mercoledì 13 luglio 2022

“Alterano il Dna”. La recente ordinanza del tribunale di Firenze. Cosa scrive il giudice

Un illustre scienziato come Montagnier lo ha sempre sostenuto insieme ai pochi medici onesti e non corrotti che esistono ancora e che sono stati sospesi per non essersi sottoposti a sieri sperimentali. La novità è che ci sia un giudice che lo riconosce.

“Alterano il Dna”. La recente ordinanza
del tribunale di Firenze. Cosa scrive il giudice

Con un pronunciamento pubblicato lo scorso 6 luglio, la giudice Susanna Zanda, della seconda sezione civile del tribunale di Firenze, ha disposto il reintegro di una psicologa sospesa dal lavoro perché non ha aderito alla campagna vaccinale contro il Covid19. Un dispositivo denso di evidenze e molto netto nei toni, come commenta Byoblu riprendendo il documento, che si conclude con l’autorizzazione “dell’esercizio della professione senza sottoposizione al trattamento iniettivo lavorando in qualunque modalità (in presenza o da remoto) alla stregua dei colleghi vaccinati”. Ma soprattutto un procedimento rivoluzionario e monumentale – come lo definisce l’avvocato Giuseppe Sottile – perché mette nero su bianco queste parole: “Una persona non può essere costretta, per sostentarsi, a sottoporsi a trattamenti iniettivi sperimentali talmente invasivi da insinuarsi nel suo DNA alterandolo in un modo che potrebbe essere irreversibile, con effetti ad oggi imprevedibili sulla sua vita e salute”. Parole che dovrebbero fa rabbrividire molte persone, soprattutto dalle parti dei ministeri della Salute e del Lavoro. Ma non è tutto. Ecco cos’altro scrive la giudice Zanda.

Le tre pagine del documento iniziano con un riferimento alla dignità, che nella Costituzione italiana è legata al riconoscimento dei diritti fondamentali del cittadino, primo su tutti il lavoro, cosa che forse Speranza e Orlando hanno dimenticato: “La sospensione – scrive la giudice – rischia di compromettere i beni primari dell’individuo quali il diritto al sostentamento e al lavoro inteso come espressione della libertà della persona e della sua dignità”. E poi: “La legge n. 71/2021, che obbliga al vaccino il personale sanitario, propone lo scopo di impedire la malattia e assicurare condizioni di sicurezza in ambito sanitario”, scopo irraggiungibile – scrive Zanda – come evidente dai report dell’ente di farmacovigilanza italiano AIFA”. Si legge nell’ordinanza che i dati ufficiali italiani ed europei (pubblicati da Eudravigilance ed Euromomo), riportano “un fenomeno opposto a quello che si voleva raggiungere con la vaccinazione ovvero un dilagare del contagio con la formazione di molteplici varianti virali e il prevalere numerico di infezioni e decessi proprio tra soggetti vaccinati con tre dosi”.
Per questo secondo il magistrato Susanna Zanda si riscontra nella legge una mancanza di benefici per la collettività. “La Costituzione, dopo l’esperienza del nazi-fascismo, non consente di sacrificare il singolo individuo per un interesse collettivo vero o supposto e tantomeno consente a sottoporlo a sperimentazioni mediche invasive senza consenso libero e informato. Un consenso libero e informato non è possibile allorquando i componenti dei sieri e i meccanismi sul loro funzionamento sono coperti non solo da segreto industriale ma anche, incomprensibilmente, da segreto militare”.

Il magistrato Zanda rileva che “l’ordinamento italiano e i trattati internazionali vietano qualsiasi sperimentazione sugli esseri umani” e che il regolamento europeo che disciplina il Green pass vieta la discriminazione delle persone non vaccinate contro il Covid19. L’ordinanza firmata da Susanna Zanda mette nero su bianco che sotto un profilo epidemiologico la condizione del soggetto vaccinato non è dissimile da quello del non vaccinato perché “entrambi possono infettarsi, sviluppare la malattia e trasmettere il contagio”. - Fonte

53 commenti:

Anonimo ha detto...

Questa sentenza ha ribadito una cosa nota a tutti i medici che abbiano studiato seriamente il modo in cui funzionano questi sieri genici sperimentali e la possibilità di retrotrascrizione dell'RNA.
Tantissimi valorosi medici e/o ricercatori (Gulisano, Bellavite, Balanzoni, Stramezzi, Barbaro, Frajese, ecc.) hanno provato ad avvertire le persone e i politici, ma li hanno bollati come "complottisti".
Hanno citato numerosi studi scientifici, ma chi è ideologizzato è impermeabile alle argomentazioni.
Chissa che ne dirà De Mattei, che si è sempre schierato con la BUFALA dei vaccini "sicuri, efficaci e indispensabili"?
Avrà l'onestà intellettuale di scusarsi o continuerà ad arrampicarsi sugli specchi citando medici poco informati e/o in conflitto di interesse?

Anonimo ha detto...

Un notevole passo avanti, ma il percorso è ancora tutto in salita...intanto tirano fuori contagi estivi e quarte dosi. Bisogna stare molto attenti, il momento che si sentiranno braccati non solo cadranno gli ultimi residui delle loro maschere, ma salteranno tutti i loro freni inibitori.

tralcio ha detto...

Leggendo questo articolo mi sono tornate in mente le letture della messa di oggi.

ANTIFONA
Nella giustizia contemplerò il tuo volto, al mio risveglio mi sazierò della tua presenza.

COLLETTA
O Dio ... concedi a tutti coloro che si professano cristiani di respingere ciò che è contrario a questo nome e di seguire ciò che gli è conforme

LETTURA
Il Signore può servirsi degli "Assiri" per purificare, castigandolo, il Suo popolo, ma gli Assiri non devono vantare alcun merito, perchè sono solo uno strumento. La loro superbia finirà nel fuoco...

SALMO
Il Signore non respinge il suo popolo

VANGELO
Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli...


Le cose del Cielo i piccoli le sanno da Dio, ma anche le cose della terra le si capiscono meglio se non si diventa degli idolatri.

Anonimo ha detto...

Condivido pienamente. Tutto continua come prima, peggio di prima!

Anonimo ha detto...


C'è un riferimento storicamente sbagliato in questa pur importante sentenza, che batte coraggiosamente in breccia l'ipocrisia ufficiale.

Quando si riferisce al "nazi-fascismo" e ai suoi orrori, sembra coinvolgere anche il fascismo (italiano) nelle "sperimentazioni mediche" dei nazisti. Ma questo è falso. Con queste orribili cose il fascismo (italiano) non ha mai avuto a che fare.

Su un piano più generale forse non è del tutto esatto dire che la nostra Costituzione impedisce del tutto di sacrificare l'individuo all'interesse collettivo. Se essa ammette la liceità del servizio militare ciò significa che ammette la liceità di un sacrificio della propria vita a difesa della Patria e quindi del sacrificio del bene del singolo a favore di quello della collettività nazionale.

Forse bisognerebbe avere un approccio meno positivista e, in sentenze come questa, tirare in ballo il diritto naturale, affermare che per natura abbiamo diritto all'integrità del nostro corpo e a non esser inoculati se non vogliamo etc.
Ma il diritto naturale, come concetto, è scomparso da tempo, sostituito da quello dei "diritti umani", spesso malamente applicato e debole per via del suo antroponcentrismo.
Z.

Anonimo ha detto...

13 luglio 2022 23:30

Mi stupiva il contenuto ottimo con la città di provenienza del tribunale, Firenze.
I tre punti da lei evidenziati( nazismo e fascismo; Costituzione e servizio militare; diritto naturale e diritti umani)danno corpo a quel certo qualcosa che non mi tornava.
Grazie.

Caesar ha detto...

Speranza è imperatore
https://www.maurizioblondet.it/speranza-e-imperatore/

LA CAMPAGNA...per gli ìnferi . ha detto...

Avanti a occhi bendati con la quarta dose
https://lanuovabq.it/it/avanti-a-occhi-bendati-con-la-quarta-dose

CURARE IL COVID
Da Cenerentola a regina: la rivincita dell'Indometacina
https://lanuovabq.it/it/da-cenerentola-a-regina-la-rivincita-dellindometacina

Il virus non t'ha ammazzato? Non te preoccupa'..ce pensano loro.. ha detto...

Siccità, l'emergenza prevista. E il Governo l’alimenta
ATTUALITÀ
14-07-2022
Non è vero che questa siccità non fosse prevedibile, l’Ue aveva già lanciato l’allarme all'Italia a marzo. Cosa è stato fatto nel frattempo? Il nostro Paese ha una rete idrica pessima e l’Europa ci ha già imposto, sulla depurazione, una multa di 30 milioni per ogni semestre di ritardo nei lavori di adeguamento. Il Governo Draghi ha approvato a maggio una legge che ostacola i dissalatori di acqua marina. E ci viene detto che è per il nostro bene...
https://lanuovabq.it/it/siccita-lemergenza-prevista-e-il-governo-lalimenta

Anonimo ha detto...

https://www.ilparagone.it/attualita/attenzione-abbiamo-denunciato-penalmente-pfizer-ecco-cosa-abbiamo-scritto/

Anonimo ha detto...

Per quanto sia ancora molto forte il potere d'influenza dei media progressisti, tuttavia qualcosa sta cambiando poiché sempre più cittadini dimostrano di non credere a questi media e di formarsi in vari modi opinioni diverse e spesso opposte.
Uno dei difetti maggiori dei politici italiani di centrodestra finora, a mio giudizio, è stato quello di farsi troppo condizionare, impaurire, terrorizzare dai media, che purtroppo in Italia come in tutto Occidente sono in mano alla sinistra liberalprogressista, e finire per annacquare, una volta al potere, le proprie posizioni antiprogressiste, accettare compromessi fino ad attuare addirittura tesi liberalprogressiste.
I politici di centrodestra una volta al potere, devono fregarsene totalmente della canea urlante dei media progressisti, e pensare solo alla maggioranza dei cittadini che li hanno votati e che non si fanno ingannare dai suddetti media. Il mondo sta cambiando, come hanno mostrato sia elezioni e sondaggi recenti di vari paesi, sia personalità politiche coraggiose di centrodestra come Trump, Orban, personalità che non si sono fatte intimidire dal potente apparato dei menzogneri media progressisti

Anonimo ha detto...

“La libertà, come tutti sappiamo, non fiorisce in un paese che sta sempre sul piede di guerra, o che si prepara a combattere. Una crisi permanente giustifica il controllo su tutto e su tutti, da parte del governo centrale.”

Aldous Huxley (1894-1963), Ritorno al mondo nuovo, 1958

Anonimo ha detto...

Ieri un 'ex avvocato' è caduto (prima versione), s'è buttato (seconda versione) dalla finestra del Tribunale di Milano ed è morto.


Se ne riesce a sapere qualcosa di più di questa 'caduta'? In questo paese si cade facile dalle finestre degli uffici. Nome e cognome della vittima; con 'ex avvocato' cosa si intende? la sua storia dentro e fuori il tribunale, insomma qualcosa che almeno un poco si avvicini alla vero.
Grazie.

Obbligo punturale ha detto...

In molti hanno commentato, con giusta soddisfazione, l’Ordinanza del Tribunale di Firenze mentre sono convinti che la Corte Costituzionale deciderà in modo opposto, per motivi politici.
Anch’io sono convinto che la Consulta non mancherà di dare l’ennesima dimostrazione dello stato in cui versano le nostre massime istituzioni.
Basta pensare al comportamento del Consiglio di Stato, presieduto da Frattini, in continuo contrasto col TAR del Lazio.
Però.
L’importanza della decisione del Tribunale di Firenze, se confermata in sentenza, non sarebbe scalfita dal prevedibile ennesimo oscuramento costituzionale.
Il Tribunale sta valutando il Merito della questione.
Ha, fin qui, riscontrato che il bau bau e’ sopravvalutato e che le pozioni magiche non conseguono lo scopo di prevenire la sua diffusione e manco la sua virulenza.
Non solo.
Esse sono foriere di diffusi, ormai notori, danni collaterali e di probabili danni genetici.
Ciliegina sulla torta, una vera chicca, la Giudice e’ entrata anche nel merito del Consenso informato.
Il quale e’, manifestamente, una farsa.
Atteso che la composizione della pozione e’ sconosciuta e, addirittura, coperta dal segreto militare.
Venendo alla Consulta va detto che, al contrario del Tribunale, essa non giudica il Merito ma la astratta liceità costituzionale della norma, senza entrare nella questione della veridicità dei presupposti di fatto.
Il lavoro della Corte scorre, quindi, su binari del tutto diversi da quelli del Tribunale.
Un punto interessante sul quale, invece, la Corte non potrà scansare il confronto con il detto Tribunale riguarda l’impostazione giuridica di fondo.
Il Tribunale ha asserito, sin qui, che l’Individuo non può del tutto soccombere all’eventuale preteso interesse collettivo.
La attuale composizione della Consulta, probabilmente, la pensa diversamente visto l’eccessivo peso di una delle parti politiche.
Convinta del fatto che lo Stato, ovvero chi lo controlla, sia il padrone dei cittadini e non il contrario

Anonimo ha detto...

E' l'ennesima farsa quella che si sta consumando sull'ipotetica crisi di Governo, che si determinerebbe con il disimpegno del M5S. Il Governo Draghi resterà al suo posto fino a quando l'elite finanziaria internazionale lo vorrà, anche oltre la scadenza naturale della legislatura. Ci vuole ancora del tempo per distruggere definitivamente l'Italia e lasciare solo macerie.

Anonimo ha detto...

"...che l’Individuo non può del tutto soccombere all’eventuale preteso interesse collettivo..."

Nel caso in questione l'intera collettività dello Stato Italiano, il Popolo Sovrano, dopo essere stato preventivamente raggirato, è stato scientemente esposto alla morte, all'invalidità, all'alterazione del DNA ed altro, per l'interesse economico e di potere di pochi farabutti che si 'pensano' superiori alle moltitudini, delle quali i 'farabutti superiori' 'pensano' di poter disporre in vita ed in morte.

Se non esiste più, presto, bisogna costruire una fortezza, manicomio criminale di massima sicurezza, dove far confluire almeno i nostri servi dei 'farabutti superiori'.

Catholicus ha detto...

Concordo in pieno, amico mio; ormai io la carta dei giornali ( sua laici che falsamente cattolici, locali o nazionali che siano) la uso solo per il fondo del secchio dell' immondizia (per assorbire il percolato) o per asciugare eventuali perdite del water: è il suo uso migliore e più indicato : spazzatura e cesso, conforme alla natura di chi ci scrive e dei loro proprietari. Cibo spazzatura, su dice : ebbene diciamo anche giornalismo spazzatura, sia cartacei che televisivo o radiofonico. Pace e bene

Anonimo ha detto...

sempre più cittadini dimostrano di... credere a ..tutto.
Stamane sono dovuta uscire di casa per acquisti, destinazione un centro commerciale: sia all'interno che all'esterno (33 gradi centigradi)giovani e vecchi insistono a portare la maschera! Camminare all'esterno con la spesa, la maschera che impedisce la corretta respirazione e il gran caldo di questo mese non li schianta. Infine, sono i cittadini che perpetuano questo stato di cose.

Verso la vittoria del mondialismo più sfrenato ha detto...

Concordo pienamente. Purtroppo c'è chi continua a illudersi e a illudere gli italiani. Tutto continuerà come prima, peggio di prima, fino alla vittoria finale del mondialismo più sfrenato.

Catholicus ha detto...

Troppo duro il mio commento, vero Mic? mi scusi, ma a volte è difficile trattenersi dal rispondere per le rime ai bugiardi di professione. Un caro saluto.

Anonimo ha detto...

E intanto riaprono gli hub vaccinali. A Reggio Emilia mi sembra che non abbia mai chiuso, per la verità.

Gli italiani sono così ha detto...

A Reggio Emilia - per esempio al centro commerciale Ariosto (Coop!) - il 90% dei clienti (i dipendenti sono obbligati) è mascherato fino agli occhi (la maschera è anche una specie di simbolo di adesione al PD, così come la coccarda bianca era il simbolo dei monarchici francesi legittimisti).

Diego ha detto...

Comprendo e condivido lo spirito del commento ma inviato il lettore di cui sopra a rendersi conto che la sovranità è di Cristo e che la gestione del potere è subordinata a questo. Poi all'atto pratico sono gli uomini che decidono ma il considerare Dio come sommo riferimento ci mette sotto la Sua protezione. Dio, quello vero, è il primo dei garanti della vera libertà e le poche regole a noi date sono per il nostro bene, non certo per il Suo. Tutti noi cattolici dobbiamo sforzarci di "purificarci" da questi concetti di matrice positivistica che sono entrati anche nel parlare comune.

Anonimo ha detto...

Certo che l'emergenza ( e ridaje) siccità era stata notificata ai nostri pollitici, se per questo anche la nota sul covid era in qualche cassetto da un paio di anni, ma la cosa peggiore, tornando al punto, è che dragonball ha ordinato lo svasamento totale degli invasi di acqua piovana in Sicilia, perché erano troppo pieni, a nulla sono valse le proteste del presidente della regione Sicilia, a fine maggio tutta l'acqua è scivolata via e mai più tornerà..... un'altra notizia, io non so quale e quanto credito dare a Meluzzi, lo conosco molto poco e ascoltato raramente, ma pochi giorni fa affermava che Rutte (NL) sta cercando di convincere gli allevatori olandesi a dismettere le stalle e dedicarsi alla fabbricazione di carne chimica sintetica, prendetela così come l'ho sentita da lui in persona, un ultimo accenno al gas che dovrebbe arrivare dal Mozambico, da fonti certe i gassificatori, i porti di stoccaggio ed altre strutture, sono ancora sulla carta e in via di realizzazione, certo non in tempi brevissimi, le 'sorelle' non hanno fretta, ma c'è un ma, per fare tutto questo, stanno cacciando decine di migliaia di civili, pescatori, agricoltori ed altro, spingendoli verso l'interno dove i guerrieri del Boko Haram li aspettano a braccia aperte, visti filmati di gente disperata in lacrime costretta con la forza dai militari, ah, dimenticavo dovrebbe essere uno dei nostri principali fornitori........spero vivamente che Sahif al Islam, figlio di Gheddafi, vinca le elezioni e torni un po' di ordine in Libia.

Anonimo ha detto...

Poco fa al Senato, il Senatore di Italia morta Davide Faraone ha pronunciato queste parole: "La crisi del governo Draghi è una vittoria di Putin.'

Siamo nelle mani di politici come questo, incapaci di mantenere lucidità mentre il paese sta fallendo, pronti a strumentalizzare qualsiasi avvenimento per sostenere la propria campagna propagandistica.

Forse questi non hanno capito una cosa; arrivati a questo punto, dove milioni di italiani iniziano a patire la fame e trovano difficoltà a sfamare i propri figli, di questi discorsi retorici relativi a Putin, alla difesa della democrazia ecc, interessa relativamente.

Gli italiani vogliono due cose fondamentali:

1) che si metta fine a questa guerra che sta causando un disastro a livello mondiale, e che l'Italia assuma un ruolo di pace, non di guerra.
2) un governo che si impegni ad attuare il punto uno e che metta come priorità i problemi degli italiani e non gli interessi di Washington.

Siete capaci di fare questo? Se la risposta è sì allora andate avanti e fatelo, ma dubito visto ciò che avete fatto fino ad adesso. Se la risposta è no, andatevene a casa e fatelo evitando di strumentalizzare ogni cosa per i vostri giochini di palazzo.

Se tutti i governi che sostengono la linea di guerra imposta dagli USA stanno vivendo un momento di crisi, un cavolo di motivo dovrà pur esserci.
O non è vero Faraone?

(Giuseppe Salamone)

Anonimo ha detto...

"...sono i cittadini che perpetuano questo stato di cose."

Giustissimo!
Credo che queste persone non abbiano mai vissuto tempi veramente 'difficili' nella loro vita, ma ne abbiano, sempre e solo, sentito parlare da altri. Ora che si presenta l'opportunità di fare la loro comparsata in questa 'narrazione', a reti unificate in mondovisione, non se la lasciano scappare. Nel pensier si fingono qualcuno tipo un ebreo errante o un soldato durante la 'spagnola', un prigioniero politico in Siberia, l'eroe della 'vita degli altri'. Insomma qualcuno che le difficoltà della vita le ha conosciute veramente sul serio. Ipotesi: forse sono, in piccola o gran parte, persone mitomani, cioè con tendenza alla bugia.

Anonimo ha detto...

Questo governo - o quello venturo - ha la pistola puntata alla tempia: DEVE per forza portare a termine il great reset, continuare la guerra alla Russia, "costi quel che costi".

Anonimo ha detto...

Diciamolo sottovoce, ma da quando la Corte Suprema ha scardinato Roe Vs. Wade, stanno cadendo ad uno ad uno come i birilli...

Pollice verso contro il governo Draghi ha detto...

Intraprendere una guerra continentale contro la volontà popolare, con pure la pretesa di scaricarne i costi in capo alla gente comune che è contraria ai diktat dell'élite mondialista, è la prova che non siamo in democrazia e siamo sotto il comando di pazzi psicopatici miliardari scollegati dalla realtà delle cose.
La crisi di Governo che potrebbe travolgere l'Esecutivo Draghi è perfino troppo tardiva, se invece di guardare ai soldi del PNRR da spartire per chi siede alla tavola dei potenti (e per chi ne mangia gli avanzi e le briciole) si guarda alla salvaguardia della sovranità popolare. Tanto i soldi del PNRR andrebbero nelle solite tasche e il debito conseguente andrebbe pagato dai soliti schiavi.
Per quanto mi riguarda, spero cada il Governo e che l'Italia vada a grandi passi verso l'inevitabile fallimento da cui far scaturire una nuova fase costituente, non necessariamente unitaria.

Chissà! ha detto...

Oggi, 14 luglio, in una ricorrenza a lui cara, è morto E. Scalfari! In teoria, Gesù Cristo Nostro Signore dovrebbe presentargli il conto.

Anonimo ha detto...

"... DEVE per forza..."

Chiunque lei sia, è un materialista che pensa secondo 'meccanica',un robotizzato, senza la minima nozione del mondo spirituale angelico pieno di sorprese, imprevisti, circostanze fortuite, capricci della sorte...

Anonimo ha detto...

Sono soddisfazioni, fosse solo per un giorno: Draghi fuori dalle balle!

La fonte inesausta ha detto...

La farsa continua: dimissioni respinte! Eh sì, le sorprese, gli imprevisti, le circostanze fortuite, i capricci della sorte sono talmente numerosi che stento a ricordarmeli tutti quanti. Dell'obbligo vaccinale però ben me ne ricordo. Perché, giusto per comprare il pane, ho dovuto fare le iniezioni di siero genico sperimentale!

Fuori tema;vi piace questa opera? ha detto...

La Croce che si piega - Una nuova urna per le spoglie di San Camillo de Lellis
Una nuova urna monumentale per le spoglie di San Camillo nella chiesa di Santa Maria Maddalena in Campo Marzio a Roma in occasione del IV Centenario della morte di San Camillo de Lellis. L'urna è stata realizzata dallo scultore Alessandro Romano. Video a cura dell'Ufficio Comunicazione per le attività del IV Centenario. sancamillodelellis
https://gloria.tv/post/1EszKkTs6iFi1Wc4uMmURTpMf#350

Che sfiga! ha detto...

... la soddisfazione non è durata neanche un giorno! dimissioni respinte!...

Anonimo ha detto...

"..spero l'Italia vada verso l'inevitabile fallimento e si apra una nuova fase costituente, possibilmente non unitaria.."

Quest'affermazione demenziale è ispirata alla logica perversa del "tanto peggio tanto meglio", una logica che ha sempre portato male.
L'inevitabile fallimento che sembra desiderato dall'anonimo iettatore antiitaliano di turno ci farebbe precipitare nel baratro di una miseria spaventosa con la prospettiva di perdita dell'unità nazionale a favore di potenze straniere.
Z.

Anonimo ha detto...


La decisione di Mattarella appare a ben vedere razionale.
Aprire una campagna elettorale ad Agosto, nel mezzo delle
crisi che ci affliggono (la guerra, la siccità, l'invasione
dall'Africa etc) non sembra tanto saggio.
L'alleanza di governo è alle corde a causa delle fibrillazioni
dei 5 Stelle.
Non è detto che Draghi riesca a ricompattare la maggioranza.
Dovrebbe fare un "salto della quaglia", come si diceva una
volta, e governare con Berlusconi e Salvini al posto di Grillo,
l'ennesima ammucchiata anomala, risultato perverso dei governi
di coalizione.
La situazione resta comunque confusa.
Sembra che i Grillini si siano impuntati anche sulla questione
dell'incineratore a Roma, la cui istituzione richiederebbe poteri
speciali all'attuale sindaco, negati a suo tempo alla Raggi.
Inde Irae... Ma perché poteri speciali? Forse per evitare che i soliti magistrati blocchino tutto...


Non solo in America ha detto...

I media si rifiutano di riconoscere che le politiche COVID hanno portato a una carenza di piloti di compagnie aeree commerciali, sia per gli infortuni causati dalle reazioni avverse ai sieri o per le regole che impediscono loro di volare se hanno rifiutato il vaccino.
Ogni notte sento un servizio sui notiziari che annuncia il numero di voli cancellati. Se è una giornata di notizie lente, i giornalisti potrebbero intervistare un paio di viaggiatori irritati e bloccati.

Migliaia di voli vengono eliminati in un dato giorno. Molti altri sono in ritardo. Il commentatore legge il report, senza alcuna domanda sostanziale sul perché improvvisamente c’è una grande carenza di piloti. Il tempo è l’unica scusa mai offerta e non funziona quando non ci sono tempeste che rallentano le cose.

Cosa sta succedendo? Non abbiamo mai avuto una carenza di piloti prima. Al momento potremmo avere più viaggiatori aerei che necessitano di voli rispetto a un anno fa, ma non più di prima del COVID – eppure eccoci qui, ad affrontare un problema completamente nuovo. È così brutto che American Airlines offre ai piloti dei suoi vettori regionali una paga doppia e tripla per il mese di luglio se prenderanno voli extra.

Non è difficile capire cosa sta succedendo, nonostante l’apparente divieto ai nostri piloti di dire qualcosa al riguardo; raramente sentiamo qualcosa da loro, almeno sulle principali testate giornalistiche. C’è anche una notevole scarsità di domande poste a Fox News negli ultimi tempi. Nessuno mette in dubbio questo fiasco al di là di qualche rapporto di Fox Business su molti ritiri di piloti. È proprio così, a quanto pare.

Ci saranno sempre dei ritiri e si dirà, come fa il link sopra, che è “costoso diventare un pilota”. Un momento! Non è mai stato un problema prima. Allora perché considerarlo ora? Che lavoro si ottiene quando la formazione avanzata non costa denaro?

Molti piloti che hanno ricevuto i vaccini stanno subendo reazioni avverse e non sono stati in grado di superare le visite mediche complete semestrali richieste. Nessuno di noi vuole un pilota che ha un infarto durante il volo. Se cerchi in Internet, ti vengono in mente rapporti come questo della scorsa settimana che dicono praticamente tutto ma non provengono da fonti tradizionali, ovviamente. Tali rapporti sono frutto proibito per i giornalisti mainstream.

C’è anche il rovescio della medaglia: se i piloti si rifiutano di vaccinarsi, non possono più volare a causa degli obblighi. Abbiamo una tempesta perfetta: se i piloti vengono vaccinati, molti non possono volare a causa del danno da vaccino, uno stato molto, molto più comune di quanto il nostro governo ti farebbe credere. Mantenere questo fatto nascosto li sta sfibrando.

Non solo in America ha detto...

...segue
Se non sei vaccinato, non puoi nemmeno volare. Se sei nell’esercito (molti piloti diventano commerciali dopo anni di servizio), hai lo stesso problema, quindi anche il feed di routine di piloti militari qualificati che passano al pilotaggio commerciale viene effettivamente interrotto.

Ci sono molte storie di medici militari che hanno perso il lavoro. Noto anche che negli ultimi tempi abbiamo avuto un numero straordinario di incidenti aerei ed elicotteri militari, nessuno dei quali è stato seguito o spiegato logicamente.

Infine, ricordo il gran parlare all’inizio dell’amministrazione Biden di una spinta a certificare sempre più minoranze, se ci fossero candidati qualificati. Questa è stata una grande notizia per un breve periodo. Non so se quella spinta sia continuata ma, in tal caso, potrebbe fare la differenza. Posso solo indovinare. Le compagnie aeree hanno paura di finire nei guai per aver certificato troppe non minoranze?

Se continuiamo a consentire al governo e ai giganti della tecnologia di calpestare i nostri diritti, censurare la verità e impedire la divulgazione aperta di informazioni importanti, il tutto forzando interventi medici senza senso sulla nostra gente, perderemo tutto ciò che riteniamo sacro.

Ci devono essere più persone abbastanza coraggiose da riportare notizie vere sulle piattaforme tradizionali. Questa storia è solo una delle tante che richiedono la nostra attenzione. Le ramificazioni, unendo i punti, si spera portino a esporre ulteriormente il programma per malati di cui siamo stati nutriti negli ultimi anni. Solo allora potremo farla finita.

Di Terry Paulding

E ADESSO: TUTTI AL MARE! ha detto...

Aprire una campagna elettorale ad Agosto, nel mezzo delle...

VACANZETTE AL MARE!

Diciamo la verità e, nel mezzo delle sciagure, conserviamo sempre una buona dose di gaiezza, che era anche uno dei doni di Mons. M. Lefebvre!


Anonimo ha detto...

Purtroppo è tutto un bluff… il Colle farà di tutto per tenere in sella il drago o per mettere comunque qualcuno di fidato fino a naturale scadenza della legislatura (evidentemente le manovre per pilotare le eventuali prossime elezioni non sono ancora pronte).
Due erano le cose fondamentali che Lega e M5S dovevano fare: per l’appunto, evitare la rielezione dell’attuale inquilino del Quirinale e far naufragare i piani dei tecnocrati di Bruxelles
Avevano i numeri per farlo ma hanno agito diversamente.

Anonimo ha detto...

CRISI AL BUIO O CRISI PILOTATA?
I maestri della politica non lasciano nulla al caso

mic ha detto...

Invece che 'maestri della politica' li chiamerei 'machiavelliche serve'...

Anonimo ha detto...


# Terry Paulding, note di traduzione

"ritiri di piloti" = pensionamenti di piloti (retirement = pensione)
"certificazione di minoranze" (certification of minorities) = regolarizzazione di minoranze.
G.

Anonimo ha detto...


Ma quali "maestri della politica"? Questi restano solo dei mestieranti della politica, nonostante la loro lunga esperienza.
Per far "naufragare i piani di Bruxelles" occorre in primo luogo tagliare la spesa pubblica (in modo razionale) in modo da diminuire la nostra dipendenza dai mercati.
Una verità elementare, tuttavia raramente professata, anche su questo blog.

Anonimo ha detto...


Quelli che sperano vigliaccamente in una "nuova fase costituente possibilmente non unitaria"...

Modo ipocrita per affermare che sperano nella dissoluzione dell'Italia unitaria (che ha sul collo il fiato dell'Africa, tra gli altri mali) per tornare ai supposti bei tempi andati, quando eravamo disuniti, possesso e colonia delle Potenze europee e da tutti disprezzati perché (dicevano) senza onore e dignità come popolo.
Il motivo vero di questa aspirazione non è l'odio per lo Stato unitario è l'odio per gli altri italiani.
Questa democrazia scassata, votata al regionalismo e al parlamentarismo, al pacifismo e ai "diritti", ci ha riportato all'Italia dei Guelfi e dei Ghibellini, della guerra permanente tra le fazioni, le città, gli Stati, terra di pascolo per gli stranieri ...
Z.

Anonimo ha detto...

La nostra Patria sono i nostri villaggi, i nostri altari, le nostre tombe, tutto ciò che i nostri padri hanno amato prima di noi.
La nostra Patria è la nostra fede, la nostra terra, il nostro re.
Ma la loro patria, che cos’è? Lo capite voi?
Vogliono distruggere i costumi, l’ordine, la Tradizione.
Allora, che cos’è questa patria che sfida il passato, senza fedeltà, senz’amore?
Questa patria di disordine e irreligione?
Per loro sembra che la patria non sia che un’idea; per noi è una terra.
Loro ce l’hanno nel cervello; noi la sentiamo sotto i nostri piedi, è più solida.
E’ vecchio come il diavolo il loro mondo che dicono nuovo e che vogliono fondare sull’assenza di Dio…
Si dice che siamo i fautori delle vecchie superstizioni… Fanno ridere!
Ma di fronte a questi demoni che rinascono di secolo in secolo, noi siamo la gioventù, signori!
Siamo la gioventù di Dio.
La gioventù della fedeltà.
François Athanase de Charette de la Contrie (1763 – 1796), comandante dell'Armata realista e cattolica ("Combattuto spesso, battuto a volte, abbattuto mai.") .

Anonimo ha detto...

er far "naufragare i piani di Bruxelles" occorre in primo luogo tagliare la spesa pubblica (in modo razionale) in modo da diminuire la nostra dipendenza dai mercati.
Occorre OBBLIGARE le banche italiane (in primis ovviamente la Banca d'Italia) ad imitare la Bundesbank, ovvero a COMPRARE i titoli invenduti. Ed al prezzo stabilito dal Tesoro. Occorre favorire la circolazione monetaria, con una campagna di lavori pubblici (ALTRO CHE "Tagliare la spesa pubblica). Occorre soprattutto avere la moneta SOVRANA (quale la £ira NON E' MAI STATA), meglio ancora se affiancata da una rete di monete locali .

Anonimo ha detto...

Non faranno niente, more solito, attenderanno ordini e contrordini dall'alto......una chiosa, mi giungono notizie allarmanti ed allarmate di tridosati o quadridosati che stanno male, anche piuttosto seriamente, mi raccontano episodi di persone che perdono capacità normali un tempo, tipo ricordarsi le cose e cosa si deve fare, atonicità, stanchezza, febbriciattole e positività recidive anche se non con gravi sintomi, categorie di ogni tipo, ma soprattutto medici e paramedici...........facimme ammuina, guaglio'

Anonimo ha detto...


La Patria vandeana esaltata da Charette

FAmose e belle parole, quelle di Charette, specialmente per il fatto che le ha dette uno che rischiava di persona, combattendo, non standosene magari in esilio nella Roma di Pio IX.
Ma questa patria è solo la patria regionale della Vandea? Sì e no. Si tratta evidentemente della Francia monarchica, Stato millenario, cattolico, fondata su una monarchia prima feudale ed organica (almeno secondo gli ideologhi della monarchia organica) e poi progressivamente accentratrice ed assolutista. Ma questa Francia così bella nella sua monarchia, anche prima di evolvere/involvere verso l'ASslutismo, era forse nata unita e patria comune di tutti i francesi e cattolici?
La Gallia di fatto era diventata uno Stato unito sotto i Romani, ai tempi dell'impero. I Franchi invasori, cattolici, unificarono il Regno dopo decenni di guerre feroci con gli altri barbari. L'unione e la pace e la potenza e l'espansione sotto il germanico Carlo Magno non durò molto, alla sua morte seguirono guerre civili terribili, l'impero e il regno si sfasciarono. Le invasioni vichinghe finirono solo concedendo ai predoni scandinavi un'intera penisola, da loro detta poi Normandia. E poi i Capetingi ricominciarono la riconquista per l'unità del Regno: con i matrimoni e le guerre, non poche. Tutto il sud della Francia, di lingua d'oc, con vaste comunità di catari e legato fortemente ai governanti catalani fu conquistato con Crociate contro gli eretici, vere e proprie guerre di sterminio.
Insomma, i re di Francia fecero la politica ora astuta ora violenta di altri re europei per realizzare l'unità del Regno, la stessa che farà in tempi più vicini a noi Casa Savoia in Italia, sostenuta da gran parte della minoranza colta e patriottica della nazione e da un coacervo di forze rivoluzionarie, pur non essendo la monarchia sabauda "giacobina".
Charrette poteva cantare liricamente la patria come la terra degli avi e della tradizione cattolica, solo perché prima di lui sovrani e ceti dirigenti avevano fatto il lavoro sporco della conquista, con la sua ferocia e determinazione, con le sue politiche ipocrisie, in tutta la sua spietatezza..
Forse converrebbe guardare le cose mettendo da parte i miti e le letteratura, per quanto possibile.
Z.

Anonimo ha detto...


Sul taglio razionale della spesa pubblica.

-- Le Banche Centrali comprano i titoli invenduti e poi che ci fanno, se restano invenduti? Li usano come carta igenica? Questa può essere solo una misura temporanea che alla fine finisce con l'aggravare la situazione.
-- Noi in Italia abbiamo trattamenti pensionistici che all'estero si sognano, paesi ricchi inclusi, merito dei sindacati (baby pensioni, tredicesima, liquidazioni). Queste tre provvidenze in molti Paesi euroamericani non esistono. Abolirle di colpo sarebbe insano. Si potrebbe però cominciare a sfoltire, per esempio con le tredicesime, che costano al bilancio decine di miliardi ogni anno. Chiudere i buchi dell'INPS non sarebbe una cattiva idea, dopotutto.
-- Ho detto "taglio razionale" della spesa pubblica. Che non riguarda ovviamente quella spesa che produce lavoro ed investimenti, come nel caso di lavori pubblici (i quali in Italia non si riescono comunque a fare perché sistematiamente bloccati dai magistrati o dalle proteste dei soliti noti, ultimo caso in PUglia - per questo bisognerebbe votare per il Centro Destra alle prossime elezioni).
-- La tesi di una moneta sovrana affiancata da una rete di monete locali è priva di senso.

"Pangloss" ha detto...

Le Banche Centrali comprano i titoli invenduti e poi che ci fanno, se restano invenduti? Li usano come carta igienica?
A)Lo chieda alla a Bundesbank;
b) ricorda un referendum con cui fu abrogata una leggina degli anni '20, leggina MAI applicata, ma che era vigente? Leggina che dava al Tesoro il diritto di veto sulle nomine nei consigli d amministrazione delle banche di rilevanza nazionale? Approfittando della scarsa fiducia per i politici latente nel nostro paese, nessuno la difese. Eppure aveva una ratio fondamentale. Ricordava il concetto che lo Stato non è solo un'agenzia di import-export, ma che ha altre finalità. Finalità che (ALMENO IDEALMENTE/CONCETTUALMENTE) devono essere prioritarie rispetto all'economia.

Anonimo ha detto...


# Pangloss

- Il riferimento alla Bundesbank non risponde alla domanda.
- IL successivo non c'entra con l'oggetto della discussione, che verteva sulla necessità di tagli razionali alla spesa pubblica, per diminuire il debito e sottrarci al ricatto dei mercati.