotta alla violenza di genere nell’ambito del programma Diritti e Valori”.

Sapete che vuol dire “azioni di prevenzione” contro la violenza di genere? Insegnare per esempio ai bambini nelle scuole che padre e madre, maschile e femminile sono solo stereotipi del passato mentre i generi sono molti di più e i sessi si scelgono, non sono naturali. L’art. 14 comma 1 lo dice esplicitamente quando richiede «azioni necessarie per includere nei programmi scolastici di ogni ordine e grado dei materiali didattici su temi quali la parità tra i sessi, i ruoli di genere non stereotipati». Le azioni penali contro le violenze verso chiunque, donne, bambini, omo o trans sono già previste da tutti i codici; ma qui si parla di pedagogia, di educazione al gender, veicolando modelli di riferimento alternativi alla famiglia che sfiorano pericolosamente il modello Bibbiano.

Non hanno nulla da obbiettare gli europarlamentari cattolici e popolari, che sono se non sbaglio d’ispirazione cristiana e nei loro programmi politici dicono di voler tutelare le famiglie e i bambini? I loro leader non dicono nulla? E dov’erano i parlamentari leghisti se è vero che gli unici italiani presenti che hanno votato contro sono Carlo Fidanza, Pietro Fiocchi, Nicola Procaccini di Fratelli d’Italia e Giuseppe Milazzo di Forza Italia, mentre tutti gli altri presenti hanno votato a favore? È possibile che taccia pure la neo-presidente della commissione europea Ursula von der Leyen, che se non sbaglio è cattolica praticante, esponente dei popolari e madre di numerosi figli? Nulla da dire anche da parte del nostro presidente della repubblica Sergio Mattarella, democristiano d’antico pelo e Giuseppi Conte che nei pur vari travestimenti si è sempre detto cattolico?

E la Chiesa imbergoglita tace sull’argomento, il Papa non batte ciglio, la Conferenza episcopale non dice una parola in difesa della famiglia, i preti bellaciao e nientepresepe tacciono commossi? Nessuno che spenda una parola? E i conservatori, i nazionalisti si sono fatti sentire ad alta voce? Dobbiamo riconoscere che da noi l’unico ad aver detto in merito qualcosa di recente e di decente è stato addirittura Romano Prodi che ha denunciato la deriva gaia della sinistra italiana che a suo dire non difende più gli operai ma gli omosessuali.

La denuncia del misfatto euro-turco proviene da Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita & Famiglia, ma non sembra che abbia suscitato altre prese di posizione. “Grazie alla superficialità di tanti eurodeputati – dicono i due – è stato fatto entrare in Italia un nuovo cavallo di Troia di cui i nostri bambini – e le loro famiglie, aggiungiamo noi – pagheranno le conseguenze”.

A suo tempo, perfino il governo Monti depositò presso il Consiglio d’Europa una nota a verbale con la quale dichiarò che avrebbe applicato “la Convenzione nel rispetto dei princìpi e delle previsioni costituzionali” ossia purché non fosse in contrasto con gli articoli della Carta che tutelano la famiglia. Si erano accorti che veniva inserito materiale scottante pro-gender e preferirono mettere le mani avanti. Furono perlomeno prudenti, forse perché avevano di fronte un’altra Chiesa che non sarebbe rimasta muta.

Come è chiaro, non si tratta di discriminare nessuno, si tratta invece di non relativizzare e declassare il ruolo della famiglia, dei genitori, della procreazione secondo natura, da che mondo è mondo. Si tratta, certo, di tutelare ogni cittadino da ogni violenza e intemperanza ma di riconoscere, come fanno la nostra costituzione, la nostra tradizione civile e religiosa, la nostra civiltà, che la famiglia è l’architrave di ogni società e non può essere sostituita con nessun’altra forma variabile di sessualità e di unione.

La cosa che più sconcerta di questa ideologia alla cirinnà, tanto per dare un nome indicativo del livello in cui veniamo precipitati, è la negazione della realtà, della natura, dell’umanità come le abbiamo finora conosciute e vissute: tutto quel che si chiamava ordine naturale, famiglia, genitori, figli, tradizione, cultura, è ridotto a stereotipo, cioè pregiudizio, convenzione rigida e antiquata, menzogna da cui liberarci. La nomenklatura europea sta sfregiando a colpi di risoluzioni la realtà, la natura, l’umanità anche se in apparenza sembra mossa da motivi morali e umanitari. Non possiamo far finta di niente. Intendiamoci, è solo un tassello, ma si sta costruendo un ordito che ha come bersaglio la famiglia e i sessi secondo natura. Se il Mes colpisce gravemente gli stati sovrani, il Ces – come riassumiamo la Convenzione europea sessuale, colpisce gravemente le famiglie naturali, i loro figli e le coppie genitoriali. Aiuto, Mamma e Babbo, la famiglia è finita nel Ces.
Marcello Veneziani, La Verità 1° dicembre 2019

35 commenti:

Anonimo ha detto...

Se i nostri rappresentati non leggono sotto la lente di ingrandimento critico ogni singola parola, ed il suo sottinteso, delle proposte di legge, delle leggi da votare, di qualsiasi informazione legata al loro lavoro, oggi come oggi età della menzogna, del raggiro, della presa per i fondelli istituzionalizzata, è inutile mandarli in gruppi decisionali di qualsiasi tipo e grado. I loro stipendi diventano prebende corruttive da parte di chi, facendo leva sulla loro ignoranza, sulla loro indolenza, sulla loro accidia, mira alla corruzione, alla decadenza, alla scomparsa indotta del popolo e dei popoli. La situazione è gravissima, vendita sottobanco del patrimonio italiano, tasso di disoccupazione altissimo, malattie verosimilmente indotte e per certo politicamente gestite, conduzione di svendita totale dell'Italia a cominciare dal terreno e dai mari di sua pertinenza a seguire svendita delle sue industrie grandi, medie, piccole e le piccolissime strangolate con i lockdown a raffica, ci consegnano a prestiti stranieri usurai che sono corde al collo nostro, dei nostri figli e dei nostri nipoti. Qui ognuno di noi se non si fa attento osservatore di quello che sta accadendo e lo denuncia attraverso gli strumenti di cui dispone blog inclusi, diventa connivente con chi sta distruggendo la nostra Fede, la nostra Patria, la nostra Famiglia intesa in senso proprio e onnicomprensivo del popolo italiano.

Prigionieri del Conte Mattarella ha detto...

Se Conte è il Conte educato dal cardinale Silvestrini, Mattarella è il Mattarella educato da Maritain e Dossetti. Tenere lì Conte con una maggioranza racimolata a stento di volta in volta no. Sarebbe stato troppo. Ma tenere lì Conte con una nuova maggioranza politica (ripeto, anche se risicata) e, soprattutto, con un nuovo partito cattolico progressista che non stoppi leggi come la legge Zan, che non metta in discussione Unione Europea e Biden, che non chiuda i porti nemmeno in caso di peste bubbonica, che continui a dare regole alla Chiesa su come celebrare messe e sacramenti, che imponga a tutti il vaccino e il controllo sociale che ne deriva … beh, questo va benissimo.
https://lanuovabq.it/it/prigionieri-di-mattarella-e-conte

Anonimo ha detto...

P.S. Durante il mio percorso lavorativo c'era una portantina che tramite le solite manovre sindacali riuscì a farsi dare un lavoro di minor aggravio , cioe' la promozione a impiegata nell'ambìto ruolo dietro una scrivania . Si presentava con vesti fruscianti , tacchi 12 , nonostante sostenesse di essere ipovedente e con problemi alla colonna vertebrale quindi di deambulazione sicura . Detto cio', anche in questo ruolo si negava se la si incaricava di fotocopiare dei documenti perche' allergica ai fumi della fotocopiatrice ,si negava se la si incaricava di portare dei documenti da un piano all'altro sostenendo i suoi problemi alla colonna e così via .. Ad un certo punto il restante personale , stufo , ne chiese la rimozione e il passaggio ad altri incarichi perche' risultava in organico ma non serviva . La risposta del capoccia del sindacato fu :"Ve la dovete tenere"(naturalmente per via telefonica al responsabile dell'ufficio ).Questa piccola nota di vita vissuta per commentare l'articolo della nbq che sa tanto di mafioso : Conte lì deve stare!
Le stelle l'hanno comandato .

mic ha detto...

Proibito andare al voto e soprattutto proibito alla destra di governare, l'Ue è contraria; le nazioni non hanno più autonomia di voto, di scelte democratiche. Se è questo il progresso sociale!

Crisi, Mattarella riparte dalla vecchia maggioranza, che ha già fallito clamorosamente. Fico ha 4 giorni ('mission impossible' in partenza) per metterla d'accordo... che fine farà l'Italia in mano a sinistri su tutti i fronti?

L'unica speranza, tenue, è che si tratti di un passaggio strategico che può preludere ad un'altra soluzione, con un diverso premier, che allarghi alla collaborazione con l'opposizione che forse realisticamente non è più così rigida sul voto e non vorrà tirarsi indietro...

Anonimo ha detto...

L'ufficio stampa delle multinazionali continua a promuovere le figure professionali del futuro.
Dopo i rider è la volta dei fattorini.
Insomma ce lo stanno dicendo in tutti i modi che la decrescita sarà alquanto infelice.
Per noi ovviamente, di certo non per loro, visto che hanno dato incarico ai loro sguatteri della carta stampata di reclutare nuova forza lavoro. Questo perché sanno perfettamente che nei prossimi anni il loro volume di affari crescerà esponenzialmente. E non ci vuole di certo un genio per capire che le fette di mercato che stanno occupando in questo periodo, erano quelle delle piccole e medie imprese che stanno progressivamente scomparendo.
G.Bianchi

Anonimo ha detto...

"...con un diverso premier, che allarghi alla collaborazione con l'opposizione
che forse realisticamente non è più così rigida sul voto e non vorrà tirarsi indietro..."

Compromesso. Ciaone.

mic ha detto...

Compromesso. Ciaone.

Il problema è che il voto appare interdetto. Sono consapevole che l'alternativa che ho prefigurato è non scevra di rischi né facile da gestire, perché gli obiettivi che è necessario porsi richiederebbero ideali e visione del mondo e dunque traguardi e strumenti condivisi; dal che siamo ben lontani... Ma non è peggio lasciare campo libero a chi ha già inaugurato derive non più tollerabili? Una condivisione di responsabilità comporta anche. se non altro, porre un argine al peggio e strappare qualche realizzazione suscettibile di sviluppi positivi.

Anonimo ha detto...

Qui solo verità e fortezza possono liberare gli Italiani. Occorre una persona 'essente' che parli al popolo sinteticamente e con verità assoluta e sinteticamente illustri il cammino da fare lungo ed esposto a tutte le forze malefiche che hanno agito nel nostro paese contro il nostro paese. Eppoi al lavoro tutti a testa bassa. Possibile che non si vogliano cercare le persone di valore capaci di portarci fuori da questo mercimonio, leggi bordello? Le persone di valore sono qui tra noi e non sono poche e sanno come uscire da questa pazza unione. Italexit. Avanti disorganizzati, santi artisti poeti naviganti Italiani!

Anonimo ha detto...

L'ANTI-MARIA. Se esiste un libro sacro enigmatico più di qualsiasi altro, esso è l'Apocalisse di san Giovanni Apostolo.
Se nell'Apocalisse esiste una figura enigmatica in sommo grado, ancora di più di quella dell' Anticristo, è quella della "grande meretrice", la donna vestita di porpora, "Babilonia la grande, la madre delle prostitute e degli abomini sulla terra". E' una figura femminile, chiaramente legata al demonio, che affianca quella maschile dell'Anticristo. Non è facile dare un'interpretazione teologica ortodossa di questa figura. Non sappiamo nemmeno se si tratta di un personaggio reale o del simbolo di qualcosa di impersonale. Senza dubbio è simbolo del male radicale al femminile, cone l'Anticristo lo è del male radicale al maschile (anche se l'Anticristo non si rivelerà soltanto un simbolo , ma per fede sappiamo che sarà un uomo). E' evidente che si tratta di qualcosa che si oppone, per principio e realmente, a tutte le virtù mariane, al femminino incarnato perfettamente nella sue più alta virtù dalla Vergine Maria. E' probabilmente l'incarnazione, individuale o collettiva, dell'estremo anti-marianesimo. E' l'anti-Maria. Evocata ed adorata nella "messa gnostica" anche dal satanista Aleister Crowley e dai suoi attuali seguaci. Che non ritengo affatto pazzi o ciarlatani, ma (senza cadere in Qanon o cose di questo genere) un fenomeno molto più serio e inquietante di quanto non si creda. Al di là di certi apetti folkloristici, si tratta spesso di persone serissime, purtroppo, che molte religioni oltre alla cattolica identificano con l'ossimoro "santi di Satana". Cultori "di quel dio che è il rovescio di Dio", come scriveva il loro affine Georges Bataille, il più rilevante teorico novecentesco della spiritualità alla rovescia.
Esiste poi un' ala del femminismo radicale, spesso lesbista, che interpreta esotericamente la figura femminile della "donna scarlatta" come incarnazione dell'anticristica rivolta contro le identità sessuali e la legge di natura. Sappiamo che per la parte più radicale del femminismo Babilonia, la donna scarlatta, è simbolo della società matriarcale, della rivolta contro il Padre. Ad esempio la filosofia femminista Mary Daly identificava ià nel lontano 1973 l'Anrticristo come "ondata di coscienza... risveglio spirituale", nella sua opera "Al di là di Dio Padre". Secondo la Daly (che incredibilmente continuò a insegnare fino alla pensione, come se niente fosse, in un'università cattolica modernista americana) le donne devono quindi auspicare l'avvento dell' Anticristo., come liberazione definitiva dal Padre.
Oggi viviamo sotto attacco del genderismo, del'omosessualismo, della ventata potente di forze che si oppongono alla visione tradizionale (cioè fondata nella legge naturale ) dei rapporti familiari e sessuali, mirando a sovvertirla completamente. Sostenute anche materialmente dai grandi plutocrati della finanza e delle multinazionali. Occorre quindi un'interpretazione seria, teologico-escatologica della figura giovannea della donna scarlatta, della Grande Babilonia Ovviamente non possiamo attenderla dal clero modernista, che avendo perso la fede a queste cose generalmente non crede, o quando vi crede sta dall'altra parte. Occorre quindi un'interpretazione teologica, fondata sulla dottrina di sempre, ma capace di leggere davvero i tanto proclamati (senza capirli mai) "segni dei tempi". Un'interpretazione che oggi non può non diventare anche teologico-politica. La teologia politica è più attuale che mai.
(Martino Mora)

Anonimo ha detto...

In Italia siamo arrivati all’aggressione, prima verbale e poi fisica, davanti all’Ospedale San Gerardo di Monza. Per cosa? Per la preghiera per la vita.

Le monde à l'envers ha detto...

BlackLivesMatter nominated for Nobel Peace Prize, according to The Guardian.

https://www.theguardian.com/world/2021/jan/29/black-lives-matter-nobel-peace-prize-petter-eide-norweigan-mp

Anonimo ha detto...

IL RE È NUDO.

IL LIBERO MERCATO NON ESISTE

E' un concetto che serve solo per prendere per il culo il lettore di Repubblica mentre "i mercati" fanno il bello e il cattivo tempo senza lavorare:

"Il servizio online di scambi borsistici Robinhood è andato in soccorso del mercato e ha proibito di comprare le azioni di Gamestop. I fondi di investimento di Wall Street avevano scommesso che le azioni di Gamestop sarebbero scese mentre un gruppo di cittadini americani ha fatto la scommessa opposta. Il prezzo delle azioni di Gamestop è salito alle stelle e i fondi di Wall Street hanno perso una barca di soldi. Ora il sistema impedisce di comprare ulteriori azioni di Gamestop per non far perdere altri soldi a Wall Street".

Anonimo ha detto...

Su twitter l'avvertimento scritto a lettere capitali da Pam Keith, fanatica globalista già candidata per i democratici. Dice chiaramente che Trump va "contenuto" ad ogni costo perché potrebbe mettere su un governo parallelo nel giro di poco tempo. In pratica, ci hanno detto nemmeno troppo tra le righe che Biden è un fantoccio. Ci hanno detto che Trump è ancora il Presidente de facto. È il sistema stesso a dirci che non è finita. Il sistema è in pieno panico.

Anonimo ha detto...

Dumbo, elefantino razzista di Roberto Pecchioli
30 Gennaio 2021
https://www.corriereregioni.it/2021/01/30/dumbo-elefantino-razzista-di-roberto-pecchioli/

Anonimo ha detto...

BREAKING: Cardinal Antonio Cañizares Llovera of Valencia, Spain, has ordered more Masses be said, more churches opened in response to reported rise in COVID19 diagnoses.

“This is the hour for us to return to God, trust in Him, and not be afraid...”

mic ha detto...

Finalmente!
"È ora di ritornare a Dio, fidarci di lui e non avete paura..."

Anonimo ha detto...

Il Family Day è vivo
C'ero, c'ero eccome. Da Trieste, assieme ad Amedeo Rossetti, Alessandro Perich e altri.
A parte quelli che si sono buttati in politica e qualche seminatore di zizzania qua e là, i movimenti pro vita ci sono e sono in buona salute.
Vedo, da esterno, molte iniziative culturali e forti impegni di formazione.
Il Family Day è vivo. Un po' bastonato, un po' ammaccato, ma vivo.
Silvio Brachetta

Anonimo ha detto...



Articolo di M. MOra.

Mary Daly era un'americana di origine irlandese, ex suora, lesbica notoria, che l'università dove insegnava tentò invano di licenziare. Non ammetteva studenti maschi alle sue
"lezioni", li faceva uscire, dicono. UNa delle tante esponenti del femminismo più estremo, praticato anche come forma di vita, che infestano le università americane e non solo.

Alister Crowley era un esoterista, famoso ciarlatano e imbonitore. Uno dei primi provvedimenti esecutivi del primo Governo Mussolini fu la sua espulsione dall'Italia, dove all'epoca viveva (a Palermo, mi sembra). IN una seduta più o meno spiritica della Golden Dawn, la società londinese dedita all'esoterismo molto di moda tra i letterati, Crowley fu menato di brutto dal famoso poeta irlandese Yeats, che lo inseguì prendendolo a calci sino in strada, tutti e due vestiti con strani costumi, sotto gli occhi sbalorditi dei primi poliziotti che stavano prendendo servizio, alle cinque del mattino.

Anonimo ha detto...

PROFETA INASCOLTATO.......

"in un mondo come l'Occidente, dove denaro e ricchezza sono la misura di tutto, dove il modello del mercato liberista impone le sue leggi implacabili ad ogni aspetto della vita, l'etica cattolica autentica appare ormai a molti come un corpo estraneo, remoto, una sorta di meteorite che contrasta non solo con le concrete abitudini di vita, ma anche con lo schema base del pensiero. Il liberalismo economico si traduce sul piano morale nel suo esatto corrispondente: il permissivismo...... Nella cultura del mondo "sviluppato" è stato spezzato innanzitutto il legame tra sessualità e matrimonio. Separato dal matrimonio, il sesso è restato senza una collocazione, si è trovato privo di punti di riferimento: è divenuto una sorta di mina vagante, un problema e insieme un potere onnipresente.
Compiuta la separazione tra sessualità e matrimonio, la sessualità è stata separata anche dalla procreazione. Il movimento ha finito però coll'andare pure nel senso inverso: procreazione cioè, senza sessualità. Da qui conseguono gli esperimenti sempre più impressionanti - dei quali è piena l'attualità - di tecnologia, d'ingegneria medica, dove la procreazione è appunto indipendente dalla sessualità. La manipolazione biologica sta procedendo allo scardinamento dell'uomo dalla natura (il cui concetto stesso è contestato). Si tenta di trasformare l'uomo, di manipolarlo come si fa per ogni altra Il cosa : nient'altro che un prodotto pianificato a piacimento.. ..Ogni forma di sessualità è equivalente, dunque è ugualmente degna.
Non si tratta certo di fare del moralismo arretrato, ma di trarre lucidamente le conseguenze dalle premesse: è infatti logico che il piacere, la libido del singolo diventino il solo punto di riferimento possibile del sesso. Il quale, senza più una ragione oggettiva che lo giustifichi, va cercando la ragione soggettiva nell'appagamento del desiderio, nella risposta la più "soddisfacente" possibile per l'individuo agli istinti ai quali non si può opporre un freno razionale. Ciascuno è libero di dare il contenuto che crede alla sua libidine personale. E' dunque naturale che si trasformino in " diritti " del singolo tutte le forme di appagamento della sessualità. Così, per fare un esempio oggi particolarmente attuale, diventa un diritto inalienabile (e come negarlo, con simili premesse?) l'omosessualità; anzi, il suo riconoscimento pieno si trasforma in un aspetto della liberazione dell'uomo"

Joseph Ratzinger - Rapporto sulla Fede, 1985
https://t.me/PPBenedettoXVI

Il prezzo salato della verità ha detto...

Andrea Zambrano:
La preghiera per la vita davanti all'ospedale di Monza finisce con un'aggressione a due volontari e un ferito con dieci giorni di prognosi. Contrariamente a quanto scritto da Repubblica, però, a cercare lo scontro è stato un giovane medico che si è scagliato con veemenza contro un 72enne e poi contro il militante pro life Giorgio Celsi, intervenuto per dividere i due, che è rimasto ferito. La vicenda finisce in Procura, con le denunce dei protagonisti e un esposto all'Ordine dei medici da parte dei legali di Iustitia in Veritate, ma è un pessimo segnale sulla libertà di espressione nel Paese: testimoniare la verità sull'uomo, dopo l'ostracismo e gli insulti può costare caro anche per la propria incolumità fisica.

Ladri di democrazia ha detto...

Il PD è al governo del Paese dal 2013 senza aver mai vinto le elezioni: dal 2013 al 2018 per effetto di un premio di maggioranza dichiarato incostituzionale dalla Consulta nel dicembre 2013 (sentenza n. 1/2014), dal settembre 2019 ad oggi per effetto di un ribaltone del principio democratico.

Tu chiamala ancora democrazia...

Anonimo ha detto...

Appendino,sindaco di Torino condannata in primo grado...
Zingaretti, governatore del Lazio indagato per abuso d'ufficio...
Bonaccini,governatore dell'Emilia indagato per abuso d'ufficio...
Perché questo silenzio? Perché nessuno grida dimissioni,dimissioni come quando gli stessi provvedimenti colpiscono rappresentanti del cdx?.....sempre più schifato dal PD-M5S
(Salvatore Napolitano)

Anonimo ha detto...

La strage degli innocenti...chi è mandante?
https://www.sadefenza.org/2021/01/cosa-accade-nelle-rsa-dopo-il-vaccino/
Allarme confermato: un governo succube dell’élite massonica lanciata alla conquista del mondo (cfr Great Reset) nasconde le cure efficaci, le vieta, le delegittima denigrando chi le propone, fa sparire i rimedi dalle farmacie (la più grande fabbrica al mondi di idrossiclorochina fatta saltare in aria tempo fa nelle Filippine…) martella ossessivamente affinché tutti si sottopongano al vaccino, nascondendo i danni e Le vittime che provoca (con le stesse bugie con cui ha spacciato per Covid tutti i decessi del 2020, anche i suicidi…). A chi obbedisce questo governo?
http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV3762_Blondet_Ivermectina_rende_inutile_il_vaccino.html
Lapidaria la conclusione dell’articolista “Traggo una conclusione, da non scienziato: che l’Ivermectina sia troppo efficace. Al punto da rendere superflui gli pseudo-vaccini RNA di cui per forza l’Establishemnt da Bill Gates alla Von der Leyen ci vuole iniettare tutti, con grandi spese, per scopi che non sono chiari o forse lo sono troppo.”

Anonimo ha detto...

@ anonimo 30 gennaio h.10.10.

Io conosco una che è diplomata al PT (perito turistico) che fa l'infermiera senza alcun titolo, fa prelievi, endovene e monta flebo tranquillamente, perlomeno quando è in servizio, perché in seguito ad una vera o presunta lombosciatalgia, passa a casa in malattia la maggior parte del tempo....... ma il marito, autista di ambulanze nella stessa ASL, si da il caso sia sindacalista.........finita la festa gabbatu lu santu, siamo un popolo di sedicenti 'furbi' che ci roviniamo da soli, a parte gli innominabili governanti che ci ritroviamo, anche per colpa nostra.

Anonimo ha detto...

ancora inb tema di grandei bugie sulla vicenda vaccini: "https://www.marcotosatti.com/2021/01/30/vaccini-e-contagi-un-indizio-e-un-indizio-due-indizi-una-coincidenza-ma-tre/" Quanti peccati di parole, opere e omissioni in tutta la vicenda Covid, come spiega chiaramente lo stesso mons. Viganò http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/chiesa-cattolica/9879-risposta-ad-un-sacerdote

Anonimo ha detto...

https://www.maurizioblondet.it/ivermectina-rende-inutile-il-vaccino/

Ivermectina rende inutile il vaccino?
Maurizio Blondet 30 Gennaio 2021
Per questo il governo non trova abbastanza scientifico il CNR?
Partiamo dall’articolo di La Nuova Bussola Quotidiana

Ci informa che è dal 2009 – 2009 – che l’Ivermectina viene segnalata come potentissimo antivirale, e non da qualche guaritore o mediconzolo (e nemmeno giornalista) bensì dal CNR, istituto di Biofisica di Milano. Il quale istituto ne ha messo in luce il meccanismo d’azione : inibitore di proteine di cui il virus si serve per replicarsi.

Nel 2009 non si parlava ancora di covid-19: i ricercatori milanesi DEL CNR hanno visto che l’ivermectina era in grado di bloccare altri virus come zika, HIV e chikunguya. Scusate se è poco...

Il sogno dell'uomo comune : Far parte di un club esclusivo . ha detto...

Deotto. Danza Macabra delle Consultazioni. La “Saggezza” di Mattarella…
https://www.marcotosatti.com/2021/02/01/deotto-danza-macabra-delle-consultazioni-la-saggezza-di-mattarella/

La democrazia secondo i padroni del discorso.
https://www.maurizioblondet.it/la-democrazia-secondo-i-padroni-del-discorso/

Beh non ci vuole la scienza infusa per capire che sono telecomandati e che se si esercitassero a rivestire VERAMENTE con senso di RESPONSABILITA'il ruolo che volontariamente , senza pistola alla tempia, si sono scelto e per il quale sono largamente pagati e privilegiati , forse non staremmo così come stiamo .
Come li abbiamo capiti questi temporeggiatori ?
Forse perche'agli esami di stato ci facevano portare tutte le materie e quindi i neuroni si sono allenati?
Po' esse !

Li chiamavano onorevoli ha detto...

Vediamo la crisi in corso con altri occhi, sotto altra luce. Lasciamo le beghe e le trame, le parti in gioco e il gioco delle parti, Conte e Renzi, Ciampolillo e Giggino a’ purpetta, e guardiamoci negli occhi. C’è una cosa che manca più di tutte in questi giorni, di questi tempi; non un valore ma un principio, la premessa a ciò che siamo e facciamo. Si riassume in una parola antica, fuori corso, ma necessaria per ben intraprendere ogni cammino, ogni patto, ogni professione: onore. Manca il senso dell’onore, che è decenza e decoro, amor di verità e rispetto di sé, degli altri e dei patti intercorsi.
http://www.marcelloveneziani.com/articoli/li-chiamavano-onorevoli/

Anonimo ha detto...

Renzi
E.M.T.: "Consegnerà l'Italglia al cinese al germano all'Americano poi sparirà come tutti amenn"
A.T.: "segue l'andazzo: il Ducione ci consegno' alla Germania (la "bella pensata", che ognuno ha il suo Papeete)
de Gasperi alla Merica
Ciampi all'Europa (=di nuovo alla Germania)
del resto, piccoletti e zozzetti come siamo, vorremmo forse ambire ad essere una GRANDE POTENZA?? ma per piacere......"

Anonimo ha detto...

Io non sare disfattista e non dispererei delle capacità imprenditoriali e non solo degli italiani, se fossero messi in condizioni di esprimerle.
Il problema sta in un paese in cui non si possono fare elezioni, che è retto dal combinato disposto di un presidente che maneggia, da una magistratura politicizzata e da una stampa monocorde. È più democratico della Russia? Senza considerare che chi lo governa fa in maniera vergognosa gli interessi di potenze straniere per motivi diversi.

Anonimo ha detto...

Fabio Rampelli:
La democrazia della decenza prevede che i governi siano fatti con il consenso popolare o al massimo con quello delle Camere, certo non con i transfughi dell’ultimo giro, se non vogliamo trasformarla in una Repubblica fondata sullo stipendio dei parlamentari.

Abbiate pietà dell'Italia..

Anonimo ha detto...

76 ANNI FA IL PRIMO VOTO ALLE DONNE. PECCATO CHE CON QUESTA MAGGIORANZA IL VOTO SIA NEGATO SIA ALLE DONNE CHE AGLI UOMINI

Oggi sono 76 anni da una ricorrenza storica: la prima volta del voto in Italia alle donne.
Un grande momento di democrazia e libertà.
È un vero peccato che in questa legislatura, con questa maggioranza, per il loro attaccamento alle poltrone, il diritto al voto sia stato tolto tanto alle donne che agli uomini.

Anonimo ha detto...

31.1.21 Crisi di governo e COVID
http://www.iostoconlavvocatopolacco.it/news/
Prima carica dello Stato da' incarico alla Seconda carica dello Stato ? No
Da' incarico alla Terza carica dello Stato : Fico

Anonimo ha detto...

Oggi Blondet compila un ritratto di Ursula von der Leyen. Catastrofico.

801 milioni di mascherine ha detto...

Commesse criminali sulle mascherine e italiani alla fame.
Regina dell'Amore - Web TV
https://www.youtube.com/watch?v=B_0iI0dcKSA
RASSEGNA STAMPA - Commento del Giorno 1 febbraio 2021
di Pier Luigi Bianchi Cagliesi.