lunedì 15 novembre 2021

Pastori coraggiosi e realtà cattoliche sotto l'attacco frontale dei media

Qui l'indice degli articoli sulla dittatura sanitaria. Qui l'indice sulla Traditionis custodes.
Su Il Messaggero di ieri mi colpisce un articolo dal titolo : Papa Francesco, implode il fronte anti-Bergoglio: dopo Sarah un altro cardinale prende le distanze da un libro di critica.
Riguarda il libro che nelle intenzioni del curatore, il teologo statunitense Peter Kwasniewski contiene circa 70 testi di 45 autori, di cui cinque cardinali (Sarah, Müller, Burke, Brandmüller, Zen) nell'intento di raccogliere le critiche nei confronti di Bergoglio per la sua linea di opposizione alla messa antica.

Le risposte alla Traditionis Custodes contenute nel libro, dal titolo: From Benedict’s Peace to Francis’s War, Brooklyn, NY, Angelico Press, 2021 [Dalla pace di Benedetto alla guerra di Francesco], gettano dubbi molto seri sull’affermazione del Santo Padre secondo la quale il desiderio di celebrare col Rito Romano antico sarebbe “vincolato più al desiderio e alla volontà di singoli sacerdoti che alle esigenze reali del ‘santo popolo di Dio’”. Un testo che vuol contribuire ad aiutare la Chiesa presentando ai fedeli i fattori realmente in gioco invece delle malevole interpretazioni purtroppo presenti nel motu proprio e nella lettera che lo accompagna.

Il quotidiano enfatizza la notizia nello stile e sulla scia del vergognoso attacco di questi ultimi giorni a sacerdoti ed esponenti della Chiesa cattolica (quali mons. Viganò e don Giorgio Ghio nel mirino di Bruno Vespa ed altri giornalisti di regime ospiti dei talk show sinistrorsi). Un attacco che vorrebbe giustificare l’ulteriore aggressione ai diritti non solo dei cattolici ma di tutti i cittadini, con le pesanti limitazioni delle libertà, non solo di espressione (comprese le manifestazioni pacifiche) ma anche ad esempio di quella al lavoro, contro la dittatura sanitaria assurta a sistema di potere. E sta avvenendo attraverso una narrazione sempre più aggressiva e violenta nei confronti di chi contesta le menzogne vieppiù manifeste con cui si giustificano i soprusi.

Ora stupisce che il card. Walter Brandmüller, storico eminente e tra i capofila dei cardinali che già manifestarono al pontefice i famosi 'dubia' [qui] davanti alla Amoris Laetitia, faccia un passo indietro dal libro che contiene un suo contributo sulla TC (che abbiamo registrato qui) e ne contesti la pubblicazione per il fatto di non essere stato interpellato e non aver dato il consenso.

Come lui, anche il card. Robert Sarah ha spiegato alla agenzia francese Imedia che il suo testo inserito nel volume è tratto da una intervista rilasciata il 13 agosto a Le Figaro, aggiungendo che non avrebbe mai dato il consenso se avesse saputo che il libro conteneva anche un articolo dell'arcivescovo Carlo Maria Viganò (che ormai i media di regime associano riduttivamente all'intervento a favore della protesta no-vax e contro la dittatura dei green pass e dei vaccini di cui sopra) e lamentando che le sue parole sono state "strumentalizzate" da un "gruppo politicizzato" con cui si trova "in disaccordo totale".
Bella tempra di coraggiosi testimoni! 

Ma restiamo meno stupiti quando ricordiamo che il card. Brandmüller, dopo la morte degli altri due sottoscrittori Meisner e Caffarra) ha lasciato solo il card. Burke rispetto alla ventilata Correzione formale a seguito della mancata risposta ai dubia, che ormai peraltro appare superata dalle ulteriori successive derive ancor più gravi e deleterie. Mentre dal canto suo il card. Sarah, se nei suoi scritti riafferma le verità cattoliche (compreso il libro scritto in tandem con Joseph Ratzinger dopo la Querida Amazonia [quiquiqui]), forse scottato dal quello scalpore, si guarda bene dal prendere posizioni di contrapposizione agli aspetti più problematici dell'attuale pontificato.

Non è illogico pensare che, se non una fede debole, solo ragioni per noi imponderabili possano far sì che ci si lasci intimidire dall'accanimento astioso di media e gerarchie unificati nel tentativo di enfatizzare argomenti e atteggiamenti contro i sacerdoti e le realtà cattoliche che parlano e agiscono conformemente al Magistero della Chiesa soprattutto quando questo collide con l’ideologia del sistema di potere governativo ed ecclesiale.

Noto che entra in campo anche Il Giornale che così esordisce:  Il mondo no vax della Chiesa è composto dai cosiddetti "tradizionalisti", riducendo il dissenso, ben più ampio e articolato nonché argomentato, all'etichettatura sommaria di "no-vax" riferita al mondo della Tradizione... Ignorando tra l'altro, che quella che possiamo definire galassia tradizionalista è divisa perfino sui vaccini... L'articolista poi amplia e sviluppa in termini banalmente superficiali, a riprova della mancanza di autentico confronto, il parallelismo tra politica e conservatorismo o progressismo cattolici... Il discorso andrà ulteriormente ripreso e approfondito.

Le conclusioni tuttavia ci portano a riconoscere l'accanimento del mainstream, contro ogni ragionevole evidenza,  nel perseverare nella narrazione menzognera di quanto sta accadendo da quasi due anni in Italia e nel mondo. Come credenti siamo sotto assedio, da parte di un papa che si è dimostrato implacabilmente ostile a qualsiasi altro modo di vivere il cattolicesimo che non sia quello che si accorda con la sua agenda mondialista, interreligiosa umanistica, progressista che tutti accoglie tranne i fedeli cattolici, tenendoci, per dirla con Kwasniewski, sotto il vento gelido della disapprovazione ufficiale dopo decenni di disgelo sotto Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Ma più ci provano, più il nostro amore e fedeltà per la sacra tradizione brillerà incandescente.

Contro tutte queste difficoltà abbiamo solo l'arma del nostro impegno costante di coerenza nella vita cristiana nonché di divulgazione e condivisione, come anelli viventi di una catena di trasmissione perenne; ma soprattutto quella più potente della preghiera e dell'offerta. Lievito nella pasta, alla luce del Vangelo di ieri... (Maria Guarini)

35 commenti:

Don Etienne ha detto...

Protesta in Croazia contro le regole Covid

Tutt'altro che in Italia o in Francia dove la Chiesa cattolica è sparita per diventare Chiesa di stato come in Cina

https://www.facebook.com/100027749109565/posts/923322738602688/?sfnsn=scwspmo

Citano l'Austria ma non c'è paragone ha detto...

𝑰𝑵𝑽𝑶𝑪𝑶 𝑰𝑳 "𝑳𝑶𝑪𝑲𝑫𝑶𝑾𝑵" 𝑨𝑼𝑺𝑻𝑹𝑰𝑨𝑪𝑶 !

L’Austria, da sempre Paese alquanto civile, ha deciso di far entrare in "lockdown" i suoi cittadini non vaccinati. Quest'ultimi, a seguito di questo provvedimento, ad esempio, potranno liberamente uscire di casa: per recarsi al lavoro ed a scuola, per andare a fare la spesa al supermercato, per assistere un parente ammalato, per incontrare il partner, per accedere ai servizi postali o bancari, per comprare il giornale o le sigarette, per partecipare alle funzioni religiose o per andare ad un funerale, oppure dal medico od in farmacia.

Anonimo ha detto...

Ieri in Ambrosania è iniziato l'Avvento.

Stupende le tre letture d'avvio dell'attesa.

Nel vangelo di Luca:
Badate di non lasciarvi ingannare... vi saranno in diversi luoghi terremoti, carestie e pestilenze; vi saranno anche fatti terrificanti e segni grandiosi dal cielo. Ma prima di tutto questo metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome... Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto. Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita... Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina.

Per dircelo, Gesù ce l'aveva detto.

Antonio ha detto...

Sulle eminenze che si tirano indietro:

“Cortigiani, vil razza dannata!” (Cit. Rigoletto)

Anonimo ha detto...

Si tratta di "conservatori", talmente falsi che più di così non si può e ai quali personalmente preferisco di gran lunga i neo modernisti. Tuttavia, non si tratta di una novità. Spero vivamente che non continuiate a dare loro qualche credito o sostegno o anche solo pubblicità. Il silenzio assoluto deve essere la loro giusta mercede.
A coloro che intendono amare e servire SOLO Gesù Cristo Nostro Signore io grido: in guardia da simili lupi travestiti da agnelli!

Uno che non si tira indietro ha detto...

Protesta no Pass a Trieste. Puzzer: "ANDREMO A GINEVRA ALL’ONU"

Noi continuiamo non si molla. Abbiamo chiesto che il nostro tavolino e le nostre seggiole andassero da un’altra parte: le porteremo in un posto dove sicuramente non prenderemo il Daspo. Le porteremo direttamente a Ginevra all’Onu: ci è già stato dato l’accredito, noi le porteremo perché ci sono state date delle violazioni”. Lo ha annunciato Stefano Puzzer, leader de La Gente come noi – Fvg, intervenendo in piazza del Ponterosso

mic ha detto...

E ora anche Il Giornale...

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/lautogol-fronte-conservatore-cosa-succede-vaticano-sui-1988944.html

mic ha detto...

Il mondo no vax della Chiesa è composto dai cosiddetti "tradizionalisti".

Così esordisce Il Giornale riducendo il dissenso, ben più ampio e articolato nonché argomentato, all'etichettatura sommaria di "no-vax"...
Ignorando tra l'altro, che quella che possiamo definire galassia tradizionalista è divisa perfino sui vaccini...

mic ha detto...

Il Giornale poi amplia e sviluppa in termini banalmente superficiali, a riprova della mancanza di autentico confronto, il parallelismo tra politica e conservatorismo o progressismo cattolici...

Il discorso va ulterormente ripreso e approfondito.

Anonimo ha detto...

Portando i nonni al rito del 3° sacro vaccino, udiamo questo dialogo tra una paziente e il medico ed infermiere davanti a lei "Ho fatto il 1° vax e ho avuto il covid, mi avete fatto fare il 2° e sto ancora più male, adesso cosa devo fare, ditemelo voi, fare anche il 3° per stare sempre male?"non abbiamo udito le risposte perché era ora di andare via, ma ci sarebbe molto piaciuto ascoltare altre menzogne, intanto al Palazzo si apparecchiano per 'salvare' il Natale cioè non più di 6 a tavola, mini-maxi prigionia domiciliare coatta e chissà che altro, mentre anche Erdogan, vaccinato 9 mesi fa con Sinovax, pare stia molto male con seri problemi cardiaci procurati dallo spike contenuto nel vax, che, invece di attivare anticorpi, distrugge quelli sani e immette altre varianti del virus che intaccano il tessuto cardiaco. Vogliamo ancora parlare di fanatici tradi. no vax, no tutto, pericolosi untori e ribelli da neutralizzare in tutti i modi leciti e non?

mic ha detto...

IL DIRETTORE DI DIE WELT CONTRO LA CODARDIA DELLA CHIESA
"Le chiese cianciano di clima e uguaglianza di genere, ma tacciono sui cristiani perseguitati"
Editoriale senza precedenti del direttore del quotidiano tedesco Die Welt. "La loro codardia morale li fa restare scandalosamente in silenzio sul disprezzo musulmano per i cristiani e l'antisemitismo"
Il direttore del grande quotidiano liberale tedesco Die Welt, Ulf Poschardt, ha scritto un editoriale durissimo contro lo strabismo delle chiese. Per trovare simili commenti si deve andare sulla stampa straniera, perché quella italiana è morta anche se ancora non gli è stato comunicato il decesso. Ecco l’articolo di Poschardt.
STRABISMO
Le chiese si occupano di grandi questioni: salvare il clima, giustizia per tutti e - proprio come i cattolici - mettere un asterisco di genere su Dio in modo che il Creatore del cielo e della terra non risulti troppo patriarcale. I congressi delle chiese si distinguono dai congressi dei Verdi solo per i loro inni. Le chiese parlano a sproposito delle sfide morali della politica mondiale e restano scandalosamente silenti quando si tratta di denunciare cose ovvie che le riguardano.
La profanazione di una chiesa, per esempio, come è stato fatto a Nordhausen in Turingia da un rifugiato afgano di 25 anni. E’ stato distrutto un crocifisso che era stato salvato dalle macerie dopo il bombardamento di Nordhausen nella seconda guerra mondiale. Purtroppo non fa eccezione: i crimini anti-cristiani sono in aumento. Secondo l'Ufficio federale di polizia criminale, i casi registrati a livello nazionale sono aumentati di oltre il dieci per cento dal 2020. Si sputa sulle statue dei santi, si profanano le croci, si urina nelle vasche dell'acqua santa. C'è poco da sentire su questo da parte delle chiese, così adatte a un talk-show con la loro morale. Anche dopo l'evento scandaloso nella regione meridionale dello Harz sono rimaste piuttosto tranquille.
Perché? Perché questo crimine e il suo autore non si adattano alla politica migratoria ingenua delle chiese, che sostengono organizzazioni dubbie di aiuto ai rifugiati come Sea-Watch (attiva davanti alle coste italiane), che a loro volta sono finanziate da antisemiti del boicottaggio come Ben&Jerry's. Le chiese continuano a perdere membri in massa. Non sopportano più predicatori la cui la codardia sociale li fa entrare in conflitto con il disprezzo musulmano per i cristiani e l'antisemitismo.
Le immagini di figure di Gesù frantumate, con gli occhi carbonizzati o le gambe mozzate, traumatizzano i credenti e si aspettano che la loro chiesa protesti più forte. Nel mondo, 340 milioni di cristiani sono considerati perseguitati. Qualcosa che non rientra nella liturgia sacrificale delle chiese, che preferiscono fare del paternalismo sui poveri musulmani e i rifugiati.
Per quanto tempo ancora andrà avanti tutto questo?
Cito Antonio Margheriti

Anonimo ha detto...

Per i motivi sbagliati.

Molti conoscenti esitano fare la terza: temono la febbre, i dolori, l'acciacco temporaneo. Non pensano proprio alle reazioni gravi o alla miocardite che già hanno o forse scopriranno più in là. Non pensano a nulla che sia a lungo termine, dalla fertilità alle malattie autoimmuni.

Come mai. ha detto...

"pare stia molto male con seri problemi cardiaci procurati..."
Gli unici a non star male sembra siano quelli del "palazzo",perche'?

Anonimo ha detto...

Le persone che conosco - tutte sierate - sono arse di fare la terza dose, e non temono nessun effetto avverso perché sono sempre state bene. Secondo me scherzano col fuoco.

Anonimo ha detto...

Intanto (anche) ad Ostia...

https://www.google.com/amp/s/roma.corriere.it/notizie/cronaca/21_novembre_15/ostia-14-anni-rifiuta-velo-islamico-picchiata-minacciata-famiglia-c928909c-45ee-11ec-9a24-28e7c2e627b2_amp.html

Applausi ha detto...

Cacciari: "io non offro nessuna copertura intellettuale a nessuno. Io penso criticamente, io ho il mio pensiero, non seguo la corrente, il mainstream. Io mi riferisco a tanti scienziati che sono stati silenziati."

Più della metà degli italiani ha smesso di guardare la TV ha detto...

Perché la gente fugge dalla televisione? Posso azzardare un'ipotesi, essendo fuggito, per esempio, dai telegiornali, già da qualche anno. È molto semplice, perché il piccolo schermo in versione ISIS sta facendo del terrorismo, e se prima la gente cercava nella TV lo svago e la fuga dalla realtà, oggi fugge dalla TV per cercare un po' di pace nella vita quotidiana. La TV non fa altro che parlare di emergenze: caldo, freddo, siccità, bombe d'acqua, inondazioni, polveri sottili, carestie, femminicidi, omofobia, virus, vaccini, fascismo, sovranismo, machismo, spread, crisi economiche, crisi energetiche. E basta!! Ti credo che a un certo punto non ce la fai più e schiacci il tasto rosso del telecomando.
Ovviamente la TV non va demonizzata ma usata bene. Per esempio disdicendo gli abbonamenti a Sky o a Netflix, cercando in rete qualcosa di bello. L'altra sera ci siamo visti uno Stanlio e Ollio d'epoca, un inossidabile capolavoro che guarda dall'alto al basso l'intera produzione cinematografica odierna. E per l'informazione? È molto semplice, in rete c'è tutto e con un po' di discernimento è facile trovare ciò che serve per essere aggiornati senza sorbirsi i pistolotti faziosi del pensiero unico mediatico. I giornali sono in crisi, la TV è in crisi, molto bene, forse la gente si sta svegliando, forse grazie al fatto che qualcuno sta tirando troppo la corda delle emergenze, e siccome quando è troppo è troppo, questa corda si sta per incanto rompendo.

Anonimo ha detto...

Anche Valli
https://www.aldomariavalli.it/2021/11/15/pastori-coraggiosi-e-realta-cattoliche-sotto-lattacco-frontale-dei-media/amp/

Anonimo ha detto...

Consiglio amabilmente di leggere l' ottimo post di Cesare Sacchetti su Telegram, il quale riguarda anche il portuale e l'agente rosa... per non ricascare in trappola, così come per i cardinali "conservatori", Salvini e compagnia bella.
Certe cose io le capisco subito e ringrazio la mia famiglia per avermi donato un buon intuito. Colgo al volo l'amico e il nemico.

Anonimo ha detto...

Alla luce della oramai ampia letteratura disponibile sugli eventi avversi (letteratura che grazie agli algoritmi della piattaforma che ci ospita non posso qui pubblicare) possiamo dire con sicurezza di essere la prima civiltà della storia che preferisce correre il rischio di sacrificare i propri figli pur di non far preoccupare gli anziani (alcuni anziani).

Perché nella nuova versione del liberalismo del XXI secolo:
"La mia libertà finisce dove comincia la tua paranoia".

Non essendoci termini educati per descrivere una simile forma di umanità e chi se ne fa alfiere, non aggiungo altro, ma conto sulla vostra fantasia in sede privata per integrare ciò che manca.

Anonimo ha detto...

Il Nuovo Ordine Mondiale, non è una fantasia; la pandemia fa parte del piano che prevedeva la diminuzione della popolazione mondiale. Ne ha parlato con estrema chiarezza Ettore Gotti Tedeschi, ex presidente della banca vaticana. Stiamo vivendo momenti molto difficili e, sotto certi aspetti, drammatici, ma la stragrande maggioranza delle gente prende tutto sotto gamba liquidando il tutto con la parola "complottismo". Siamo veramente nel Regno delle tenebre.
Castellaz Giovanni

Anonimo ha detto...

Je vous félicite de ce courageux commentaire. Votre analyse est, hélas, parfaitement juste. Tout pontificat a une fin.
Laurent De Weck

Anonimo ha detto...

Nolite timere, non praevalebunt.
Eugenio Alipede

Anonimo ha detto...

La copertura del vaccino anti-Covid dura 6 (sei) mesi. Lo dice l'ISS e io c'ho le prove.
E forse pure i test antigenici per il SARS-CoV-2 non sono così affidabili.
Piano piano cadono i pilastri sui quali si basa la nostra vita da quasi due anni a questa parte, quelli su cui si impongono divieti, quelli su cui regoliamo i rapporti tra amici e colleghi (e talvolta pure tra parenti).
A che punto deve arrivare la Grande Presa per il C... prima di aprire gli occhi?

Anonimo ha detto...

Medico di base e sindaco.
Esercita da 40 anni.
Cura e guarisce i suoi pazienti dal covid.
Si oppone ai protocolli imposti e alla dittatura sanitaria .
Hanno radiato il dott. Riccardo Szumski.

Anonimo ha detto...

(Splendido Cacciari che prende appunti seduto ai primi banchi...)

Mattei auspica una commissione parlamentare o un Aventino scientifico, per arrivare a dare a verità e dubbi sulla pandemia, fuori dalla propaganda ufficiale, “una cittadinanza diversa da quella dei talk show, in cui ti saltano addosso come delle carogne”.

https://m.youtube.com/watch?v=n_fgI0yBPXc&feature=youtu.be

Anonimo ha detto...


Nella Repubblica d'Irlanda le autorità sono preoccupate perché, dopo aver aperto finalmente pub, ristoranti e disco, previa vaccinazione e rispetto delle distanze etc (ma i controlli sono relativi), negli ultimi giorni sono aumentati alquanto i ricoveri negli ospedali, causa covid.
Ora, sembra che il 93% della popolazione sia vaccinato, molti anche due volte e si parla del terzo vaccino o booster (richiamo, ma sarebbe un richiamo?).
I ricoverati sono più di quattrocento e non specificano se vaccinati o no. Data l'alta percentuale nazionale dei vaccinati, c'è da ritenere che la gran parte di questi ricoverati siano stati vaccinati. Alcuni di loro sono in terapia intensiva.
L'epidemia resiste, questo è il fatto.

Anonimo ha detto...

Facciamo risuonare quel comando di Cristo o con me o contro di me e come ci ripetono gli Apostoli non conformiamoci alla mentalitá di questo mondo.... purtroppo a differenza dei primi Cristiani siamo senza Pietro
Febronia Vincenzi

Anonimo ha detto...

Condivido
Antonina Lo Faro

Anonimo ha detto...

Condivido
Antonina Lofaro

Guido Misainen ha detto...

Il Pietro attuale, ahimè, è rimasto Simone.

Fedele fino all'effusione del sangue e' " fino all'effusione del sangue". NSGC l'ha effuso fino all'ultima goccia. ha detto...

Lettera di monsignor Viganò a “Il Giornale” sulla criminalizzazione del dissenso
https://www.aldomariavalli.it/2021/11/16/lettera-di-monsignor-vigano-a-il-giornale-sulla-criminalizzazione-del-dissenso/

Melius est mihi incidere in manus hominum, quam derelinquere legem Dei mei.

mic ha detto...

Grazie. L'ho già pubblicato anch'io.

Anonimo ha detto...

Peggiore delle nefandezze dei malvagi è il tradimento, l'omissione e la connivenza dei giusti.

Anonimo ha detto...

"Decenni di disgelo" sotto polacco e bavarese?

Appena tornate sulla terra fatecelo sapere
Antonio Davide Sica