lunedì 10 maggio 2021

A fianco della coscienza dei Sanitari, contro intimidazioni e minacce Nuovo Movimento Pro Vita.

L’obbligo vaccinale anti-covid19, introdotto in Italia con il Decreto Legge 44/2021, già di primo acchito, manifesta molteplici profili di problematicità e di illegittimità, tanto sul piano del diritto positivo (umanitario, costituzionale ed ordinario) quanto, ed ancor più, su quello del diritto naturale.
In base a tale obbligo, il personale sanitario operante nella Repubblica Italiana viene costretto a subire l’inoculazione di preparati farmaceutici realizzati in tempi brevissimi, ancora obiettivamente in fase sperimentale, di cui si ignorano gli effetti di medio e di lungo periodo (particolarmente per alcune tipologie di soggetti), sui quali è tuttora in corso un vivace dibattito e riguardo ai quali le reazioni avverse finora segnalate (a livello internazionale) si presentano di notevole gravità. Per di più, tali preparati farmaceutici fanno emergere rilevanti problematiche etiche, dovute all’impiego per la loro produzione di cellule prelevate da feti umani provenienti da aborti volontari. Il personale sanitario si trova così a subire una imposizione che si palesa obiettivamente in contrasto con i diritti della coscienza. Questa, in quanto retta, esprime la naturale razionalità di ogni essere umano, attesta esigenze superiori da attuare, è testimone di giustizia, è criterio prossimo dell’azione.
A nessuno e per nessuna ragione può essere imposto di sottoporsi a sperimentazione medica, contro la sua volontà. Nessun farmaco sperimentale può essere somministrato se non nel chiaro e rigido quadro di una sperimentazione eticamente e giuridicamente legittima e che coinvolga esclusivamente pazienti volontari. A maggior ragione, ove si tratti di terapia genica a mRNA. Donde ulteriori criticità, che non possono non rilevare, relativamente all’impiego di detti “vaccini”.

L’uso, nella sperimentazione e produzione di tali preparati farmaceutici, di cellule fetali umane ricavate dalla uccisione di innocenti tramite l’aborto procurato configura una qualche cooperazione a tale atto, che tocca anche chi ne assume il risultato. Tutto ciò non può non interpellare la coscienza morale di ciascun uomo. Nessuno può essere costretto a cooperare, in qualsiasi modo, all’aborto. Il rifiuto di assumere farmaci prodotti con l’uso di cellule fetali umane, in quanto esigenza etica, si presenta come incoercibile imperativo della coscienza.

Essere coartati mediante una imposizione normativa a sottoporsi all’inoculazione di siffatti prodotti manifesta, perciò, un’ingiustizia, tale da recare violenza alla dignità umana di chiunque vi sia costretto, anche solo mediante sanzioni amministrative e disciplinari o attraverso la minaccia del demansionamento o della perdita del posto di lavoro.

La risposta non può che essere l’obiezione della coscienza, donde il diniego di assoggettamento ad un comando razionalmente avvertito come iniquo e prevaricatore.

Obiezione della coscienza significa opporre, a viso aperto, al comando ingiusto la verità etica e giuridica, calpestata dal potere, testimoniando, come Antigone, il primato del diritto e della legge morale naturale su qualunque norma positiva.

L’obiezione della coscienza, atto sommamente nobile e moralmente degno della persona umana, di cui la storia umana è ammirevolmente costellata, non esclude, anzi, esige, in particolari circostanze, una intelligente organizzazione della disobbedienza civile che veda tutti gli uomini di buona volontà collaborare per rendere maggiormente efficace il rifiuto opposto al comando iniquo al fine di tutelare beni non altrimenti tutelabili e di esprimere la propria doverosa libertà.

Nell’esprimere solidarietà, ferma e convinta, a tutto il personale sanitario, sottoposto a normativa iniqua e vessatoria, e particolarmente a coloro i quali scientemente e coraggiosamente rifiutano l’obbligo vaccinale, indichiamo la necessità di una “alleanza morale” tra i sanitari obiettori e tutti quei giuristi, giornalisti, studiosi, uomini impegnati nelle istituzioni rappresentative, nonché quanti si battono a difesa del diritto alla vita che con loro condividono le ragioni dell’obiezione della coscienza.

Anche alla luce dei principi di quanto è dato evincere dalla legislazione in vigore, nonché dalle Dichiarazioni di rilievo internazionale, tra le quali particolarmente la Convenzione di Oviedo, siamo al fianco di tutti i sanitari, invitandoli a non cedere a pressioni, ad intimidazioni e a minacce, contrarie ai loro diritti obiettivi, opponendo, ad ogni coazione ingiusta, la forza della verità e del diritto di cui la coscienza retta è testimone.

Per il “nuovo movimento pro-vita”:
Mirco Agerde – Movimento Mariano Regina dell’Amore
Gianfranco Amato – Associazione Nazionale Giuristi per la Vita
Antonio Brandi – Associazione Pro Vita & Famiglia
Giorgio Celsi – Associazione Ora et labora in difesa della vita
Francesco Fontana – Associazione Iustitia in Veritate
Giovanni Formicola – Comunità Opzione Benedetto
Massimo Viglione – Confederazione dei Triarii
Maria Guarini – Associazione Roma Perenne

30 commenti:

Anonimo ha detto...

Questa battaglia in favore dei bambini, in realtà, implica in buona parte la stessa condizione degli adulti e della società tutta. Purtroppo l'intera nostra società - nessuna istituzione esclusa, civile o morale o intellettuale che sia - ha preso una china così irrazionale, così unilaterale, per non dire fanatica, potremmo dire ideologicamente dittatoriale, che ora vuole giustificarsi includendo nella propria insensatezza gli stessi bambini. Mi fa molto piacere vedere questa iniziativa, iniziativa per i nostri piccoli figli che mi dà la forza nel continuare la battaglia. Mi sento un po' meno solo. Ma al Signore sappiamo che piacciono molto questo tipo di battaglie. Sono le battaglie che poi Lui vince. E Rosario Livatino - che abbiamo appena festeggiato - in questa sua battaglia per la cosa giusta, ci ricorda proprio questo. rdv

Anonimo ha detto...

Osservate la comunicazione, annunciano traguardi fuffa.
Sileri afferma che raggiunti i 30mln di inoculati si potranno togliere le pezze all'aperto dove non c'é assembramento.... cioè praticamente simile a come è adesso dato che non c'é alcun obbligo se non dove non si possono tenere le distanze.
E al chiuso? Ma scherziamo? Vorrete mica entrare in un negozio non mascherati, rischiate la morte.

Sostanzialmente giocano a sparare cavolate e creare realtà fittizie.
Che poi la gente esegua e spesso anticipi misure grottesche di sua spontanea volontà é un altro discorso.

https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Sileri-niente-mascherina-con-30-milioni-di-vaccinati-778d3405-3c77-48e5-b37e-c9d420e29f1b.html

Valeria Fusetti ha detto...

OT ma penso interessante. Ascoltata or ora:1) una parte consistente della Conferenza Episcopale Statunitense ha chiesto al presidente Biden a) di non presentarsi più a fare la Comunione b) di smetterla di presentarsi al pubblico come un "cattolico devoto" plincompatibile anche con la sua posizione abortista. Questa posizione "devota" ha reso possibile l'assassinio di bambini nati al NONO mese, soppressi mediante una puntura direttamente nel cervello. È emerso che vi sono state lettere dei Vescovi ai fedeli cattolici a sostegno di Biden durante la campagna elettorale e contro Trump, accusato di aver tenuto separati, alla frontiera, i bambini immigrati dai genitori; peccato che la legge in merito era stata fatta dall'Amministrazione Obama, vice Biden. La posizione dei Vescovi era stata fortemente sollecitata e sostenuta dal Vaticano.

Anonimo ha detto...

Sembra che si sia giunti a un punto di stallo. Ora arriva la metà degli italiani (con punte del 90% in alcuni territori del Sud come la Sicilia) che rifiutano la vaccinazione. Come faranno i nostri simpatici inoculatori a completare democraticamente la loro impresa?
Andrea Sandri

Valeria Fusetti ha detto...

Non so se il mio OT verrà accettato, in questo caso spero vogliate aggiungere la fonte, perché è importante, oltre a documentare quanto scritto, sentire tutta la trasmissione. Fonte: www.mazzoninews.com

Anonimo ha detto...

FINO A QUANDO DIO SOPPORTERA' QUESTA UMANITÀ OMICIDA?
Tra le priorità decise e i documenti approvati durante la riunione a Londra dei ministri dello Sviluppo economico e degli Esteri del G7, in vista del prossimo summit dei capi di Stato e governo dei paesi più industrializzati del mondo (11-13 giugno), c’è l’educazione delle ragazze all'aborto. A spingere in questo senso sono i poteri di tutto il mondo...

mic ha detto...

Centinaia di sacerdoti tedeschi stanno benedicendo le unioni omosessuali

Nell'ambito di un'iniziativa chiamata “l’amore vince”, e nonostante il divieto imposto dalla Chiesa cattolica

https://www.ilpost.it/2021/05/10/germania-benedizione-unioni-omosessuali/

Anonimo ha detto...

La "Marcia per la vita" che fa di bello?

Anonimo ha detto...

https://www.unionesarda.it/news-sardegna/cagliari/duecento-medici-e-infermieri-sardi-rifiutano-di-vaccinarsi-vg9pdyc7

Aggiornamento ha detto...

Torteria di Chivasso e TSO di Fano

Avv.Fusillo - 10 mag 2021
https://www.youtube.com/watch?v=6_Y8enzTjEA

Un breve video per affrontare due avvenimenti gravissimi avvenuti la scorsa settimana!

Anonimo ha detto...

una banda di avventurieri. l'esito è la distruzione, ad opera di colonnelli senza nessun esercito, di distruggere quello che in Italia si è fatto di buono per la vita fino ad oggi.
Considerando anche che alcuni di loro sono a favore della 194 così come è ed oggi fanno i vandeani. Una operazione tesa a generare una posizione da spendere politicamente a favore delle velleità di qualcuno. triste
Hermann Sta

Anonimo ha detto...

... stanno benedicendo...

stanno simulando di benedire, cioè falso in atto sacramentale.

...nonostante il divieto imposto dalla Chiesa cattolica...

altra simulazione in extremis dell'Era Perfinta

Catacumbulus ha detto...

Valeria Fusetti ha scritto:
"Questa posizione "devota" ha reso possibile l'assassinio di bambini nati al NONO mese, soppressi mediante una puntura direttamente nel cervello".

Potrebbe cortesemente indicare qualche fonte attendibile per quest'informazione allucinante...

Anonimo ha detto...

Non sono Valeria Fusetti, personalmente l'ho sentita dalla Dottoressa De Mari,in streaming da Piazza Duomo a Milano, forse un mese fa, se non ricordo male.

Anonimo ha detto...

"È stato licenziato e segnalato al governo inglese come potenziale terrorista per aver spiegato in una scuola cristiana che nessuno è obbligato a pensarla come l’ideologia gender vorrebbe. Ecco cosa può accadere ad un pastore o sacerdote quando leggi come l’Equality Act o il Ddl Zan entrano in vigore: “Anche la chiesa sarà considerata un'organizzazione terrorista?”."

Valeria Fusetti ha detto...

Il secondo post dopo il primo che ho scritto essendomi resa conto di aver dimenticato la fonte. Nel servizio giornalistico da me segnalato sono riportate un'intervista di un Vescovo che mi sembra abbia letto, e meditato con profitto, gli scritti di mons. Viganò
oltre ad una interessante ed illuminante conversazione tra la "pia" Pelosi e miss Clinton, sul tema democrazia, religione ed aborto.

Anonimo ha detto...

Quando una legge è in contrasto con la retta ragione, cessa di essere legge e diventa un atto di violenza
(Tommaso D'Aquino)

val ha detto...

“La vita umana è indisponibile. (…) Quando, davanti a una legge che forza l’indisponibilità della vita umana o del matrimonio, della famiglia o dell’identità sessuale, la politica dice il suo sì, è perché lo sfondamento dell’indisponibile è già avvenuto da tempo nella cultura (…). La corrosione del senso è all’origine delle leggi ingiuste, e le leggi ingiuste producono ulteriormente corrosione di senso. È il ciclo gnostico.
(…) La forza che vuole la distruzione dell’indisponibile non è una religione. Essa ha tuttavia la forza religiosa di un’anti-religione e il suo odio ultimo non è per il bambino concepito, o per la donna, o per l’umanità, ma per Dio. In questo senso la guerra per l’indisponibilità è religiosa. In questo senso essa ha carattere gnostico.” (S. Fontana, Chiesa gnostica e secolarizzazione)

Anonimo ha detto...

Articolo importante. Qualcosa si muove:
https://dailyexpose.co.uk/2021/05/07/covid-fraud-lawyers-medical-experts-start-legal-proceedings-against-w-h-o-and-world-leaders-for-crimes-against-humanity/

Frode COVID - Avvocati ed esperti medici iniziano un procedimento legale contro l'OMS e i leader mondiali per 'Crimini contro l'umanità'.
Un team di oltre 1.000 avvocati e oltre 10.000 esperti medici guidati dal Dr. Reiner Fuellmich. Il riferimento è al codice di Norimberga.

Anonimo ha detto...


Un team di "oltre 1000 avvocati"
Come farebbe a funzionare?
È una notizia ufficiale?

Anonimo ha detto...

Il Dr. Reiner Fuellmich è un grande. Ascoltai una sua intervista su byoblu. Ho fiducia in quello che ha detto e compiuto. Cercate sue interviste e ascoltatelo.

Anonimo ha detto...

https://www.maurizioblondet.it/la-kommissaria-ue-alla-salutesi-trova-4-milioni-sul-conto/

la Kommissaria UE alla Salute si trova 4 milioni sul conto
Maurizio Blondet 11 Maggio 2021
Nessuna correlazione


Stella Kiriakides, è commissaria UE alla Salute. Cipriota, aveva firmato i contratti vaccino-covid con aziende farmaceutiche e improvvisamente sul suo conto bancario privato erano stati accreditati 4 milioni di euro, la cui origine era difficile da spiegare. I media ciprioti hanno cercato di “mettere una pezza” parlando di corruzione passiva.....

Anonimo ha detto...

Una postilla, purtroppo, stando a quanti dichiarato da inviata RAI in USA, sembra che Fauci abbia detto di voler vaccinare tutti, dai 6 mesi ai 90 anni, per quel che riguarda i bambini, molti genitori non sono d'accordo soprattutto per i minori di 1 anno di vita, per la fascia dai 6 ai 12 le adesioni sono più alte, Astra Zeneca in USA non ha ancora ottenuto il permesso della Food and drugs ecc.ecc. quindi Pfizer, la corrispondente raccontava che la vaccinazione procede a macchia di leopardo, se in alcuni stati si hanno percentuali dell'80% ,( qui NY la fa da leone) in molti piccoli stati scende al 25%, quindi per ovviare pensano di offrire soldi, dai 100$ in su, abbonamenti allo stadio, fino a licenze di caccia e pesca gratuite ed altri benefits, come vedete siamo alla follia della distru/a/zione di massa.......

Anonimo ha detto...

Un'utopia generosa. Ma un'utopia, appunto. Il movimento pro-vita ormai è una galassia fuori controllo, tanto vasta quanto priva di peso reale. E temo che sarà impossibile invertire il processo, almeno sul breve periodo...
Emme Erre Gi

mic ha detto...

Anonimo 10 maggio 20:37
La "Marcia per la vita" che fa di bello?

Il 22 maggio prossimo, si terrà la decima edizione della 'Marcia per la Vita'. Quest’anno, a causa delle restrizioni anti-Covid, diventerà una manifestazione in forma statica, con inizio alle 10.30 a Piazza del Popolo a Roma.

Anonimo ha detto...

https://www.maurizioblondet.it/radiato-paolo-rossaro-il-dottore-della-vitamina-c/

Radiato Paolo Rossaro, il dottore della vitamina C anticancro
Maurizio Blondet 12 Maggio 2021
Quello che mi ha salvato con megadosi di acido ascorbico in vena..Invece della chemio
...

India:
“GRAVI ALLERGIE E ANAFILASSI VISTE IN OLTRE IL 15% DEGLI OSPEDALIZZATI dopo il vax
...

Italia: ordine di nascondere eventi avversi
(Fabio Franchi è medico e un ex dirigente ospedaliero; Maarco della Luna il noto sociologo ed avvocato, autore del fondamentale, per capire il Gran Reset, “Oligarghie per popoli superflui”)...

Anonimo ha detto...

COPRIFUOCO e DIRITTI UMANI diretta streaming del 9 maggio u.s.di Federica Picchi

Approfondimento Medico-Socio-Giuridico con :

Dott.ssa Silvana De Mari, medico chirurgo e saggista
Avv. Francesco Fontana, avvocato del Foro di Milano e fondatore di Iustitia in Veritate
Prof. Daniele Trabucco, costituzionalista e professore Universitario presso Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale

https://www.facebook.com/federicapicchiofficial/videos/vb.362494797700891/510124927022545/?type=2&theater

Federica Picchi · 0:00 Vi aspettiamo a Firenze il 13 Maggio per parlare di VIOLAZIONI costituzionali e molto altro.
Dalle ore 19 alle ore 21 in Piazza della Repubblica a Firenze. Vi aspettiamo!

Anonimo ha detto...


Giusto parlare delle "violazioni costituzionali".

Bisognerebbe però parlare anche delle "lacune costituzionali".
Così si finisce col santificare una costituzione scritta
pensando al parlamentarismo di un secolo prima, una costituzione
che ci ha regalato un esecutivo debole, il proporzionale puro,
i governi di coalizione, piaga che non fa che aggravarsi,
il regionalismo, peggiorato con le riforme del Titolo V effettuate
dalla Sinistra ricattata da Bossi, e altre storture che non è il caso di elencare.
La Destra non ha in Italia alcun serio progetto di riforma costituzionale.
Né tantomeno la "destra" rappresentata dai cattolici c.d. tradizionalisti,
rimasti fermi alle scomuniche di Pio IX, un secolo e mezzo fa solamente.
P.

Anonimo ha detto...

Giusto , sarebbe utile esserci e possibilmente porre domande ai relatori .

Anonimo ha detto...

Segnalo a chi fosse interessato la variazione dell'appuntamento:, 22 maggio, ore 11, via dei Fori Imperiali altezza Carcere Mamertino.