giovedì 20 maggio 2021

Benedetto XVI scrive al piccolo seminario dell'Arcidiocesi di Czestochowa: "Ciò che appassisce in Germania fiorisce in Polonia"

Il Papa emerito Benedetto XVI ringrazia in una lettera il piccolo seminario dell'Arcidiocesi di Czestochowa. "Che meraviglia vedere quel sta appassendo in Germania fiorire in Polonia", egli scrive.
Nella nostra traduzione da Die Tagespost del 19 maggio, registriamo un contatto di Benedetto XVI - dal 'recinto di Pietro' - sollecitato da seminaristi polacchi, dal quale cogliamo una sua frase significativa che conferma le sue preoccupazioni per la situazione della Chiesa in Germania già registrate in un mio articolo qui. Chi fosse interessato può trovare qui l'indice di tutti gli interventi di Joseph Ratzinger da quando ha lasciato il Soglio petrino.

Benedetto XVI scrive una lettera al piccolo seminario dell'Arcidiocesi di Czestochowa

I media polacchi riferiscono che la comunità del piccolo seminario dell'Arcidiocesi di Czestochowa ha ricevuto una lettera del Papa Emerito Benedetto XVI. Gli studenti che si preparano allo studio della teologia lo hanno invitato a far loro visita in occasione del 70° anniversario della loro Scuola.

Ciò che appassisce in Germania fiorisce in Polonia
L'arcivescovo Georg Gänswein ha parlato a un quotidiano spagnolo delle tensioni e della confusione all'interno della Chiesa in Germania. Il Papa emerito avverte la mancanza di unità nell'episcopato tedesco (evidentemente preoccupato per il processo sinodale) [qui].
In una lettera datata 7 maggio Benedetto scrive: "La lettera del vostro seminario, firmata dal rettore, dai due prefetti e dal decano degli ex alunni, mi ha recato grande gioia. Che meraviglia veder sbocciare in Polonia quel che sta appassendo in Germania" così Benedetto XVI.
Il Papa emerito ha ringraziato anche per "le belle prole e il tono e amorevole che avete utilizzato descrivendo me e mio fratello". Benedetto continua: "Sebbene non mi sia più possibile venire a visitarvi a causa della mia età e della mia salute, porto nel cuore l'ospitalità del vostro seminario. Vi saluto e vi benedico con molto affetto". La lettera è firmata con "Your Benedict". 
[Traduzione a cura di Chiesa e post-concilio]

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Due notizie di oggi ci indicano chiaramente la situazione attuale dell'umanità.
La prima è l'archiviazione per Carola Rackete chiesta dal pubblico ministero di Agrigento.
La seconda notizia è quella che nella prossima versione cinematografica hollywoodiana di Cenerentola il ruolo della fatina sarà interpretata da un omosessuale abbronzato.
Qualcuno obietterà che si tratta notizie diversissime, che non c'entrano tra loro. Al contrario, c'entrano molto, perchè ci attestano, come tantissime altre che ci giungono ogni santo giorno, che viviamo in un mondo capovolto, rovesciato. E di come questo rovesciamento grottesco di tutte le cose (che inizia da lontano) stia accelerando a ritmi ormai vertiginosi.
Non credo di fare una profezia difficile nel sostenere che la maggior parte di noi sarà ancora in vita quando accadrà qualcosa di spaventoso. Al cui confronto il coronavirus sarà una barzelletta. Perché i casi sono due. O Colui che deve venire secondo le profezie sta davvero arrivando, e quindi saranno dolori, oppure dovrà esserci presto un raddrizzamento che impedisca all'umanità di autodistruggersi. Ma anche la seconda delle due ipotesi, senz'altro più auspicabile della prima, non potrà avvenire che al prezzo di qualcosa di devastante, sconvolgente per l'attuale umanità perlomeno occidentale.
Nella loro bassezza, questi tempi di Sovversione assoluta sono davvero eccezionali. E preparano qualcosa di eccezionale. Che, comunque sia, sarà terribile.
Martino Mora

Anonimo ha detto...

Beh oggi ho letto di tutto anche del braccialetto blu da indossare per i vaccinati, mi verrebbero in mente altre cose di colore diverso e forma diversa ma non scendo in particolari, si plaude alla ferma reazione della Spagna che schiera l'esercito mentre noi, avendo il mare.......fra i 3.000 e passa sbarcati in pochi giorni c'erano 600 minori non accompagnati, ma sono stati subito prelevati e ri-collocati azzz.......che rapidità la UE, quando vuole. Un cenno alla lettera di cui sopra, sono poche parole, ma dicono tanto ai compatrioti e confratelli tedeschi, chi ha orecchie per intendere.......buona giornata.

Anonimo ha detto...

Spagna, il Parlamento respinge la legge sull’identità di genere
https://www.provitaefamiglia.it/blog/flash-spagna-il-parlamento-respinge-la-legge-sullidentita-di-genere

Anonimo ha detto...

20 maggio, San Bernardino da Siena, Confessore (Massa Marittima, 8 settembre 1380 – L’Aquila, 20 maggio 1444). Fu apostolo del SS. Nome di Gesù e si distinse nel condannare l’usura, l’avidità e l’avarizia.
Ammirabile san Bernardino, che, mandato dai vostri Superiori ed evangelizzare la torre dell’Oriente, poi richiamato a santificare i paesi centrali dell’Europa, moltiplicaste all’infinito i seguaci della cristiana pietà, diffondeste da per tutto la divozione al Nome SS. di Gesù, mostrandolo sempre effigiato in piissimo quadro, ripetendolo sempre opportunamente in tutti i vostri sermoni, in tutte le vostre preghiere, o sfavillando di fuoco divino, e versando lagrime di tenerezza ogni qualvolta da voi si trattavano le consacrate specie all’Altare, ottenete a noi tutti la grazia di professar sempre specialissima divozione al Nome sempre dolcissimo del nostro divin Salvatore, dacchè in questo solo dobbiamo sperare la remissione della colpa, la conservazione della grazia, il conseguimento della gloria e ogni consolazione, ogni bene nel presente secolo e nel futuro.
Don Ugo Carandino

Anonimo ha detto...


La follia che sembra essersi impadronita della Euro-America verte instancabilmente nel senso della perversione, del voler imporre il rovesciamento dei valori ma insistendo in modo particolare sui valori legati al matrimonio, alla famiglia e quindi al sesso. La Fatina deve diventare un omosessuale abbronzato, scuro di pelle: bisogna pervertire il senso naturale delle identità sessuali, che sono solo due, maschio e femmina.
Niente deve salvarsi, la letteratura per bambini e ragazzi deve esser sostituita da uno
"storytelling", da una "narrativa" che non è libera ma obbligata perché il suo scontato tema è la perversione che deve sostituirsi ai rapporti normali e secondo natura.
Questo avanzare della perversione è la via larga che sta facendo dell'Euro-America una riproduzione di Sodoma e Gomorra, non in senso figurato ma alla lettera.
Giustificato quindi il senso di smarrimento testimoniato dal sig. Mora, condiviso certamente da moltissimi cattolici e non solo. Smarrimento e persino terrore, sensazione di una catastrofe o di più catastrofi che dovranno abbattersi su questa società che si vuole così viziosa e perversa, in odio in primo luogo al vero Dio. Catastrofe, perché sappiamo com'è finita a Sodoma e Gomorra.
Comunque, registriamo la buona ed inaspettata notizia che viene dalla Spagna, la locale legge che dava via libera al genderismo non ce l'ha fatta. Paradossalmente, proprie certe correnti del femminismo sono contro queste leggi aberranti, giustamente si sono accorte alla fine che qui si vuol far sparire la femminilità persino biologicamente, cosa che queste femministe, per quanto squilibrata sia la loro visione del mondo, non sono evidentemente disposte ad accettare.
Speriamo che il voto spagnolo sia l'inizio di un rovesciamento di tendenza. A cominciare dall'Italia.

Anonimo ha detto...

https://www.movimentolibertario.com/2021/05/hanno-ufficializzato-lapartheid-vaccinale/

Anonimo ha detto...

A seminarian is asking himself why should he continue to remain in the seminary.(See Messa in Latino/One Peter Five).I would tell him not to leave. Since outside the Catholic Church there is no salvation.His work as a priest will be important to save souls from going to Hell-fires.He will make the Sacrament of Confession available for many in these end-times.
He must know that the Catholic Church is the 'precious pearl', 'the corner stone','the treasure found in the field'.It is like the only Ark of Noah that saves in the flood.The Sacraments are needed by the people.
To go to Heaven it is not enough to be a Christian but one has to be a Catholic.In Heaven there are only Catholics and they are there with faith and the baptism of water( Ad Gentes 7,Vatican Council II).There are good things in other religions but the religions are not paths to salvation.The Holy Spirit can act outside the Catholic Church but God chose to restrict salvation to only the Catholic Church, His Mystical Body.Only the Catholic Church has that fullness of salvation to avoid Hell.The Gospel Reading last Sunday (Ascension Sunday)said that those who do not believe,who are not baptised with water in the Catholic Church, the only Church which existed at the time of Jesus - will be condemned.
The Bible tells us that all need to be Catholic with the baptism of water and Catholic faith to avoid being condemned forever in Hell ( John 3:5, Mark 16:16).
So as a seminarian and then a priest you will save your soul and that of others.What a precious gift you will give to so many - everlasting happiness in Heaven.
People are stuck in the mud. They cannot see beyond their daily problems.You will lift them up by removing the presence and effect of Satan within them.You will do it through the Sacraments.
You will be able to offer Mass when you want to.Such a powerful instrument to neutralize the stress in the world.As a priest you will be able to offer Mass in secret, during the coming persecution, while others will have to go in search of a priest,in times when Christians will have to stay hidden.
Remember you are in the only Church which can offer salvation to people and as a priest you are not just an important soldier,in the battle with the forces of Satan,but a Commander of forces, physical and spiritual.The people may not know it but the Enemy does.
Jesus knows it too.And he will praise you on the day of Judgement for your choice and service.Stay a priest. You will be needed when things are falling apart all around us.If God wants you to be a priest - be a priest.You will be the Eucharist for many of us.At the Consecration you will be Jesus for us.You will bring the Eucharist to all of us.There is no salvation without the Eucharist(John 6).In Him we live and move and have our being, Jesus is the same yesterday, today and tomorrow.Jesus does not change.The Church does not change even though new doctrines and errors in theology are taught at the seminaries and universities.Stay on.Become a priest.Notwithstanding.Popes will come and popes will go.But the faith does not change.It remains.

Anonimo ha detto...


Perché questi lunghi commenti in inglese?
Chi li legge?

La minestra avvelenata riscaldata . ha detto...

Il peccato e la conseguente fine di Sodoma
https://www.youtube.com/watch?v=NnzWIesNhZw

mic ha detto...

Joseph Ratzinger, scrivendo ad un seminario polacco, pronuncia una sentenza sulla Chiesa europea. Forte critica alla Germania contemporanea nelle parole del papa emerito

É passata in sordina la lettera che Joseph Ratzinger, il papa emerito, ha scritto di recente, per salutare il seminario di Czestochowa, in Polonia. Quando Benedetto XVI scrive, lascia sempre il segno: c'è poco da fare. L'ultimo testo a firma del teologo tedesco, almeno tra quelli che sono stati resi pubblici, sentenzia sulla situazione della Chiesa europea. Le parole sono poche. Il messaggio è cristallino. Benedetto XVI opera un paragone, che qualcuno potrebbe ritenere ingombrante, ma che delimita il campo. Non solo: quelle poche righe sono in grado di creare un distinguo che, per via della spinta ultraprogressista proveniente dalla Germania, rischia di far capire da che "parte" si sarebbe "collocato" il penultimo vescovo di Roma all'interno di una fase così complessa per il cattolicesimo e le sue istituzioni. Una fase che lo vede comunque protagonista da dietro le quinte.

Andiamo per gradi. Intanto la missiva è stata pubblicata dal ratzingeriano Die Tagespost, come riportato da Aci Stampa. Il contenuto è quasi sibillino, ma nasconde (sempre ipotizzando che la critica non fosse volutamente diretta) un giudizio netto: "Che meraviglia - scrive l'ex pontefice - vedere in Polonia ciò che invece sta appassendo in Germania". La Chiesa polacca ha fatto del conservatorismo un punto fermo. Le istituzioni ecclesiastiche dell'Est Europa sono le più lontane dalle rivendicazioni degli episcopati che invece vorrebbero apportare tutta una serie di sconvolgimenti dottrinali: dalla approvazione dei viri probati alle sacerdotesse, alla liberalizzazione, per così dire, delle benedizioni per le coppie omossessuali, passando dall'ingresso della ecologia in senso assolutista nella dottrina ufficiale, dall'abolizione del celibato sacerdotale, dalla laicizzazione della gestione dei sacramenti e delle parrocchie e così via. La Chiesa polacca - utilizzando categorie utili alla semplificazione - è "anti-modernista". E si oppone, quantomeno in buona parte, a tutte queste novità.

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/ratzinger-scrive-ancora-lettera-che-scuote-chiesa-europea-1950363.html