sabato 2 ottobre 2021

Aderiamo al grande Rosario del 15 ottobre

Rilancio dal Sito di Maurizio Blondet [qui]. Ricevo da amici questo invito e queste locandine. Aderisco e chiedo di aderire a questa iniziativa: oggi, il trionfo del Cuore Immacolato di Maria come evento meta-politico ci è stato promesso, ed è la nostra sola speranza di liberazione dalle catene. Non cito rivelazioni private non meglio identificate. La nostra devozione viene prima e può prescinderne...

18 commenti:

Anonimo ha detto...

Non prima della Supplica alla Madonna di Pompei,domani 2 ottobre, prima Domenica di ottobre!

mic ha detto...

Si può trovare qui
Supplica alla Madonna di Pompei recitata solennemente alle ore 12 dell'8 maggio e della prima Domenica d'ottobre
https://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2021/05/supplica-alla-beata-vergine-del-rosario.html

Da Fb ha detto...

A qualcuno tremeranno i polsi, ma ahimé questa è la realtà.
Nella proposizione votata dal cosiddetto 'Cammino Sinodale' tedesco, che porterà a un'ulteriore discussione sull'abolizione del sacerdozio nella Chiesa cattolica, c'è scritto tra l'altro:
«La posizione del sacerdote dovrebbe essere incorporata nel "sacerdozio comune di tutti i credenti". Con questa formulazione, i vescovi del Concilio Vaticano II (1962-1965) hanno cercato di armonizzare la dottrina con il cambiamento sociale in atto. Il testo di base discusso dall'Assemblea sinodale afferma che le considerazioni teologiche alla base non sono state messe in pratica».
Lutero deve essere il "protettore" del cammino sinodale tedesco.
Tuttavia, chi fosse sorpreso farebbe meglio a scendere dalla pianta. Sono cinquant'anni che il cammino della Chiesa cattolica, malgrado tanti santi pastori che hanno remato contro tale corrente, va in questa direzione. E la Messa attuale postconciliare egualmente va in questa direzione (tanto per fare un esempio tra molti, perché secondo voi molti sacerdoti, quando devono predicare, vanno in mezzo al popolo?).

https://www.domradio.de/themen/reformen/2021-10-01/95-zu-94-stimmen-debatte-ueber-abschaffung-von-priesteramt-katholischer-kirche

Viene sinceramente da dire solo una cosa: "Aridatece la Messa in latino!"

Anonimo ha detto...


Non per fare i pignoli a tutti i costi, ma la grafia del passo neotestamentario riportato nel manifesto della lodevole iniziativa
non avrebbe dovuto essere
"non praevalebunt"?
Invece si è scritto "non prevalebunt".
Il verbo relativo non è prae-valeo?
Si tratta di un refuso, certamente.
Un inconscio mescolamento di italiano e latino.
G.

Anonimo ha detto...

Ne abbiamo decisamente bisogno...

https://www.radiospada.org/2021/10/le-entita-che-guidano-il-vicequestore/

Anonimo ha detto...


È un fatto che il lungo uso di certe citazioni emblematiche alla fine modifica la grafia originaria in modo più aderente alla lingua parlata
nella quale viene fatta la citazione.
Le modificazioni nel modo di scrivere il latino, la caduta di certi dittonghi, non si sono verificate sin dal Medio Evo?

Anonimo ha detto...

Non mi è chiara l'intenzione del Grande Rosario.

Vieni Santo Spirito... ha detto...

L'intenzione a me sembra chiarissima : invocare/anticipare la grazia dell'avvento del trionfo del Cuore Immacolato di Maria ,che' schiacci la testa del serpente antico. C'e' bisogno della nostra partecipazione, della conversione dei cuori, noi chiediamo quella, per noi e per tutti i redenti, affinche' ci rendiamo degni di essere presentati a Suo Figlio senza arrossire.

Aloisius ha detto...

Nemmeno a me è chiaro.
E a Roma in quale piazza si reciterà?
Aloisius

Anonimo ha detto...

L'Italia sarà sfidata il 15 ottobre: l'inaugurazione del super green pass unico al mondo si accompagnerà all'inaugurazione a Roma dell'esposizione della “Porta dell’Inferno” dello scultore Rodin, nell'ambito e con la foglia di fico dei 700 anni di Dante.
Intensissimo il puzzo sulfureo, evidente l'intento simbolico.

Un gruppo di credenti rivolge pubblicamente alla Madonna un grido di aiuto: rosario e consacrazione secondo la preghiera del Montfort.
Ogni figlio nei guai tende a esclamare la parola "Mamma!", anche quando non ci fosse più. Questa però è una mamma specialissima, della quale i figli attendono il trionfo del suo cuore immacolato, secondo la promessa di Dio che da Genesi percorre la storia fino a Fatima, il cui terzo segreto è tuttora in parte celato eppure in corso d'opera.

L'iniziativa -che può piacere o meno e può riscuotere il nostro interesse o meno- viene rilanciata. Essere prossimi di chi è in difficoltà, con tutti i mezzi, è proprio di chi fa la volontà di Dio.

Leggo però che in metà circa dei commenti si trovano:
-quello che fa le pulci agli errori ortografici
-quello che disquisisce di dittonghi
-quello che non capisce il senso

Beh, spero che l'Italia abbia sempre un'ampia maggioranza di devoti con lacune ortografiche e non diventi la patria dei puntini sulle i.
Ci sono già i computer ad andare in tilt se un carattere non è digitato esattamente come era stato programmato. Per nostra grazia Dio non sta a spaccà er capello... Lui guarda solo al cuore, anche di chi s'è preso la pericardite per avere il green pass che gli consente di entrare nei musei del Quirinale.

Anonimo ha detto...

Dato che l'evento e' "spontaneo",ognuno inviti se' stesso davanti alla Cattedrale della propria citta',a Roma S.Giovanni in Laterano, inizi a recitare il Rosario con i familiari o con chi gli e' vicino. Dato che e'"spontaneo" deduco che chi e' impossibilitato a recarsi davanti alla Cattedrale potra' unirsi diversamente o spiritualmnte nello stesso orario . C'e' bisogno di un piccolo sacrificio di condivisione ,di rendere alla Madre di Dio quanto Le e' dovuto affinche' tutti vedano. L’umanità ha bisogno solo di ritornare con tutto il cuore a Dio, che è la fonte della pace e della giustizia e dobbiamo ricorre alla Scala Santa della Vergine.

Preghiera di S.Bernardo: Ricordati, o pietosissima Vergine Maria, che non si è mai inteso al mondo, che alcuno ricorrendo alla tua protezione, implorando il tuo aiuto e chiedendo il tuo patrocinio, sia rimasto abbandonato. Animato da una tale confidenza, a te ricorro, o Madre, Vergine delle vergini, a te vengo e con le lacrime agli occhi, reo di mille peccati, mi prostro ai tuoi piedi a domandare pietà. Non volere, o Madre del Verbo, disprezzare le mie voci, ma benigna ascoltami ed esaudiscimi. Amen.

Anonimo ha detto...

Si tornerà a celebrare nelle catacombe e sinceramente non vediamo l’ora di tornare al vero cattolicesimo!
Siamo stanchi di sacerdoti che hanno sostituito l’amuchina con l’acqua Santa, di sacerdoti che ti danno indicazioni di voto durante l’omelia, di Sacerdoti che obbediscono più ai Draghi che a Nostro Signore Dio Onnipotente!
Amen

Anonimo ha detto...


A proposito di puntini sulle i

Visto che il testo della preghiera all'arcangelo Michele è in italiano, sarebbe stato meglio citare il Vangelo in italiano e scrivere "non prevarranno" piuttosto che storpiare il latino.
È una questione di stile. E non solo.
Il diavolo non si vede forse da certi dettagli?
Tutte queste iniziative pubbliche di preghiera finora comunque non sono servite a niente. Non serviranno a niente finché non si affronterà pubblicamente la questione del Concilio.
G.

mic ha detto...

https://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2021/04/pio-xii-il-rosario-e-come-la-fionda-di.html

Amen!Amen!Amen! ha detto...

"Tutte queste iniziative pubbliche di preghiera finora comunque non sono servite a niente"..

Oh Signore abbi pieta' di me che sono peccatore!
Una volta si diceva :"Dio vede e provvede",ora non piu'? Vogliamo negoziare?
"L'uomo è polvere e in polvere ritornerà, ma è polvere preziosa agli occhi di Dio, perché Dio ha creato l'uomo destinandolo all'immortalità."(Disse un Papa in una omelìa)Dunque, pensiamo a farci trovare pronti, a salvare l'anima al resto pensera' Lui.

Dopo sofferenze, incomprensioni, prove amarissime dello spirito San Gerardo Majella straordinario atleta della fede morirà a 23 anni per una grave malattia polmonare lasciando sulla porta della sua piccola e spoglia cella una frase scritta ”Qui si fa la volontà di Dio come vuole Dio e per quanto vuole Dio”.

mic ha detto...

"Tutte queste iniziative pubbliche di preghiera finora comunque non sono servite a niente"..

E chi lo dice? Nella fede io credo che, anche se non vedo risultati, il Signore accoglie le preghiere e se ne serve secondo la Sua volontà.
"Le mie vie non sono le vostre vie..."

Anonimo ha detto...

radicatinellafede rnf
https://www.youtube.com/watch?v=xOMjwjcZeCc

XIX Domenica dopo Pentecoste in rito tradizionale a Vocogno in Val Vigezzo (VB).
Omelia di don Alberto Secci: reale e urgente
Domenica 3 Ottobre 2021.

Filtrami Signore,filtrami bene, adesso!
Aprimi bene gli occhi della coscienza per giudicare me stessa.
Sono stata degna di Te?

Anonimo ha detto...


Non sono servite a niente, queste iniziative di preghiere,
visto che la situazione non fa altro che peggiorare

Non dico la situazione nostra personale, che non conta ma
quella della Chiesa e della società in generale, delle nazioni.
Dio ne terrà certamente conto, di tutte queste preghiere
pubbliche. Salvo il fatto che può anche non tenerne conto,
bisogna mettere anche questo sulla bilancia, visto che non
è comunque obbligato a tenerne conto. Resta il fatto che, come strumento capace di provocare Deo adiuvante una inversione di tendenza, finora non hanno funzionato.
Ma quelli che organizzano queste manifestazioni pubbliche,
se gli dici che occorrerebbe pregare pubblicamente perché si
denunciassero finalmente gli errori propalati dal Concilio e la
Gerarchia tornasse alla retta fede,
ti tolgono pure il saluto.