venerdì 21 maggio 2021

L'impostura continua la sua opera incessante con motus in fine velocior

Vedi indici interventi su temi interconnessi: i sincretismi Abu Dhabi [qui] e le derive Fratelli tutti [qui].
Ancora una volta troviamo dove non dovrebbe essere una visione del mondo totalmente allineata al pensiero unico imperante, il cui linguaggio è inequivocabilmente quello dell'ONU.
È ben più che superato il famigerato "aggiornamento" del Vaticano II in un vero e proprio allineamento col vocabolario e le ideologie contemporanee, lontano dalla dottrina cattolica che afferma che la salvezza è solo in Cristo Gesù, "la via, la verità, e la vita" (Gv 14: 6).
Continua e si consolida, a partire dalla Laudato sì [precedenti qui - qui - qui - qui - quiqui], l'anteporre temi prettamente tecnico-sociali a temi strettamente spirituali; il che sposta l’attenzione e la barra della Chiesa in una direzione “carnale” che non le compete se non in un orizzonte del tutto secondario. Si tratta di un'operazione falsificatoria senza mezzi termini che, oltre a non risolvere la drammatica crisi spirituale e morale della Chiesa e della società, di fatto la aggrava, perché le toglie la linfa vitale della grazia sacramentale accompagnata dall'insegnamento perenne.
Come negare che l'impostura continui la sua opera incessante e ormai con motus in fine velocior?

21 commenti:

Anima errante ha detto...

Ma sinceramente il Papa non può esprimersi come vuole (pur nell'alveo della Fede) sugli argomenti che vuole?
Tanto più se questo è un argomento che fa discutere il grande pubblico come questo, e che influenzerà molto il futuro

mic ha detto...

È cosa buona e giusta che il papa parli di tutto. Tanto più degli argomenti che fanno parte del grande cambiamento epocale che caratterizza il nostro tempo. Il problema è che lo fa in termini ideologici in chiave mondana sinistroide e non centra mai il discorso su Cristo e la Sua presenza e azione nella storia; il che è il cuore dell'insegnamento da dare e che invece questo papa trascura. E la cosa diventa tanto più grave oggi che la risonanza mediatica di gesti e parole è enorme, ha effetti urbi eh orbi e incide sulle coscienze già così sviate dalla vulgata corrente propria della scristianizzazione avanzata...
Hai voglia a sentir ripetere che non sempre si tratta di magistero... il problema è che incide sulla realtà mentre il contraddittorio non ha voce!

Altri aspetti delle innovazioni tecnologiche ha detto...

L'impianto o dominio della tecnica ha per scopo irrefrenabile il dominio tecnico del mondo che può essere realizzato perfettamente tramite il controllo tecnico capillare di ogni individio. Quanto più l'impianto si afferma su scala planetaria tanto più si rende necessaria la micro-organizzazione di ogni individua volontà. L'esperienza delle piattaforme social lo testimonia in ogni momento, e questo è il modello che sta debordando anche nei rapporti storici. Un professore scrive una battuta su Kamala Harris in FB e il giorno dopo viene puntualmente colpito da una sanzione del senato accademico della sua università. Se vuoi andare in vacanza, devi presentare una green-card il cui nome "passaporto", pur alludendo al tradizionale rapporto di cittadinanza statale, pone in realtà l'individuo in una rete universale di controlli e di autorizzazioni sovra-statali (mentre gli Stati si adeguano e si rendono docili esecutori amministrativi): se hai il passaporto della Repubblica X o del Regno Y, ma non hai la green-card, sei "bloccato" e non troverai alcun tribunale cui appellarti; il sistema ti dice che l'unico modo per uscire dall'impasse è registrarti facendoti inoculare un liquido di cui si sa ben poco. Non importa quale sia il liquido (o, in futuro, la nuova prestazione richiesta), importa che la volontà e l'intelletto siano umiliati, perchè ciò li rende processabili dal sistema. É la storia del priore del monastero zen che chiede al monaco di portare acqua in un secchio bucato. L'aggressione è dunque capillare e i punti di resistenza naturali sono le case e le famiglie, quelli sovrannaturali le chiese. Non a caso è in corso un tentativo diffuso di coventrizzazione di casa e Chiesa.
Cit. Andrea Sandri

Gli specchi : ha detto...

Letta aveva un paio di qualità che lo rendevano un po’ meglio di altri, soprattutto del suo partito: non aveva l’arroganza sinistrese e aveva quasi la timidezza da chi ha buone maniere, ha letto qualche libro, usa le pattine. Adesso invece, ha capito che quelli sono impedimenti per far politica e allora s’impone di essere arrogante, perentorio, partigiano. Ha abbandonato il manierismo di casa Letta, il curialismo dc e anche il mollismo di marca Prodi, fa il Decisore Intransigente che dà ultimatum e alza muri. Datte ‘na carmata, direbbero a Roma, perché la borsa di studio è a tempo determinato. Leggi bene l’ingaggio, sei stato preso come stagista, non come statista.

MV, La Verità 18 maggio 2021

Anonimo ha detto...

E la Giornata contro la cristianofobia? A marzo l'Onu celebra quella contro l’islamofobia, tre giorni fa quella contro la omotransfobia. Un pastore e stato appena ucciso dai jihadisti nel Burkina Faso. Assalti ai cristiani in Pakistan. Uccisi catechisti in Nigeria. Ma questa è la strage degli invisibili. Non è rimasto un colore dell’arcobaleno anche per i due cristiani uccisi ogni ora nel mondo?

Nihil sub sole novi ha detto...

Il Tablet ci racconta che la settimana scorsa, senza informazione preventiva e escludendo organi di stampa, (solo ammettendo membri della Rockfeller Fundation), alla Casina Pio IV in Vaticano, sede della Pontificia Accademia delle Scienze (occulte...), quella del vescovo argentino Sanchez Sorondo che ha dichiarato che la vera Dottrina Sociale della Chiesa è applicata solo in Cina, c’è stata una riunione importante.

Alla presenza dei leaders mondiali, Papa Francesco ha spiegato che la presente situazione post covid vuole nuova solidarietà e fraternità in economia e politica (nulla di nuovo neppure qui).

Temi trattati:

– La solidarietà finanziaria e fiscale

– La sostenibilità ecologica integrale.

Ogni tema è stato trattato da membri della Amministrazione Biden: il segretario di Stato del Tesoro Janet Yellen, e dal responsabile del IMF (Fondo Monetario Internazionale) Kristalina Georgieva.

Ma il più bravo e chiaro di tutti, come al solito, è stato il solito Jeffrey Sachs (ormai di casa in Vaticano, visto che, caduto Obama, solo Papa Bergoglio lo apprezza ancora).

Dice il Tablet : “Jeffrey Sachs, sostenitore del controllo della popolazione e sostenitore del Partito Comunista cinese di Xi Jinping, ha guidato la discussione di gruppo. Sachs ha esaltato l’iniziativa Belt & Road (la nuova via della seta) di Xi Jinping che mira ad estendere l’influenza del PCC in tutta l’Asia fino all’Europa”.

mic ha detto...

Lo avevamo preannunciato con raccapriccio qui
https://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2021/04/al-forum-sulla-salute-del-papa-presenti.html

Anonimo ha detto...

link sull’articolo del Tablet:
https://www.thetablet.co.uk/news/14153/pope-joins-global-elite-to-plan-for-world-after-covid

mic ha detto...

Ho fatto una ricerca e la segnalazione sopra rimanda ad un articolo su stilum Curiae. Tra i commenti c'è chi non ci crede e ho inserito il nostro link...

Anonimo ha detto...

Ogni persona, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, va rispettata nella sua dignità e accolta con rispetto, con la cura di evitare ogni marchio di ingiusta discriminazione e particolarmente ogni forma di aggressione e violenza.
Papa Francesco (Amoris Laetitia)

Citazione ripresa da un sito di AC per la trascorsa GIORNATA MONDIALE CONTRO L'OMOFOBIA, LA BIFOBIA E LA TRANSFOBIA

Anonimo ha detto...

Ieri, in Senato, è successa una cosa gravissima. È stato votato un ddl che, di fatto, porterà al finanziamento con denaro pubblico pratiche magiche. Stregoneria pura.

Quella stregoneria porta il nome di “biodinamica”. Una serie di pratiche che prevedono cose come – ve lo giuro, ci dovete credere – segare il corno di una vacca che ha appena partorito, metterci dentro il letame di un’altra vacca, far riposare il corno per un anno e poi, a primavera, tirarlo fuori per fertilizzare il campo (si chiama “Cornoletame”). Oppure il “Preparato 502”, che sarebbe una vescica di cervo maschio riempita di fiori di achillea e lasciata ad essiccare per tutta l’estate. Poi la sotterri a 30 cm di profondità e la dissotterri a primavera, esattamente nel periodo di Pasqua.

Questa roba la pagheremo noi con sonanti incentivi. La pagherà lo Stato perché verrà equiparata all’agricoltura biologica, con relativi incentivi. Perché dietro c’è un grosso mercato fatto, in diversi casi, anche da multinazionali.

Allora, provando a rimanere seri, una domanda schietta e provocatoria. Che va rivolta a quanti, in Parlamento, indipendentemente dall’appartenenza politica, lamentavano scarso coinvolgimento sul Recovery Fund.

Ma, francamente, con che coraggio uno vi mette in mano 209 miliardi? Sapendo che tanti, troppi meccanismi portano, ogni santissima volta, al prodursi di queste baracconate che non fanno ridere, ma fanno pena e rabbia? Ma la volete far finita con questa roba?

C’è il futuro d’Italia da definire nei prossimi anni. Siamo in ginocchio. Il potere legislativo si rispetta, sempre e comunque, perché è il pilastro della democrazia. Ma, pure voi, fatevi un esame di coscienza.
Leonardo Cecchi su Fb

Anonimo ha detto...

La biodinamica nasce entro l'Antroposofia di Rudolf Steiner.
Da Wikipedia:

Rudolf Joseph Lorenz Steiner (Kraljevic, 27 febbraio 1861[2] – Dornach, 30 marzo 1925) è stato un esoterista e teosofo austriaco.

È stato il fondatore dell'antroposofia, dottrina di derivazione teosofica che concepisce la realtà universale come una manifestazione spirituale in continua evoluzione, che può essere osservata e compresa mediante l'"osservazione animica" (una sorta di chiaroveggenza), e studiata, nella sua unità col mondo fisico, mediante la cosiddetta "scienza dello spirito" o antroposofia, che egli riteneva essere un vero e proprio approccio scientifico alla conoscenza della verità.

Steiner ha espresso opinioni in vari campi, quali filosofia, sociologia, antropologia, economia e musicologia basandosi sulla sua "scienza dello spirito". Oggi è noto prevalentemente per la pedagogia Waldorf, per una medicina alternativa (la medicina antroposofica), e per l'agricoltura biodinamica.

Steiner affermava di non rinnegare il metodo scientifico, che però riteneva infecondo perché materialista e di proporne una versione "più completa" (includente il mondo spirituale). Le sue teorie, tuttavia, muovendosi dichiaratamente al di là della scienza, sono considerate pseudoscientifiche....(Segue su Wikipedia)

N.B. Teniamo presente che, come ogni altro campo, anche l'Antroposofia oggi soffre degli stessi danni del mondo che conosciamo, divulgazione distorcente e scarso approfondimento. Le tecniche si imparano facilmente, ma la tecnica presto insterilisce quando non è supportata da una sana conoscenza fatta propria e per questo approfondita e resa vivente.

Anima errante ha detto...

Papa Francesco qui sta semplicemente citando il Catechismo, che appunto dice che, nonostante gli atti omosessuali siano intrinsecamente disordinati, verso le persone con queste tendenze ci si deve porre con carità e gentilezza

mic ha detto...

L'appunto non è alla citazione ma all'uso che ne viene fatto sul sito che la usa per sponsorizzare la giornata contro l'omofobia che non scusa il peccatore ma il peccato...

Aloisius ha detto...

Il defunto Battiato, a prescindere dalla sua spiritualità che mi sembra molto ecumenista e sinistroide, ha però dato una buona definizione del Papa, anche se in un'ottica di apprezzamento generale per le "cose eccezionali" che avrebbe fatto in Vaticano

https://www.iltempo.it/general/2021/05/19/video/franco-battiato-papa-francesco-non-ha-idea-dio-giudizio-bergoglio-otto-e-mezzo-video-lilli-gruber-otto-e-mezzo-27286296/

Lui mi piace molto come ho sempre detto" perché è "un individuo che ha ribaltato il Vaticano e dice delle cose eccezionali. Però "manca l'aspetto spirituale di quello che dovrebbe avere un Papa. occupa troppo delle cose terrene, suggerisce la Gruber. "Esattamente" conclude Battiato"

Anche i sinistroidi se ne rendono conto.

Aloisius

Anonimo ha detto...

DICE ENRICO LETTA INTERVISTATO DA GRAMELLINI: “Ho capito che anche per la Chiesa è arrivato il momento di aprirsi e valorizzare le donne, fino a pensare al sacerdozio femminile”.

Una volta a sinistra si lamentavano delle ingerenze della Chiesa nello Stato. Ora sono loro a voler decidere di diritto canonico.

Al di là del caso di specie, sono sempre più convinto che Letta sia uno dei nostri infiltrato nel PD per affossarlo nei consensi.

Non lo si riconosce più, cavalca qualsiasi tema inutile che faccia apparire il suo partito come alienato dalla realtà, interviene costantemente a sproposito con una retorica insopportabile alla Sandro Curzi.

Fa quasi tenerezza...

Da Fb ha detto...

La proposta di Enrico Letta di distribuire a pioggia a metà dei diciottenni italiani 10000 euro a fondo perduto prendendoli dalla maggiore tassazione delle eredità delle persone abbienti è profondamente ingiusta per svariati motivi:

1) Si vanno a colpire patrimoni già tassati, e dunque conosciuti al fisco, imponendo a chi è stato onesto ma ha la colpa di essere riuscito, magari dopo una vita di duro lavoro, ad accumulare una piccola fortuna, di pagare ancora più tasse, mentre da un lato chi gode di enormi patrimoni troverà facilmente il modo di aggirare la norma, grazie ad appositi e ben noti strumenti finanziari, dall'altro chi ha nascosto la propria fortuna al fisco continuerà a non pagare un centesimo.
2) Si va a finanziare una categoria di persone in perfetto stile assistenzialista di stampo grillino, senza nessuna valutazione nel merito di come questi soldi sarebbero spesi. Il fatto che un diciottenne provenga da una famiglia a basso reddito e voglia frequentare l'università non è condizione sufficiente per permettergli di farlo a spese dei cittadini italiani. Va valutata preventivamente serietà e dedizione allo studio, guardando come ha affrontato gli studi inferiori. In alternativa, il finanziamento va vincolato o ad una restituzione futura o a risultati meritevoli ottenuti nel percorso di studi. Troppo alto sarebbe altrimenti il rischio di finanziare con soldi dei cittadini italiani gente che vuole solo perdere un po' di tempo per qualche anno.
Il fatto che un diciottenne voglia avviare un'impresa non è condizione sufficiente a garantire una buona probabilità di successo della stessa. È necessario valutare prima idee e business plan e non si capisce perché ad un qualunque imprenditore si chiede di investire un capitale di rischio proprio o convincere qualcuno a credere nel suo progetto, farsi prestare soldi per poi restituirli, ma ad un diciottenne può essere concesso di investire un capitale non proprio senza risponderne a nessuno e senza alcun rischio.
Il fatto, infine, che un diciottenne voglia andare a vivere in una casa propria senza genitori, non trova alcuna giustificazione, neanche remota, al fatto che possa farlo con i soldi dei cittadini italiani.
3) Trattasi perciò di una misura deresponsabilizzante, al pari di qualunque misura eccessivamente assistenzialista, che non educa all'impegno e al sacrificio ("io ti do fiducia, ma tu devi dimostrarmi di meritarla"), l'esatto contrario di quanto serve ai giovani, ma è piuttosto pensata per finanziare nuovi potenziali elettori.
In altre parole, un voto di scambio.

Insomma, una stupidaggine colossale pensata da una persona che, alla prova dei fatti, si sta dimostrando più inconsistente di Zingaretti.

Anonimo ha detto...

LETTA VUOLE IL SACERDOZIO FEMMINILE?
Si preoccupi piuttosto di evitare il dogmatismo LGBT nel suo partito se vuole «valorizzare le donne».

No, Enrico, semmai hai capito che non t'interessa più la Chiesa, se non per farne caricature utili alla vostra propaganda. Per chi non ha più interesse nella dottrina cattolica ci sono molte alternative, senza mettere bocca su questioni ecclesiali già fissate in modo definitivo dall'autorità magisteriale. Va da sé che queste sparate servono solo a nascondere la totale incapacità del proprio partito di affrontare la questione femminile (tra le tante), senza finire stritolati tra slogan e cortocircuiti ideologici per la furia di doversi annunciare al contempo “femministi” e a favore della cancellazione dell'identità sessuata, femminile in primis, sostenendo la mostruosità giuridica del ddL Zan, dell'assurgere l'«identità di genere» a criterio normativo e penale. Una cancellazione violenta di cui le donne sono le prime a fare le spese.

Intervista a Gramellini, Sette del Corriere della Sera, 21 maggio 2021.

L'importante e' stare a galla . ha detto...

Poiche' non sfonda con Draghi prova a sfondare la Chiesa ?

Bah ! ha detto...

https://lanuovabq.it/it/farsa-dei-corridoi-umanitari-litalia-non-e-la-terra-promessa
E' la loro fissa , ovvero la fissa del capo .
Tanto che mi viene il sospetto che siano loro i suggeritori (come se ce ne fosse bisogno, come se non bastassero tutti i nutriti a mate e ideologia india ..).

Anonimo ha detto...

Sì c'è un problema inerente una sorta di "pastorale tecnologica,, così leggera rivolta alle persone, esse in nome di una non meglio identificata salvaguardia dell'ambiente NON salvaguardano, ubriacati da tal ideologia green, le proprie risorse monetarie finendo invece a sobbarcarsi la loro vita inquinata nel quotidiano dal debito per molti per troppi perenne. Per di più, non si approdasse a tal balocco e non è il solo, si scalpita una vita arrancandovi mortificati. Angelo di Dio che sei mio nostro custode illumina
Fabrizio Carbonari