martedì 31 marzo 2020

I 'Guerrieri del Rosario'. Continua l'Operazione Assalto al Cielo del 1° di ogni mese col Cardinale Burke

Domani 1 aprile, come il primo giorno di ogni mese, Sua Eminenza il Cardinale Raymond Leo Burke celebrerà la Santa Messa alle ore 7:00am (ora locale) a Roma e, dopo, pregherà il Santo Rosario per 'prendere d'assalto il Cielo' con la Preghiera.
Questo mese preghiamo specialmente per la fine dell'epidemia del coronavirus.
Chi vuol seguire in streaming può iscriversi qui
Rimaniamo fedeli a questa esperienza forte di preghiera che ci vede uniti già da oltre due anni, ricordando Padre Pio: « Il Santo Rosario è l'arma per questi tempi ».
Alle intenzioni sotto elencate, aggiungiamo la richiesta di protezione dalle forze oscure - ed anche dalla recente pandemia - che, oltre alla Chiesa, minacciano il nostro Paese, l'Europa e il mondo intero. Anche in questo mese rinnoviamo il nostro fervore e preghiamo più che mai. Ricordiamo a tutti voi, compagni Guerrieri del Rosario che ci uniremo dai quattro angoli della terra per elevare insieme la nostra voce al Cielo. Gli oltre 152.000 Guerrieri del rosario reciteranno il Santo Rosario e prenderanno d'assalto il Cielo con la Preghiera, in unione alla Santa Messa celebrata dal Cardinale Burke.
Ricordiamo che Suor Lucia dos Santos, la veggente di Fatima,disse che "la lotta finale con Satana avrebbe riguardato la famiglia e il matrimonio".
Quando direte il vostro Rosario, ricordate di pregare per le intenzioni di tutti i Guerrieri del Rosario, così come loro pregano anche per le vostre.
« Il potere del Rosario è superiore ad ogni descrizione! » affermava l'Arcivescovo Fulton Sheen. Usate dunque questa preghiera potente per prendere d'assalto il Cielo e rivolgere a Dio e alla Benedetta Vergine Maria le seguenti intenzioni:
  • In riparazione dei peccati e delle offese nei confronti del Cuore Immacolato di Maria;
  • Per il Papa, per vescovi, preti e religiosi in tutto il mondo. Che possano crescere nell'amore di Dio e della Sua Santa Chiesa. E che possano avere la forza, la saggezza ed il coraggio per insegnare sempre la Verità, difendere la Fede e condurre le anime alla salvezza eterna;
  • Per la fine dell'epidemia del coronavirus
  • Per la nostra amata Nazione e per ogni nazione della terra. Noi italiani preghiamo anche perché l'Italia non venga travolta dal nemico esterno (invasione musulmana + poteri forti) e da quello interno; perché ritrovi la sua unità nel vero Cattolicesimo;
  • Perché la cultura della vita sconfigga la cultura della morte;
  • Perché tutti coloro che tutelano l'ordine e la giustizia possano essere protetti da San Michele Arcangelo nel compimento dei loro doveri quotidiani;
  • Perché ognuno di noi cresca nella devozione alla Vergine Benedetta e si radichi sempre più nel Sacro Cuore di Gesù;
  • Perché possa essere dissipata ogni confusione dai cuori e dalle menti di tutti gli uomini e possa risplendere in essi la Luce della Verità;
  • Per le nostre famiglie e per l'istituto familiare così sotto attacco nel nostro mondo;
  • Per la conversione di tutti alla vera fede e perché i peccatori cambino vita;
  • Perché si estenda sempre più la schiera delle anime fedeli;
  • Per tutte le intenzioni personali che vengono affidate alla Operation Storm Heaven 'Operazione Assalto al cielo'

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Il 20 settembre 1631 mentre faceva strage la peste manzoniana la comunità di Ovada (Alessandria), patria di San Paolo della Croce, formulava un voto all’Immacolata per la liberazione dal morbo. I cittadini furono esauditi e in ringraziamento fu eretta la chiesa dell’Immacolata. In quella stessa chiesa il 25 marzo scorso il Voto è stato rinnovato dal parroco, alla presenza del Sindaco che ha poi acceso una lampada votiva.
Alcuni stralci della preghiera recitata: «Vieni, o Santa Madre di Dio, e degnati di abitare in questa città di Ovada. Come già al tuo Cuore immacolato fu consacrata la Chiesa e tutto il genere umano, così noi, in perpetuo affidiamo e consacriamo al tuo Cuore la nostra città […]. Rimani con noi in quest’ora di prova e dolore […]. Allontana da Ovada il peccato, l’epidemia che ci sta colpendo e ogni altro male»  (da lastampa.it)

Viator ha detto...

Altra lezione olandese: «In Italia troppi vecchi in terapia intensiva»

https://www.tempi.it/altra-lezione-olandese-in-italia-troppi-vecchi-in-terapia-intensiva/

Anonimo ha detto...

SIAMO ALLA FINE DI UNA CIVILTÀ CHE CREDE DI POTER PRESERVARE IL CRISTIANESIMO SENZA CRISTO
«il sole si eclissò e si fece buio su tutta la terra fino alle tre del pomeriggio.» (Luca 23, 44.)
La Scrittura afferma che quando hanno crocifisso Cristo, le tenebre hanno coperto la terra. Questa è esattamente la descrizione del nostro mondo moderno. Se le tenebre della disperazione, i blackout della pace fanno vagare il nostro mondo alla cieca, è perché abbiamo Crocifisso Cristo, la Luce del Mondo.
Non c'è da stupirsi che i nostri statisti non sappiano che pesci pigliare: o spengono oppure permettono che venga spenta l'unica Luce che illumina le vie della giustizia e della pace. Può darsi che i nostri guai siano l'ultimo stadio del peccato. Per un secolo o più, i governi e i popoli hanno abbandonato Dio; ora Dio li sta abbandonando. È una punizione terribile quando un Dio Giusto colpisce, ma è ancora più terribile quando non lo fa, ma ci lascia da soli con i nostri mezzi a risolvere le conseguenze dei nostri peccati.
Siamo alla fine di una civiltà che crede di poter preservare il Cristianesimo senza Cristo: religione senza un credo, meditazione senza sacrificio, vita familiare senza responsabilità morale, sesso senza purezza, economia senza etica.
Abbiamo completato il nostro esperimento di vivere senza Dio e abbiamo dimostrato l'errore di un sistema educativo che si definisce "progressivo" perché trova nuove scuse per i peccati. La nostra cosiddetta progressività, se non ce ne siamo resi conto, è come la putrefazione progressiva di un cadavere. L'anima è sparita, non c'è più, e quello che chiamiamo cambiamento è solo decadenza.
Non c'è modo di fermarlo se non invertendo il processo con cui abbiamo scacciato Dio dal mondo, vale a dire riaccendendo la lampada della Fede nelle anime degli uomini.
(Beato Fulton J. Sheen, da "The Seven Virtues")

Pietro (NON del Cammino) ha detto...

Non mancherò all'iniziativa...

Anonimo ha detto...

Settimana Santa: orari delle celebrazioni del Papa: in San Pietro e senza concorso di popolo
http://blog.messainlatino.it/2020/03/settimana-santa-orari-delle.html#more

Al ciel, al cielo , al ciel andro' a vederLa un dì... ha detto...

https://www.facebook.com/lanuovabq/videos/vb.180727162068327/279688703032639/?type=2&theater

Ave Maria ! ha detto...

Absorbeat

Rapisca, Ti prego, o Signore
l'ardente e dolce forza
del Tuo Amore
la mente mia
da tutte le cose
che sono sotto il cielo,
perchè io muoia
per amore
dell'amor Tuo,
come Tu ti degnasti morire
per amore
dell'amor mio.

san Francesco